Migranti, dirigenti medici |scrivono all'assessore - Live Sicilia

Migranti, dirigenti medici |scrivono all’assessore

Il sindacato della dirigenza medica, che lamenta gravi disagi organizzativi dei presidi ospedalieri per carenze di organico, chiede un incontro urgente.

la denuncia
di
2 Commenti Condividi

CATANIA – I Dirigenti Medici dipendenti dall’ASP di Catania, in servizio presso U.O.C. con degenza di vari Presidi Ospedalieri dell’Azienda, hanno ricevuto, da parte del Disaster Manager e dei vertici aziendali, perentorie disposizioni di dovere prestare servizio in Pronta Disponibilità “in banchina al Porto di Catania”. Il sindacato della dirigenza medica, che lamenta gravi disagi organizzativi dei presidi ospedalieri per carenze di organico, chiede un incontro urgente “Al fine – scrivono in una nota firmata dal Vice egretario regionale, Marina Tumino – di concordare gli aspetti organizzativi inerenti l’emergenza in questione e porre rimedio alla inaccettabile condizione di disagio, con ripercussioni gravi anche per stress psico‐fisico, manifestata dai nostri iscritti che sono costretti ad operare, da molto tempo, in serissime condizioni di carenza di organico. Ciò, anche, al fine di evitare che la Dirigenza Medica, dopo avere adempiuto all’obbligo di offrire le prestazioni secondo le regole deontologiche e disciplinari, sia costretta ad agire in giudizio per l’accertamento di eventuali illegittimità”. LEGGI LA LETTERA ALL’ASSESSORE

 

 

 

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Finalmente era ora che qualcuno desse voce a questa scellerata situazione ideata da mente deviata e sottoscritta da una direzione irresponsabile. Nelle UOC degli ospedali ASP Catania non si riesce più ad assicurare il servizio istituzionale ed il Disaster Manager ….causa il disastro . Speriamo che il nuovo Commissario ponga fine a questo scellerato piano imposto da Spampinato grazie all’avallo di Sirna.

    la cattiva organizzazione è una delle principali cause di malasanità; ma a nessuno interessa, vedendo l’esiguo numero di commenti, conoscere in quali condizioni sono costretti a operare i medici del SSR; però, quando qualcuno di noi diventa “fruitore” dei servizi del suddetto SSR, allora sì, pretendiamo tutto! Abbiamo il dovere di dire la nostra come cittadini e farci sentire dalle istituzioni in merito all’organizzazione della Sanità pubblica.
    Una buona e corretta organizzazione del SSR è la base affinchè i medici possano prestare la loro opera al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.