Cristiani gettati in mare | Scattano 15 arresti a Palermo - Live Sicilia

Cristiani gettati in mare | Scattano 15 arresti a Palermo

Sbarchi (foto d'archivio)

Avrebbero gettato in mare alcune persone durante la traversata per raggiungere l'Italia. Almeno nove i cristiani lasciati annegare. I superstiti hanno raccontato di aver tentato di difendersi creando catene umane sul barcone della disperazione.

Sbarchi
di
30 Commenti Condividi

PALERMO – L’orrore e la morte. Questo il prezzo che avrebbero pagato a bordo dei uno dei barconi della disperazione con il quale hanno raggiunto l’Italia. Il motivo? Quello di non essere musulmani, come la maggior parte dei migranti sull’imbarcazione dalla quale sarebbero state gettate in acqua nove persone.

Abbandonate in acqua, lasciate annegare. Le indagini della sezione Criminalità Organizzata della squadra mobile di palermo hanno condotto al fermo di quindici migranti sbarcati ieri a Palermo dopo essere stati soccorsi nel canale di Sicilia: sarebbero stati loro a gettare in mare alcune persone durante la traversata per raggiungere l’Italia. L’accusa, pesantissima, è di omicidio plurimo aggravato dall’odio religioso.

I nove immigrati fatti annegare erano infatti tutti di religione cristiano-cattolica e, stando al racconto dei migranti ascoltati ieri dagli investigatori, a minacciare chi non era musulmano sarebbero stati i passeggeri ivoriani senegalesi e della Guinea Bissau. Il lungo viaggio intrapreso il 14 aprile scorso sarebbe quindi avvenuto tra le minacce e i tentativi costanti, da parte delle vittime, di salvarsi la vita in ogni modo.

A bordo non temevano più di naufragare, ma di essere gettati in mare senza pietà, al punto da creare delle vere e proprie catene umane per impedire che qualcun altro venisse buttato in acqua. Chi è arrivato sano e salvo a Palermo, ieri, ha raccontato di essere sopravvissuto non soltanto al terribile viaggio, ma anche all’odio dell’uomo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

30 Commenti Condividi

Commenti

    Leggo online che si è trattato di una lite per motivi religiosi: i musulmani hanno sopraffatto i cristiani e li hanno buttati in mare.

    Secondo Voi è questo il modo corretto di esprimere solidarietà e altruismo nei confronti dell’umanità? Accogliere o meglio Raccogliere poveri disgraziati mezzi vivi dalle nostre coste e “buttarli” in Europa?

    Questo è quello che accadrà anche a noi. Loro vengono per motivi economici ed odiano l’Occidente. Alla prima occasione ci getteranno in mare. Ci stanno invadendo con la complicità della Marina Militare, i cui dipendenti prendono lo stipendio per queste operazioni come se fossero in guerra e per questo non obiettano, e dei politici, i quali ci guadagnano con le loro consorterie che gestiscono i centri di accoglienza. Il tutto protetto dalla propaganda che ci dice che sono disperati. Perchè le invasioni non sono sempre avvenute perché un popolo cercava condizioni migliori dove vivere a discapito di chi già vi ci abitava??
    Crollano i piloni e crolla anche l’Europa. Inshallah

    Se è vero , con quale faccia vengono qui a chiedere aiuto, accoglienza e comprensione ? La nostra disponibilità per loro non è altro che debolezza. Il nostro buonismo dovrebbe trovare un limite nelle loro azioni. Per molti di loro noi siamo soltanto i soliti idioti pronti a calarsi sempre e comunque le braghe poi, alla prima occasione, ci scaricano in mare. Non sarebbe il caso di ripensare le nostre posizioni ? Chi si comporta in modo così codardo, spietato ed egoista, non merita nessun rispetto, semmai un uguale trattamento.

    Salve. A questo punto vorrei il parere di Palermo è bella. Perchè ad annegare son stati proprio cristiani e non musulmani? Palermo è bella non eri tu che dicevi che a bordo non ci stavano terroristi? se han fatto questo gesto allora vuol dire che a bordo del barcone c’è gente che porta odio a noi. E noi “ops ho sbagliato” volevo dire voi!! tutti quelli con la mentalità tua li avete aspettati ansiosi al porto per dare aiuto a chi ha appena commesso un crimine. Ora vediamo che hai da dire visto che in un post precedente proprio tu parlavi di gente sbranata dagli squali. A quanto pare quelli sbranati son stati proprio coloro che sostengono da 2000 anni il fatto che siamo tutti uguali e tutti figli di Dio.

    Evviva l’ islam!

    E dobbiamo dare accoglienza a questi terroristi? Perchè di questo si tratta. Li mettiamo a casa nostra e gli diamo pure da mangiare….

    per ringraziarci ci taglieranno le teste.

    Molte delle strutture di accoglienza sono in mano ai politici e/o ai loro amici.
    A parte questo, tra poco noi italiani saremo costretti a emigrare se vogliamo vivere.

    In nome della solidarietà e del pietismo tra non molto saremo costretti a non poter uscire da casa.
    provate a fare un giro la sera e poi mi dite chi comanda ?
    Senza servizi di sicurezza per motivi economici, con le leggi che depenalizzano la qualsiasi e se un cittadino si vuole difendere viene pure accusato di reati.
    Non è questa l’Italia che hanno sognato i Padri della Costituzione.

    Forse è ora di iniziare a pensare seriamente ad emigrare verso paesi più “civili” di quello nostro.

