Messina a caccia del colpo | A gennaio mini rivoluzione - Live Sicilia

Messina a caccia del colpo | A gennaio mini rivoluzione

Molto attivo il neo direttore sportivo Pagni, che proverà a piazzare i giocatori in esubero, provando a portare alla corte di Grassadonia elementi in grado di potenziare la rosa. Il giorno dell'Epifania sfida al Savoia.

lega pro
di
0 Commenti Condividi

MESSINA – Natale di fermento per il Messina, che ha già iniziato le grandi manovre in vista del mercato di gennaio. L’obbiettivo del direttore sportivo Danilo Pagni è quello di fornire a Gianluca Grassadonia, due nomi nuovi già in vista della delicata sfida dell’Epifania contro il Savoia al San Filippo. L’intento non sarà solo quello di rimpiazzare numericamente i numerosi partenti, ma anche di rinforzare una rosa sin qui povera di fosforo e qualità.

In quest’ottica sembra ormai praticamente cosa fatta l’approdo in riva allo stretto di Amato Ciciretti, giovane promessa del vivaio romanista attualmente in forza alla Pistoiese. E’proprio il procuratore del ragazzo Danilo Caravello, ad annunciare l’imminente trasferimento del suo assistito in maglia giallorossa. Ciciretti è sicuramente un elemento di qualità capace non solo di agire sulla trequarti, cosa mai riuscita in modo soddisfacente a Vincenzo Pepe o Nicolas Izzillo, ma anche come interno in un centrocampo a tre o davanti alla difesa. Quindi potrebbe svolgere il ruolo di Elio Nigro, che insieme ad Alessio De Bode potrebbe accasarsi all’Aversa Normanna. Molto probabili anche gli addii di Gustavo Paez e Marco Gaeta, vicini alla risoluzione consensuale del contratto.

Potrebbe notevolmente rimpolparsi quindi la lista dei partenti, che per il momento vede il solo nome illustre di Sasa Bjelanovic che ha rescisso con la società siciliana all’indomani del match di Salerno. Proprio l’addio del centravanti croato costringerà ad un ulteriore sforzo sul reparto avanzato, dove dall’inizio della stagione si nota l’assenza di una seconda punta in grado di puntare l’uomo e di aumentare la pericolosità offensiva di un attacco asfittico, capace di segnare solo 15 gol in 18 gare. Una cosa è certa: gli ultimi due mesi e mezzo senza successi che hanno fatto sprofondare i giallorossi in piena zona playout, hanno fatto cambiare rotta ad una società convinta di arrivare alla sosta natalizia con una classifica notevolmente migliore e con una rosa da puntellare.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *