Pandolfo: condannato minorenne | Dieci anni per 44 coltellate - Live Sicilia

Pandolfo: condannato minorenne | Dieci anni per 44 coltellate

Il ragazzo, all'epoca del delitto minorenne, avrebbe agito insieme ad altre tre persone che sono state rinviate a giudizio separatamente - due per omicidio e uno per incendio - e saranno processate in abbreviato.

Palermo
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Il gup dei minori ha condannato a dieci anni di carcere M.S, accusato dell’omicidio dell’imprenditore Massimo Pandolfo, assassinato con 44 coltellate il 26 aprile del 2013 ad Acqua dei Corsari, una borgata di Palermo. Il ragazzo, all’epoca del delitto minorenne, avrebbe agito insieme ad altre tre persone che sono state rinviate a giudizio separatamente – due per omicidio e uno per incendio – e saranno processate in abbreviato. Il 22 dicembre i pm Geri Ferrara e Claudio Camilleri terranno la requisitoria. Un quinto indagato, minorenne, è stato assolto nei mesi scorsi. A lui gli investigatori erano arrivati esaminando i tabulati telefonici della vittima che faceva sesso a pagamento con l’adolescente.

Il ragazzino si era autoaccusato dell’assassinio, raccontando che l’imprenditore gli aveva fatto richieste sessuali che lui non avrebbe voluto esaudire. Tra i due sarebbe nata una discussione poi degenerata. Ma la ricostruzione non convinse i magistrati che proseguirono l’indagine scoprendo che il ragazzo non aveva avuto alcun ruolo nel delitto, passato, comunque per competenza alla procura dei minorenni. Continuando a indagare i pm arrivarono agli altri imputati coinvolti in un giro di prostituzione maschile. Il movente del delitto sarebbero state le continue vessazioni subite da parte della vittima.

(Fonte ANSA)

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    E’ vergognoso dare una pena così esigua per un omicidio. Questo qua tra 7 anni al massimo sarà fuori, tra sconti ecc. L’italia dovrebbe essere rifondata da 0. Sono un ventiquattrenne tra tanti che sta pagando per gli errori dei politici del passato&presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *