Minacciava di diffondere foto osè | Arrestato dai carabinieri - Live Sicilia

Minacciava di diffondere foto osè | Arrestato dai carabinieri

La vittima, davanti all'ennesima richiesta, ha detto basta.

Estorsione su internet
di
0 Commenti Condividi

PESARO URBINO – I carabinieri di Saltara hanno arrestato un 23enne nato a Mazara del Vallo da genitori tunisini, residente a Rimini e domiciliato a Fano, per aver estorto denaro a una ragazza conosciuta sul web dietro minaccia di pubblicare foto osé ottenute con l’inganno. La ragazza, dopo essersi iscritta a un sito d’incontri, aveva cominciato a scambiarsi messaggi con il giovane, che dopo averne vinto ogni resistenza e pudore aveva chiesto e ottenuto l’invio delle foto. Lamentando momentanee difficoltà economiche aveva poi iniziato a chiedere del denaro alla vittima che, impietosita, gli aveva dato svariate centinaia di euro. All’ennesima richiesta, però, ha detto basta, e a quel punto sono partite le minacce.

La ragazza ha raccontato tutto ai genitori che immediatamente l’hanno accompagnata dai carabinieri. E’ scattata la trappola: fissato un appuntamento, questa volta, insieme alla ragazza, ad attendere l’estorsore c’erano anche i militari. Il 23enne è stato arrestato in flagranza di reato per estorsione e portato in carcere. In mattinata il giudice del tribunale di Pesaro ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora nel comune di Fano.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.