Musei, nuova sede per le 75 opere di Emilio Greco

Musei, nuova sede per le 75 opere di Emilio Greco

Da oggi all'interno del Palazzo della Cultura.
CATANIA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA. Settantacinque opere di Emilio Greco tra chine, litografie e acqueforti sono da oggi in esposizione a nella nuova sede del museo dedicato all’artista all’interno del Palazzo della Cultura a causa della chiusura per restauri della sede di Palazzo Gravina Cruyllas. 
A inaugurare l’esposizione il sindaco Salvo Pogliese, l’assessore alla Cultura Barbara Mirabella, il professor Lorenzo Zichichi per la casa editrice Il Cigno di Roma, che insieme con la direzione Cultura del Comune ha coordinato l’allestimento, e il giornalista e scrittore Giordano Bruno Guerri.

“Una nuova casa per il museo a un illustre concittadino – ha detto  Pogliese – per valorizzare il grandioso talento artistico e culturale di Emilio Greco, apprezzato in tutto il mondo. Un lavoro sinergico tra tante istituzioni con una nuova sede e nuovi allestimenti, riprendendo e rinnovando l’intuizione nel 1995 del sindaco dell’epoca Enzo Bianco di dedicare un museo a Emilio Greco. Contiamo di portare ancora più visitatori in questa sede e valorizzare le meravigliose opere di un maestro dell’arte che Catania ricorda ancora con grande affetto e ne mantiene viva la memoria”.

L’operazione del trasferimento del museo da palazzo Cruyllas a palazzo Platamone è dovuta all’ammodernamento del museo Bellini con ulteriore sviluppo multimediale dello spazio dedicato al Cigno e al contempo per dare una casa ancora più nuova e adeguata al museo di Emilio Greco. “E’ una scelta – ha spiegato Mirabella – che valorizza entrambi i musei Emilio Greco e le sue opere hanno una casa autonoma che sarà in grado di catalizzare nuove curiosità artistico culturale di turisti e visitatori”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.