Orlando rivoluziona gli uffici| Chi sale e chi scende tra i dirigenti - Live Sicilia

Orlando rivoluziona gli uffici| Chi sale e chi scende tra i dirigenti

La giunta approva la riorganizzazione della burocrazia, spostando uffici e settori. Definita anche la mappa dei vice-dirigenti.

Palermo - il provvedimento
di
41 Commenti Condividi

PALERMO – Novità in vista per la burocrazia di Palazzo delle Aquile. Dopo l’ultimo rimpasto di giunta che ha rimescolato le carte tra gli assessori tra ingressi, uscite e diminutio, la giunta Orlando ha deciso di mettere mano anche all’organizzazione degli uffici e delle aree. Le deleghe sono infatti cambiate ed era necessario che ogni assessore avesse i suoi nuovi uffici tutti nella propria area di riferimento.

E così, per esempio, lo Sviluppo strategico è passato sotto l’area delle Relazioni istituzionali sotto il Capo di Gabinetto; l’area Europa adesso comprende anche l’Ufficio Grandi infrastrutture; il Patrimonio passa all’area Bilancio, mentre scompare l’area della Direzione generale. L’area Servizi generali viene ribattezzata “Innovazione tecnologica, comunicazione sport e ambiente”, sotto Cesare Lapiana, mentre all’area dell’assessore Giusto Catania viene aggiunto l’ufficio Mobilità e quello del piano tecnico del traffico, oltre agli impianti cimiteriali. Ad Arcuri faranno invece capo due aree distinte: quella tecnica per la riqualificazione urbana e le infrastrutture, che comprende Protezione civile, Cantiere, Centro storico, Edilizia privata, Condono ed Edilizia scolastica, e quella amministrativa che avrà invece l’ufficio Espropriazioni e l’ufficio amministrativo per l’Edilizia privata e la Città storica. Una nuova struttura, quest’ultima, che dovrà agire da supporto all’ambito tecnico, specie per i profili amministrativi che più di una volta hanno lasciato a desiderare. Pippo Gini sarà a capo (politicamente) della Pianificazione del territorio, con Mare e coste, e Raimondo del Verde ma anche dell’ufficio animali. Giovanna Marano avrà Lavoro, impresa e sviluppo economico (col Suap che viene riaccorpato alle Attività produttive).

Ma la giunta ha anche assegnato 116 Posizioni organizzative (in diminuzione rispetto alle 123 decise a dicembre scorso e alle 146 di settembre) e 20 Alte professionalità (4 in più rispetto a settembre 2013), ovvero i funzionari considerati alla stregua di vice-dirigenti cui assegnare particolari compiti in cambio di una busta paga più pesante. Ecco come saranno suddivise le Posizioni organizzative: 5 alle Relazioni istituzionali, 6 alle Risorse umane, 3 agli Organi istituzionali, 1 all’Avvocatura comunale, 2 all’area Europa, 20 a Bilancio e Patrimonio, 5 tra Ambiente e Sport, altrettanti alla Cultura, 13 a Mobilità, Cimiteri e Decentramento, 4 alla Scuola, 5 al Sociale, 27 in totale alle due aree di Arcuri, 3 alla Pianificazione, 5 a Verde e Animali, 5 al Lavoro e 7 ai vigili. Le Alte professionalità invece vanno una a testa alle Attività produttive, al Verde, alla Pianificazione, all’area amministrativa delle Infrastrutture, all’area tecnica delle Infrastrutture, al Decentramento, alla Cultura, allo Sport, alla Ragioneria, all’area Europa, al consiglio comunale e al vice Capo di gabinetto. Due per Capo di gabinetto, Scuola, Sociale e Segreteria generale. A bocca asciutta il Coime.

Adesso al sindaco toccherà la partita più complicata e assai più delicata, ovvero la composizione del puzzle dei dirigenti. Per il momento non ci sono ancora cambi ufficiali, ma la scadenza dei contratti è fissata per luglio e a breve Palazzo delle Aquile dovrà procedere alle nomine. In questo sarà aiutato anche dal decreto sulla Pubblica amministrazione del governo Renzi che contiene per esempio la possibilità di aumentare il numero dei dirigenti con contratta a tempo determinato: dal 5% rispetto alla dotazione organica si passa al 30%, sempre che la spesa del personale lo permetta in rapporto a quella corrente. Un escamotage che, se i conti saranno in ordine, permetterà di promuovere temporaneamente qualche funzionario particolarmente gradito all’amministrazione.

Circa lo spostamento di poltrone, le voci continuano a circolare con insistenza ma per il momento non trovano conferma. Sergio Pollicita potrebbe diventare nuovo Capo di gabinetto, come ai tempi di Cammarata, ma ci sono in lizza anche Sergio Forcieri e Paolo Basile. In alternativa, Pollicita potrebbe essere destinato alla nuova area amministrativa a supporto di quella tecnica. Gabriele Marchese, che dovrebbe mantenere i cimiteri, potrebbe andare alle Attività produttive, anche se la Marano vorrebbe tenersi Maria Mandalà. Ai vigili potrebbe restare Vincenzo Messina, arrivare Marchese o tornare (clamorosamente) Serafino Di Peri. Nicola Di Bartolomeo potrebbe lasciare il posto a Mario Li Castri, ma solo nel caso di contratto a termine visto che si tratta di un funzionario. Confermati Agnello e Garaci.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

41 Commenti Condividi

Commenti

    Che schifo sto mercato di merce umana , quandi finirà sta moda ? Tuttu adoratori dello spoilsistem , sistema delle spoglie, nel vero senso della funerea parola

    Gira e rigira sono sempre gli stessi “mangioni” che della città non gliene frega niente meno che mai dei cittadini. Si pensa solo a tassare e far pagare servizi invisibili per rendere la città più invivibile che mai. La città è sporca, puzza, la periferia da est ad ovest e da nord a sud è in totale DEGRADO E ABBANDONO, LASCIATA IN MANO AI DELINQUENTI, AI PARASSITI MAFIOSI (lo scarafaggio ha più dignità!), ai PREPOTENTI ABUSIVI FRUTTAIOLI. Se fossi eletto dirigente mi vergognerei a vantarmi per tale carica visto che la città versa in queste condizioni. Consiglierei, pertanto, ai “neo” dirigenti, di rivestirsi di umiltà e considerare che Palermo non è solamente il “centro” ma che è anche la periferia, vero ingresso e biglietto da visita di una città ormai allo sfacelo e alla deriva!
    Claudio

    Credo che la preannunciata Rivoluzione dell’Arrogante Megalomane Sindaco sia servita solo ad inserire i 4 Amici alle Alte Professionalita’ (quelli esistenti sono pochi o non sono abbastanza professionali?) con le buste paghe piu pesante mentre la citta’ affonda nella fame per il lavoro (qualcuno puo’ spiegarmi perche’ via R.Settimo non e’ anche zona pedonale?) oltre che nel degrado assoluto.

    CHE CI AZZECANO LE ALTE PROFESSIONALITA’IN SEGRETERIA GENERALE ( mi chiedo che utilità può avere l’assegnare alte professionalità alla segreteria generale se Renzi ha già avviato il processo di soppressione delle vetuste figure dei segretari comunali) così operando continua l’azione di Cammarata che aveva individuato le alte professionalita’ quasi tutte in segreteria e direzione generale, la cui utilita’ si è rilevata insufficiente.
    Mi chiedo quali cambiamenti il ns sindaco abbia fatto finora nella macchina burocratica comunale.

    La cosa mi lascia totalmente indifferente perche’ molto scettico visti i precedenti

    e la storia continua. un magna magna x tutti

    Alte professionalità ? ma a cosa servono ? Per i soggetti sino ad esso interessati, sunnu picciuli persi !!!! La qualità dei dirigenti poi è modesta.

