Mini rivoluzione in serie B | I play-off cambiano format - Live Sicilia

Mini rivoluzione in serie B | I play-off cambiano format

Il presidente della Lega di serie B Andrea Abodi

L'assemblea di Lega di serie B ha votato all'unanimità il cambio di format per i play-off promozione già per la stagione 2013-2014. La proposta è stata ratificata dalla Figc. Allargata a più squadre la chance di partecipazione agli spareggi promozione se dalla terza all'ottava ci sarà un distacco entro i 14 punti.

La riforma votata dalla Lega
di
11 Commenti Condividi

PALERMO – Mini rivoluzione in arrivo in serie B. L’assemblea dei club del campionato cadetto ha infatti approvato all’unanimità una proposta di modifica del format dei play-off ratificata oggi dalla Figc. Centrale la classifica al termine della regular season per accedere agli spareggi che danno diritto a concorrere per la promozione in serie A e di conseguenza più che la posizione occupata sarà fondamentale la distanza che le squadre avranno dalla terza in classifica. In sostanza, mentre resta invariata la possibilità di partecipazione ai play-off della quarta, che dovrà avere un distacco superiore a 9 punti dalla terza, potranno accedere ai play-off anche le squadre che finiranno all’interno di un certo perimetro di distanza dalla terza in classifica. L’ipotesi prevede fino a un massimo di sei squadre.

La proposta della Lega di serie B ha superato il vaglio del presidente della Figc Giancarlo Abete che con i due vicepresidenti ha dato il via libera alla riforma alla vigilia del fischio d’inizio della stagione. Una novità, come ha sottolineato il presidente della Lega di B, Andrea Abodi, che “ha due punti centrali alla base della decisione: la necessità di diminuire il più possibile le partite senza mordente nel finale di stagione, dando opportunità a più squadre di partecipare ai play off, e dare una maggiore centralità alla classifica finale“. Il perimetro all’interno del quale si decideranno le squadre che accedono ai play off è di 14 punti. “I playoff erano il tema forte dell’assemblea di ieri – prosegue Abodi – allargando la prospettiva e il sogno della promozione a più squadre. Per i play-out resta tutto invariato. La riforma permetterà a più di quattro club di partecipare ai play-off più. La formula sarà sempre fatta di scontri diretti. Resterà invece il limite tra terza e quarta, fissato a 9 punti per i play-off e 5 punti per i play out”.

Nel campionato scorso i play-out furono evitati proprio per la distanza di punti tra la terzultima e la quartultima. andarono regolarmente in scena invece i play-off, vinti poi dal Livorno. Sempre in tema di B, entra in campo un nuovo sponsor: si tratta di NGM che entra nel progetto acquisendo  lo status di Top Sponsor della Serie B Eurobet con un accordo per la stagione 2013-2014. La nuova formula di sponsorizzazione, al debutto in Italia e in Europa per quanto riguarda i principali campionati, prevede la presenza del logo NGM su tutte le maglie dei calciatori di Serie B Eurobet delle 22 rappresentative iscritte al campionato. Il logo sarà posizionato sul retro della maglia sotto il numero di ogni singolo giocatore, compresi i portieri. Domani intanto, la serie B aprirà i battenti con l’anticipo tra Reggina e Bari, in programma alle ore 20,30.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

11 Commenti Condividi

Commenti

    E se la quarta classificata dovesse avere un distacco dalla terza inferiore ai 9 punti non potrà accedere ai playoff? Almeno così si evince dall’articolo.

    non entro nel merito, ma cambiare format e regole di un campionato il giorno prima del suo inizio mi sembra una follia che dà l’idea dell’inferno in cui zampaTIRCHIO, perINETTO e micciLACCHE’ci hanno portato.

    Gino è scritto male. La quarta NON deve avere un distacco superiore a 9 punti dalla terza. Se si verifica che abbia un distacco dai 10 punti in su, non si disputano play off e vanno direttamente in A le prime 3.

    Secondo me per noi non cambia nulla: dobbiamo arrivare tra i primi due ed evitare la roulette dei play off. Stop.

    concordo. i play off e’ un’altro campionato giocato con 40 gradi e dove si riparte da zero!

    Bhe se ti ricordi quando la Roma vinse lo scudetto nel 2001 cambiarono la regola del terzo estracomunitario in campo durante il campionato, ansi la settimana prima di Roma Juventus, e cosi la Roma pote inserire NAKATA come terzo extracomunitario.

    Vediamola positivamente.
    Questa riforma aumenta le possibilità per le squadre di livello medio-alto, tra cui il Palermo, di lottare fino all’ultimo giorno per la risalita in serie A.

    @ roberto
    La Lega cambia format e tu te la pigli con Zamparini.
    Questo significa avere le idee chiare.
    ahahahah

    x osteria. Io non avrò pace e non metterò piede allo stadio finchè Zamparini e i suoi lacchè saranno qui. Ti assicuro che ho le idee chiare…e a differenza di molti pseudotifosi non baratto la dignità con un mercante

    Il calcio ormai lo stanno distruggendo, non c’è dubbio. Dopo aver introdotto l’obbligo per le squadre di B di inzozzare le maglie con un altro sponsor (NGM), adesso anche questo allargamento dei play-off fino a 6 squadre compreso nei quattordici punti, che ha come unica finalità quella di allargare ulteriormente per fini commerciali un campionato già estenuante di suo con il serio rischio di falsarlo. Già, perchè dopo 42 partite un altro mini-torneo con quarti di finale, semifinali e finale è facile che poi disattenda quelli che sono i valori espressi durante la stagione. La morale dopo quest’altro porcata è che il Palermo debba arrivare nei primi due posti e accedere alla serie A direttamente, questo deve essere l’unico obiettivo.

    Ci si augura una promozione secca, ma prendiamo il lato positivo, in caso di mancato raggiungimento dell’obiettivo c’è qualche possibilità in più di tornare in A !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.