Palermo, il "cantiere" di Baldini: come cambia la formazione

Palermo, il “cantiere” di Baldini: come cambia la formazione

Ecco come le novità di mercato potrebbero influenzare l'undici rosanero
CALCIO-SERIE B
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il Palermo torna ad allenarsi nella settimana che introduce i rosanero di mister Silvio Baldini al primo impegno ufficiale di stagione. Il 31 luglio, infatti, è in programma allo stadio “Renzo Barbera” il match di Coppa Italia contro la Reggiana, nel turno preliminare della competizione. Il primo banco di prova ufficiale per l’allenatore toscano dopo l’amichevole contro il Pisa che ha visto i siciliani uscire sconfitti con il risultato finale di 5-0.

Nelle ultime ore, intanto, il calciomercato del club rosanero sembra aver preso vita. Gli uomini mercato dei siciliani rappresentati nel duo Castagnini-Zavagno, confrontandosi proprio con il tecnico rosanero, hanno messo in atto diverse operazioni di sfoltimento della rosa. Un “cantiere aperto”, come lo ha definito l’allenatore toscano.Oltre ad alcune uscite, però, vanno registrati anche dei nuovi ingressi che andranno a comporre l’organico a disposizione di Silvio Baldini. In uscita vanno segnalati i saluti da parte di Felici, Giron e Dall’Oglio. In entrata, invece, i nuovi innesti portano i nomi di Elia, Sala, Nedelcearu e Stoppa. Arrivano conferme anche per i prossimi arrivi che dovrebbero riguardare Calò, Devetak e Pierozzi. Dati per uscenti, infine, Doda, Marong e Peretti, mentre Silipo è ancora in fase di valutazione da parte del tecnico rosanero.

I NUOVI INNESTI IN FORMAZIONE

Il “pacchetto” dei portieri del Palermo è quello che dovrebbe essere già definito in vista della prossima stagione. Massolo e Pigliacelli si contendono il posto da titolare, con il giovane Grotta che farà il terzo. In difesa, le certezze restano Marconi e Buttaro (Accardi è ancora in via di recupero). La titolarità di Lancini potrebbe essere messa in dubbio dall’arrivo del difensore centrale Nedelcearu; mentre sulla corsia mancina Sala dovrebbe prendere il posto di Giron, davanti a Crivello.

In mediana De Rose e Damiani sono i punti di partenza, con Broh che potrebbe rimanere a disposizione di Baldini per la prossima stagione. L’arrivo di Calò potrebbe, però, rimettere in discussione alcune gerarchie nel centrocampo dei rosanero. Stoppa potrebbe alternarsi con Luperini sulla trequarti, mentre Elia dovrebbe partire dietro Valente come esterno d’attacco, con quest’ultimo che darà il tutto per tutto per dimostrare il suo valore in serie cadetta.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.