Milazzo, buona la prima |Prezioso 0-0 a Casale - Live Sicilia

Milazzo, buona la prima |Prezioso 0-0 a Casale

I ragazzi di mister Tosi riescono a strappare un importante pari sul campo dei piemontesi, riscattando le sconfitte rimediate in coppa Italia contro Vigor Lamezia e Hinterreggio. I siciliani chiudono la gara in nove per le espulsioni di Salustri ed Evola.

LEGA PRO, SECONDA DIVISIONE
di
0 Commenti Condividi

Sofferto pareggio per il Milazzo, che strappa un prezioso 0-0 sul campo del Casale nonostante l’inferiorità numerica che ha costretto i rossoblu di mister Tosi a concludere la gara in nove per le espulsioni di Salustri ed Evola. Un pari che riscatta le cocenti sconfitte rimediate in Coppa Italia di Lega Pro contro Vigor Lamezia prima e Hinterreggio poi.

Cronaca. Sono i padroni di casa a tenere il pallino del gioco sin dalle prime battute, tuttavia la difesa mamertina riesce a cavarsela egregiamente soprattutto per merito del portiere Conti, decisivo in almeno tre circostanze. I siciliani non creano nessun pericolo dalle parti dell’estremo di casa Dinaro, limitandosi a contrastare le sortite offensive degli avversari.

Musica completamente diversa nella ripresa, con gli ospiti che si rendono pericolosi con Moretti e Mignogna. Il Casale, invece, sfiora il punto del vantaggio con Grieco, sfortunato a trovare sulla sua strada prima Conti e successivamente la traversa. Con il trascorrere dei minuti la gara si incattivisce: a farne le spese i rossoblu Salustri ed Evola, cacciati dal direttore di gara rispettivamente per un intervento pericoloso e per proteste. Succede poco altro, lo 0-0 finale può soddisfare i ragazzi di mister Tosi che regalano il primo punto al nuovo organico dirigenziale guidato dal presidente Peditto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.