    La vergogna della Sicilia… Dirigenti e vice dirigenti pagati profumatamente… per produrre il niente…! Palermo fa schifo.. I problemi dell’acqua, spazzatura, fognatura, decoro, vigilanza, abusivismo, mafia, clientelismo ci sono sempre… Quindi non vedo a cosa servono amministratori inutili alla Regione… Solo per spartirsi i bei soldi della gente onesta stando dietro una poltrona… senza risolvere i veri problemi della gente e della città… Giovani scappate da questa terra che non vi offre niente… Il Nord è 1000 anni avanti in tutto…

    commento precedente non pubblicato. Perchè? troppo offensivo? ma in genere la verità offende! quindi riscrivo:
    … il gioco delle poltrone è ricominciato… i dirigenti si occuperanno di salvaguardare i loro preziosi stipendi infischiandosene della città (il centro come un salotto puzzolente e sporco e la periferia lasciata abbandonata e in mano a mafiosi (gli SCARAFAGGI HANNO PIù DIGNITA’) e abusivi fruttaioli. Consiglio utile è che queste persone facciano un tour globale per rendersi conto che Palermo è uno sfacelo.
    Claudio

    questi si chiamano premi……promesse, come si girano si girano sono regali, Messina rimane ? beh vuol dire che ha fatto bene quello che gli ordinava il sindaco ed l’assessore Catania……ritorna Di Peri…? magari mi hanno detto che ha una notevole competenza ed organizzazione per quanto riguarda la Polizia Municipale…mi hanno detto che è un Uomo con gli attributi…..beh non per altro è un colonnello……!!!!!!!!!!!

    “U PAPA’ E’ SEMPRE U PAPA'” non servono altri commenti.

    concordo i pieno con claudio ..

    Eh si Claudio, e’ così’ ma se parli con loro ti dicono che non possono fare niente, che loro ereditano da Cammarata e la solita litania, bla, bla e bla!

    TUTTI SCASSAPAGGHIARA E MANGIA PANE A TRADIMENTO . MA I PALERMITANI SI MERITANO QUESTO PURTROPPO VISTO CHE NON SI RIESCE A CACCIARE A CALCI IL SINDACO.

    Ogni occasione è buona per attaccare e parlare male del Sindaco Leoluca Orlando. Vergognatevi!

    Il sindaco lo sapeva fare una volta,oggi non più visti i suoi insuccessi.Non si comprende per palese motivo,che una squadra perdente come quella della stragrande maggioranza dei dirigenti comunali, nonchè delle P.O e A.P,che rano “allenate e guidate” dall’ex sindaco che provo disgusto anche a nominare,oltre ad averli confermati alcuni sono stati premiati,assurdo.La politica decennale precedente ad ORLANDO SEDUTO odiena,responsabile del disastro e declino in tutti i sensi della città di PALERMO,hanno avuto come braccia operative quelli di quasi tutti i dirigenti presenti e premiati.

    I dirigenti sono quelli e con quelli si deve amministrare la città. Forse qualcuno vorrebbe licenziarli? Sono scarsi? Qualcuni si, ma sono dipendenti come altri. Di serie A ma comunque dipendenti. Chi critica comprende cosa significherebbe declassarli? Conosce in quanti modi si difenderebbero a scapito delle casse del comune? E chi metteremmo a loro posto? Si dovrebbe fare un concorso? Ma si può fare? E anche in questo caso tutti attaccherebbero. Amministrare una città non è semplice. Orlando ci sta provando.
    Volete criticare? Fatelo ma nei giusti modi e dando delle soluzioni vere.

    Benisssimo!? Ancora una volta si danno soldi in piû a chi ne guadagna già tanti (Dirigenti)invece si continua tacere per l’aumento delle ore del personale part time con stipendi al di sotto della soglia di povertà.complimenti al signor Sindaco.

