Paes, nessun documento |L'interrogazione di Musumeci - Live Sicilia

Paes, nessun documento |L’interrogazione di Musumeci

Un team di 11 professionisti, pagati circa 100 mila euro, avrebbe dovuto predisporre il Piano di cui, secondo il consigliere di Articolo 4, non ci sarebbe traccia. Con buona pace dei contributi comunitari.

piano d'azione energia sostenibile
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Tempi abbondantemente scaduti per la presentazione del Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes), ma dei documenti per ottenere i fondi comunitari pare non esserci nemmeno l’ombra. Questa la denuncia del consigliere comunale di Articolo 4, Giuseppe Musumeci che ha presentato un’interrogazione al sindaco e all’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Bosco, per conoscere i motivi per i quali, la documentazione che avrebbe dovuto produrre il team di 11 professionisti, esperti del settore energetico, per accedere ai contributi, non è stata depositata.

“Il Comune di Catania – scrive Musumeci – con delibera del settembre 2013 ha aderito al Patto dei sindaci, lanciato dalla Commissione europera dopo l’adozione del Paccheto Europeo su clima ed energia. Averebbe quindi – prosegue il consigliere – dovuto redigere il Paes e per farlo si è avvalso della consilenza di 11 professionisti, per i compensi dei quali sono stati stanziati 100 mila euro. Eppure – continua –  nonostante le istanze per ottenere i contributi avrebbero dovuto essere presentate a partire dal mese di marzo dello scorso anno, fino al 31 gennaio, nessun  documento sembra sia stato presentato dal team”.

Da qui la richiesta di chiarimenti da parte del consigliere Musumeci che chiede di sapere il motivo per cui non è stato redatto il Paes.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *