Maturità, sostengono l'esame|per la compagna che non c'è più - Live Sicilia

Maturità, sostengono l’esame|per la compagna che non c’è più

Ci sono legami che nemmeno la violenza della morte può spezzare.
LA STORIA
di
0 Commenti Condividi

Ci sono affetti così vicini che nemmeno la lontananza può separarli. E legami che non possono essere spezzati. E parole per dire: anche se non ci sei, tu sei qui con me, con noi. Questa – raccontata dall’Ansa, con rispetto e delicatezza – è la storia di Stella, una ragazza morta in un incidente prima dell’esame di Maturità, la porta che attraversi per passare da un te stesso a un altro te stesso. Nemmeno la violenza del Coronavirus, con i suoi disagi, ha cancellato il rito.

Oggi i suoi compagni di classe del Liceo Classico Vincenzo Simoncelli di Sora (Frosinone) hanno voluto, nel nome di Stella, sostenere per lei l’esame di maturità. Un elaborato sull’amicizia e non poteva essere diversamente.

Stella era molto amata nella sua scuola che le ha anche dedicato il campo sportivo. A seguire l’esame sostenuto dai sette amici i genitori della liceale, mamma Irene e papà Gabriele. Alla fine papà e mamma hanno voluto anche la foto ricordo di fine anno, per portare il momento nel cuore. Come se la figlia, tanto amata, perduta e da ritrovare, fosse ancora qui.

Perché c’è un amore che resta amore e vive per sempre. Nonostante l’addio. (rp)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.