    In una trasmissione tempo addietro ho sentito dire,da parte di questi soggetti, una frase che deve farci riflettere: “CON LE VOSTRE LEGGI VI CONQUISTEREMO.. E CON LE NOSTRE LEGGI VI DISTRUGGEREMO”. Questo episodio ne è la prova lampante. Finiamola con certi buonismi sterili, se proprio vogliamo aiutare queste popolazioni creiamo delle basi nelle coste africane e aiutiamoli li, blocchiamo materialmente questo traffico incontrollato di uomini che giova solo alla criminalità e a qualche politico che dell’assistenza ha fatto un business per gli amici egli amici!

    Ci sono paesi civilissimi come l’Australia che hanno leggi e procedure rigidissime in materia… e mi sembra che siano delle democrazie come la nostra.

    E quindi ? Che vuoi dire , che è comprensibile ?

    Con i commenti che incitano all’odio non si fa altro che insultare la fede di coloro che sono stati gettati in mare

    Adesso Palermo è bella e i sinistrati finto buonisti come lui ci verranno a raccontare che è solo frutto di fantasia e non è vero nulla, anzi si cazzierà la redazione di Livesicilia perché si è permessa di scrivere un articolo del genere. D’altronde questa gente arriva al punto di negare pure l’esistenza e la pericolosità dell’Isis, la sua vicinanza alle nostre coste e il pericolo che i tagliagole si annidino tra le migliaia di clandestini che stanno invadendo il nostro Paese con l’aiuto di un governo di poltronisti squilibrati. Mi auguro solo che quando sarà il momento di votare gli italiani, con l’unico strumento che hanno, caccino a pedate questi irresponsabili.

    chi ha detto che e’ avvenuta la rissa per motivi religiosi? chi puo’ dimostrare con certezza che nove persone sono annegate e che il motivo era una rissa per motivi religiosi?

    i cristiani presenti a bordo?

    e i musulmani negano? allora perche’ la parola dei cristiani deve valere piu’ di quella dei musulmani?

    mi sembra una vicenda strana, anzi non credo di una virgola alla versione ufficiale!

    anche se tu saresti di colore o musulmano non ci sarebbe niente di male, ma negare o mettere in dubbio le indagini,,,,,,,, proprio tu che sei sempre x la legalita’ !!!!

    La più grandi sciagure dell’umanità?
    Le religioni!!
    … e a seguire l’ignoranza.

    UN EPISODIO SIMILE SE FOSSE AVVENUTO NEI LORO PAESI DI ORIGINE, I RESPONSABILI SAREBBERO GIA’ STATI LINCIATI DALLA FOLLA INFEROCITA, O APPESI AL COLLO, O SOTTO LA SCIABOLA DEL BOIA. E COMUNQUE RICORDO A TUTTI LA VIOLENZA DI BASE DI QUESTI PAESI. PER I DIVERSI E I GAY ESISTE LA CONDANNA A MORTE. PER NON PARLARE DELLA VIOLENZA ESERCITATA SULLE DONNE A COMINCIARE DAL COME VESTIRSI. NON HANNO AVUTO NESSUNA PIETA’ NEL BUTTARE A MARE QUELLE PERSONE UCCIDENDOLE . CHE ALMENO QUESTA VOLTA LA GIUSTIZIA SIA SPIETATA CON QUESTI ASSASSINI.

    Il silenzio serve solo agli assassini ! Tu da che parte stai ?

    Non si fermeranno sino a quando non ci avranno sostituito! E noi stiamo a guardare SVEGLIA!!!! Basta buonismo!!!

    Basta chiacchiere………..ci vogliono i fatti!!!!

    Siccome si incita allodio che si fa ? Finta di niente ? Disturbiamo i musulmani assassini ? I loro amici ? Te , Vincenzo ? In arabo come si scrive il tuo nome ? Simpatizzante degli assassini?

    E noi dovremmo avere solidarietà per coloro che non riescono ad averla nemmeno verso chi è compagno delle loro disgrazie? Vedete di finirla buonisti sinistroidi è e sarà sempre uno scontro tra visioni della vita, tradizioni, culture totalmente opposte e sono sicuro che se fosse successo al contrario i “poveri migranti” ci aspetterebbero con le mitragliatrici spianate. Ora mi raccomando cominciamo con i luoghi comuni: noi siamo un popolo di emigrati, povera gente che viene dalle guerre, spirito cristiano ecc. Siamo troppi e c’è poco pane per tutti ormai, altro che accoglienza…

    Signor Anthony, vorrei anche ricordarle che li referente politico del signor “Palermo è bella, cioè l’amministrazione comunale, ha proposto l’abolizione del reato di immigrazione clandestina.

    siamo alla vergogna e ancora stiamo a chiacchierare….la realtà (vergognosa) si cambia in cabina elettorale!

    No. Quando ho scritto quel commento l’articolo non diceva ancora che si era trattato di motivi religiosi, in quel momento l’articolo diceva soltanto che avevano buttato alcune persone a mare senza spiegare il motivo. Solo successivamente hanno modificato l’articolo.

    Il solito negazionista.

    Sono episodi propedeutici, dato che è quello che capiterà agli italiani e ai cristiani tutti. Nel frattempo, la presidente ‘Boldrini crea una commissione per difendere rom e musulmani’. A quando una commissione parlamentare nell’impegno contro gli antitaliani di cui la Presidente della Camera sembra farne parte come figura di spicco, se non come prima promotrice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *