Palermo, una vittoria nel deserto| Genoa fa harakiri al 'Barbera' - Live Sicilia

Palermo, una vittoria nel deserto| Genoa fa harakiri al ‘Barbera’

I rosanero trovano tre punti inutili per la classifica con un gol di Rispoli su errore di Lamanna.

CALCIO - SERIE A
di
9 Commenti Condividi

PALERMO – Un successo buono solo per le statistiche per i rosanero che inguaia il Genoa di Juric nella corsa per la salvezza. Il terzo successo stagionale del Palermo in un ‘Barbera’ semideserto viene deciso da un episodio, il sesto gol di Andrea Rispoli a sfruttare una papera di Lamanna al 12’ che insacca la palla nella propria porta su un colpo di testa del terzino, che non serve a nulla ai padroni di casa se non rendere meno amaro questo finale di stagione con la retrocessione in serie B già matematicamente raggiunta. Ad uscirne malconcio dal match del ‘Barbera’ è il Genoa di Juric che in colpo solo si ritrova invischiato nella lotta per non retrocedere con il Crotone che grazie al successo sull’Udinese si porta a meno due dai liguri e ad appena una lunghezza dall’Empoli, sconfitto invece in trasferta dal Cagliari per 3-2. I rosa dunque, nonostante ormai siano fuori da ogni discorso di classifica, incidono nella corsa delle ultime con una vittoria che potrebbe rivelarsi decisiva per stabilire la terza squadra che con i rosanero e il Pescara scenderà in B (i rosa dopo la trasferta di Pescara giocheranno in casa proprio con l’Empoli).

LA CRONACA

PAPERA LAMANNA Bortoluzzi punta sul solito 3-5-1-1 in cui fa l’esordio giovane classe 2000 Ruggiero a centrocampo al fianco di Chochev e Bruno Henrique mentre in attacco si rivede Nestorovski con Diamanti a supporto. Il Genoa schiera invece l’ex Pinilla e Pandev. La prima occasione corrisponde proprio al gol dei rosanero che con Rispoli approfittano di un errore di valutazione di Lamanna cha blocca la sfera colpita di testa dal terzino rosanero portandosela però in porta. La gol line technology conferma la papera dell’estremo rossoblu. Il vantaggio dei padroni di casa non scuote gli ospiti che cercano il pari solo nel finale con due errori della retroguardia rosanero che prima con Fulignati, uscita folle a lasciare la porta sguarnita, e Bruno Henrique rischiano di riportare i liguri sotto.

SALLAI SPRECONE Nella ripresa Bortoluzzi richiama un Nestorovski non preciso in panchina e schiera Sallai. Proprio l’ungherese è il protagonista di almeno tre contropiedi lanciati da Rispoli in cui però il ventenne non trova per niente la coordinazione giusta per deviare la sfera in porta. Il risultato resta dunque in bilico senza che il Genoa, con Simeone inserito in corsa da Juric, riesca però a trovare il gol del pari nonostante le numerose conclusioni verso la porta di Fulignati. Al 90’ il risultato recita dunque l’1-0 in favore dei siciliani che con Bortoluzzi hanno conquistato otto punti nelle ultime cinque gare. Chissà se il tecnico di Vittorio Veneto fosse arrivato prima.

IL TABELLINO

Reti: Rispoli 12′.

PALERMO (3-5-1-1): 68 Fulignati; 15 Cionek, 6 Goldaniga (Sunjic 71′), 4 Andelkovic (Gonzalez 80′); 3 Rispoli (cap.), 61 Ruggiero, 25 B. Henrique, 18 Chochev, 19 Aleesami; 23 Diamanti; 30 Nestorovski (Sallai 60′). A disp: 1 Posavec, 55 Marson, 8 Trajkovski, 9 Silva, 22 Balogh, 56 Punzi, 89 Morganella, 98 Lo Faso. All: Diego Bortoluzzi.

GENOA (3-5-2): 23 Lamanna; 14 Biraschi, 24 Munoz, 3 Gentiletti (cap.); 22 Lazovic (Ninkovic 70′), 30 Rigoni, 44 Veloso, 94 Cataldi (Palladino 21′) , 93 Laxalt; 27 Pandev, 51 Pinilla (Simeone 56′). A disp: 38 Zima, 83 Rubinho, 4 Cofie, 10 Ntcham, 15 Hiljemark, 16 Beghetto, 17 Taarabt, 32 Morosini, 64 Pellegri. All: Ivan Juric.

ARBITRO: Daniele Doveri (Roma 1).

NOTE – Ammoniti: Rigoni 5′, Bruno Henrique 25′.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

9 Commenti Condividi

Commenti

    Si torna a sperare!

    Juve Stabia – Gadania 0-0 che peccato……PPPPPRRRRRRRRRR!!! Game over liotri e ora fallimento….

    Coraggio, vi manca poco….

    Cari cugini vi rifarete in B………….PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!

    Il solito festival degli idioti catanesi. Evidentemente della loro supersquadra semifallita non gliene frega più niente, che soggetti!! Sono solo interessati al Palermo prevedendo sciagure che invece capitano solo a loro. Ma l’avete capito che scomparirete dal calcio italiano, o no?!

    giusta la domanda so Bortoluzzi, ma ricordiamoci che la A ce la siamo giocata con
    De Zerbi. Vero Zampa?

    Si rimane in Lega Pro.

    Evvai il Gadania in lega prrro anche l’anno prossimo…

    saaaantuuuzzzzoooo concordo con te PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRROOOOO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.