Catania, controlli della Guardia di Finanza - Live Sicilia

Minore sfreccia con la mini moto in centro

Scattate diverse sanzioni per il mancato rispetto del codice della strada
PATERNO'
di
0 Commenti Condividi

Proseguono i controlli da parte dei militari del Comando Provinciale della Guardia di finanza di Catania. Ieri tra Paternò e Biancavilla sono stati individuati diversi utenti trasgressori del codice della strada.

Le Fiamme Gialle di Paternò, unitamente ai baschi verdi della Compagnia Pronto Impiego di Catania, hanno sottoposto a controllo circa 50 tra auto e motoveicoli che circolavano lungo le vie cittadine particolarmente affollate in questo periodo estivo.

L’ordinata distribuzione del dispositivo di controllo ha permesso, tra l’altro, di individuare e bloccare due trasgressori che sprovvisti di patente di guida tentavano di sfuggire all’alt dei Finanzieri. Il primo a bordo di uno scooter e il secondo alla guida di una vettura che, scappando dal posto di controllo imboccando una stradina contromano, finiva dapprima in un cul-de-sac riuscendo immediatamente a svincolare in retromarcia, per essere infine raggiunto e sanzionato dai militari.

10 i veicoli senza assicurazione sequestrati dai Finanzieri di Paternò, 6 i trasgressori alla guida di veicoli senza la prescritta patente di guida a cui è stata applicata la sanzione accessoria del fermo amministrativo del mezzo. 5 i centauri senza casco. Ai 7 veicoli senza revisione è stata notificata la sospensione dalla circolazione, mentre un ciclomotore è stato sequestrato per la confisca poiché sprovvisto del certificato di circolazione. Si tratta di una mini moto che il padre aveva affidato al minore facendolo circolare pericolosamente lungo le strade del centro cittadino di Paternò.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.