    Alte professionalità? Chi decide sulle alte professionalità su che base? Se poi alcuni delle alte professionalità non ha neanche una laurea!
    Indagare sulle nuove alte professionalità

    @Skrillex,oltre ad essere un suo l…. …o, 6 anche ARROGANTE,proprio come lui,non vedi come ha ridotto PALERMO,sembra che Cammarata non fosse andato via!

    Perfetto… Vatti a fare un giro a San Vito Lo Capo, e vedi come un piccolo comune amministra un paese, che vicino al mare sfrutta la sua bellezza, richiamando all’anno tantissimi turisti…! San Vito è un paese di contadini, eppure è amministrato benissimo, portando ricchezza e benessere ai propri cittadini! Palermo…lasciamo perdere… spreco solo fiato e tempo..!

    come si fa a pensare seppure minimamente che un di peri ritorni nei ranghi della polizia municipale e la migliori, poi con quali mezzi e con quali uomini. poi il di peri uomo di Cammarata che cambiamenti potrà assicurare alla macchina comunale, un disastro era è un disastro sarà. Sindaco mi sa tanto che sei un clone di Cammarata, leggo dai giornali e sento voci che il tuo Capo di Gabinetto sarà Pollicita già capo di gabinetto di Cammarata o addiruttura Basile ( il Basile del gran baccano sulle capanne di Mondello e la figuraccia fatta fare al Comune), hai riconfermato un segretario comunale dell’era Cammarata che certamente farne un’altro avrebbe sicuramente rappresentato un segno di cambiamento. ti manca soltanto di far rientrare nei ranghi comunali l’ex direttore generale Lo Cicero!!!!!!!!! e il gioco della politica è fatto, si il gioco della politica questi burocrati pur di stare al tuo fianco sindaco si riciclano si affezionano, mi chiedo ancora oggi perchè non hai fatto ricorso al sacrosanto spoil sistem!

    Se questo non è voto di scambio , le Po e Ap agli amici di Luca. E quante colleghi soprattutto all’EP restano a guardare nonostante mandano avanti l’ufficio restano s guardare

    Mary sei per caso parente o amica di Diego Cammarata? Te lo chiedo perchè spesso scendi in sua difesa a momenti più di quanto fa il commentatore che si firma Skrillex con il suo Orlando.

    alte Professionalità? cominciamo dal Suap, un settore che ha bisogno di persone con personalità, settore che deve fare girare l’economia.

    Populismo o dovrei chiamarti di peri sotto mentite spoglie . Ma vi rendete conto che preparazione ha avuto di peri quando dirigeva la polizia municipale? Era sotto gli occhi di tutti lo sfascio!!!! Poi come può il sindaco rinominare di peri a capo della polizia municipale. Con quale serietà! !!

    @Skriller,probabilmente sei il suo l…. …o e come lui con arroganza non prendi atto di come ha ridotto Palermo,il tanto decantato cambiamento nella campagna elettorale non e mai avvenuto quindi,se non peggio,uguale a Cammarata!

    cito: “I dirigenti sono quelli e con quelli si deve amministrare la città.” – se non vanno e non hanno soluzioni devono essere sostituiti. Se sono dipendenti (come altri ho i miei dubbi) come altri dipendenti possono essere rimossi per inefficienza, licenziati per giusta causa. Ah se ci fosse un tasto RESET o meglio ancora se si potesse riformattare PALERMO!!!

    Attributi ? Forse si per il coraggio che ha di non firmare mai nulla,il coraggio di arrivare alle nove passate ed andare via per ora di pranzo ,attributi per farsi i suoi canonici viaggi di otre venti giorni . Gli attributi si , ma nel periodo Cammarata dove il nulla era il fare come sa fare lui girandosi tutte le parrocchie politiche per ritornare . No una cosa l’ha fatta (importante) ha creato il coro dei vigili urbani utilissimo per questa città e per il corpo infatti sottrae personale al corpo. Essendo estimatore di di peri per caso messina le ha tolto qualche giardinetto ho le tolto il giocattolo dove poteva farsi i suoi riposini ? Professore Orlando si informi troverà riscontro in ciò che dico

