Palermo, dimesso il bimbo di 13 mesi che aveva ingerito droga

Palermo, dimesso il bimbo di 13 mesi che aveva ingerito droga

Sono stati giorni di tensione, ma ora sta bene
0 Commenti Condividi

PALERMO – Ha lasciato l’ospedale il bimbo di 13 mesi ricoverato domenica al Di Cristina per avere ingerito della cannabis. Sta bene dopo le cure ricevute nel reparto di Medicina e chirurgia d’accettazione e di urgenza dell’ospedale dei bambini, guidato da Domenico Cipolla.

Sono stati giorni di tensione. Il piccolo è giunto al pronto soccorso accompagnato dai genitori romani, che si trovano a Palermo per lavoro.

I medici hanno visitato il bambino sottoponendolo anche a una Tac che ha riscontrato la presenza di una frattura cranica. Non si tratta di un fatto collegato all’assunzione accidentale della droga. Inizialmente si era ipotizzato che il bimbo potesse essere caduto stordito dagli stupefacenti. Si tratterebbe, dunque, di un trauma precedente riscontrato accidentalmente dai sanitari. Resta aperto il fascicolo della Procura di Palermo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *