Meno incidenti e meno feriti| Palermo "batte" le grandi città - Live Sicilia

Meno incidenti e meno feriti| Palermo “batte” le grandi città

Numeri positivi per il capoluogo siciliano

1 Commenti Condividi

PALERMO – Meno morti, meno feriti e in generale meno incidenti. Il 2018 per Palermo si è chiuso con numeri più positivi del 2017, almeno per quello che riguarda gli scontri per le strade, con un trend che negli ultimi dieci anni ha visto incidenti e feriti diminuire del 22%. I dati sono contenuti in un report elaborato dall’ufficio Statistica di Palazzo delle Aquile e raccontano come nel 2018, in città, ci siano stati 2.044 incidenti stradali con lesioni a persone con 20 morti e 2.787 feriti. Dati in calo rispetto al 2017, di almeno il 6%, col numero dei decessi su strada che è calato di oltre un quarto.

E se è vero che anche a livello nazionale la tendenza è meno negativa, è anche vero che il miglioramento è meno accentuato rispetto a Palermo: in media, in Italia, gli incidenti sono calati dell’1,5% (contro il -5,8 di Palermo) e i feriti dell’1,6% (in città -6,4%). Numeri che sorridono anche se il confronto si basa sulle sole grandi città: Roma è più popolosa e conta più incidenti, Venezia ne ha di meno sia per la minore popolazione che per il minore asfalto.

Per questo è interessante mettere a confronto Palermo con le grandi città sfruttando il tasso di indicentalità, ossia il rapporto tra il numero di incidenti e la popolazione: il capoluogo siciliano, anche in questo caso, fa registrare i numeri migliori insieme a Venezia e Napoli, mentre la maglia nera va a Genova, Firenze e Milano. Se a Catania il tasso addirittura aumenta del 5,7%, nel resto del Paese diminuisce. Il trend è analogo se si guarda al numero di feriti: anche stavolta Palermo è tra le migliori grandi città, nonostante i suoi automobilisti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
1 Commenti Condividi

Commenti

    Io non so che dati da il Comune ma a me sembra proprio il contrario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.