    Le Alte Professionalità …. mi viene da ridere, qualcuno sa fare solo fotocopie. Le P.O., è risaputo, sono state scelte di un sindacato, la CISL. La dirigenza, tranne per qualche caso isolato, ha dimostrato incompetenza, basta vedere come funziona la macchina comunale

    Nik, ma che castronerie dici!! Il coro si è formato da solo sotto la dirigenza Pedicone ed il personale esterno che ne fa parte raggiunge l’astronomico numero di 4 unità. Ma se pensi di risolvere il problema togliendo questo modo diverso di avvicinarsi alla gente, fai pure. Divertiti!

    I dirigenti sono dipendenti con uno status a parte, hanno prerogative responsabilità e stipendi che gli altri dipendenti non hanno e perciò devono essere licenziabili o ricollocabili a qualifica inferiore.

    SONO d accordo con controcorrente, al Suap come anche agli interventi abitativi attività sociali alla pubblica istruzione alle società , alla Polizia Municipale con servizi di responsabilità dirigenziale occorrono le alte professionalità. Caro Sindaco senza variare il numero di 20 può prelevare almeno 2 dalla Segreteria Generale. Qui averne assegnato 2 A.P. è davvero uno spreco. Cosa dovrebbero fare concretamente queste A.P. in se non fumo e niente di concreto?

    basta vedere quanto succede con la raccolta rifiuti e si comprende quanto siano strategiche le scelte dei rinnovamenti orlandiani!!! La megalomania e’ la vera resistenza al cambiamento di questa citta. Le stesse logiche di spartizione usate da venti e passa anni anni che non tengono in considerazione le professionalita’ certificate di questa citta’ ma l’appartenenza …e questo e’ certificato dalle scelte fatte fino ad oggi: solo alla RAP l’80% dei dirigenti rinviati a giudizio per gravissimi fatti ancora nei posti di comando!

    Un dirigente non lo licenziano neanche dopo che ruba. La legge italiana protegge tutti e tutto in modo eccessivo. Ci sono già stati esempi di dirigenti che hanno rubato, lo hanno ammesso e sono tornati dopo la pena a svolgere il ruolo di dirigente. Dovete fare cambiare la legge. Dovete prendervela con chi le fa queste leggi. Chi amministra lo sa e in caso di grave colpa interviene, come sta facendo, ma sempre con tutti i limiti, purtroppo, imposti dal diritto.
    Un dirigente a volte è scarso perchè circondato da gente scarsa che sconosce la materia e il dovere di lavorare. Scrivere e criticare per partito preso o per antipatia, senza conoscere le regole del gioco, è come fare l’allenatore della nazionale davanti ad un televisore.

    Circa lo spostamento di poltrone….potrebbe, ma, dovrebbe, anche se, aggiungerei i termini , forse, probabilmente, chissà, può darsi e nel dubbio anche siddu (termine siciliano, molto usato). Vedo che siete molto sicuri di voi quando scrivete gli articoli….

    Sono contento per Basile: spero sia il nuovo capo di gabinetto. Mentre non capisco perché insistere sulla Agnello: dopo la bocciatura del consuntivo andava rimossa insieme ad Abbonato (il peggior assessore al bilancio che Palermo abbia mai avuto). Boh? Chissà chi li sponsorizza o peggio in che modo “sostengano” Orlando.

    Comunque pessimi tutti…no se ne salva uno

    ogni volta fate il paragone con Cammarata: non c’è da fare alcun paragone, il prof. Ollando è molto peggio di Cammarata…ed è quanto dire.

    @skrillex: un motivo ci sarà, non credi?

    Cara Amministrazione appena ti permetterai ad assumere anche solo un “dirigente” a contratto riceverai oltre 3000 ricorsi alla Corte dei Conti, quelli di tutti i part-time a cui hai quotidianamente rifiutato anche mezz’ora di aumento dell’orario di lavoro “nascondendoti” dietro il blocco del patto di stabilità.
    Chi di spada ferisce di spada perisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *