Palermo, il punto sul mercato tra partenze e nuovi arrivi

Palermo, il punto sul mercato tra partenze e nuovi arrivi

Da Mateju a Saric, da Fella a Silipo. Da monitorare la Lista Over 23
CALCIO-SERIE B
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il direttore sportivo del club rosanero Leandro Rinaudo e l’uomo mercato del City Football Group Luciano Zavagno proseguono nel loro lavoro di completamento della rosa da mettere a disposizione del tecnico Eugenio Corini. Dall’approdo sulla panchina dei siciliani dell’allenatore di Bagnolo Mella, il binomio dirigenziale che guida il calciomercato del Palermo continua ad operare su diverse trattative senza sosta. Tra sfoltimento e nuovi arrivi, l’obiettivo è quello di arrivare al termine della sessione estiva del mercato calcistico con una rosa completa e adeguata alle richieste di mister Corini.

La disposizione tattica che l’allenatore rosanero darà alla compagine del capoluogo siciliano ha indirizzato le decisioni di mercato prese fino a questo momento. Il 4-3-3 che Corini metterà in campo già dalla prossima sfida contro l’Ascoli, in programma sabato 27 agosto alle ore 20:45, ha permesso al duo Rinaudo-Zavagno di puntare su calciatori con caratteristiche ben definite e affini al gioco proposto dal tecnico del Palermo.

IN ENTRATA

Assodato, ormai, che il pacchetto dei portieri del Palermo è completo, con l’arrivo di Ales Mateju anche il reparto difensivo non avrà bisogno di ulteriori ritocchi. Il terzino della Repubblica Ceca (arrivato ieri sera in città) e il classe 2000 Davide Bettella sono gli ultimi acquisti della società di viale del Fante per quanto riguarda la linea di difesa, che in questo modo si può definire più che completa. In mediana, a Broh e Damiani si sono aggiunti Stulac e Segre, ma il club rosanero potrebbe presto definire l’arrivo nel capoluogo siciliano di Dario Saric. A quel punto, con cinque centrocampisti a disposizione di mister Corini, bisognerebbe solo valutare se aggiungere alla rosa un sesto giocatore per completare il reparto (l’interesse è intanto rivolto a José Machìn del Monza, prima alternativa a Saric). Infine, il comparto offensivo dei rosanero potrebbe essere arricchito solo con un altro centravanti, che prenderebbe il ruolo di “vice Brunori” nello scacchiere da consegnare al tecnico del Palermo. Francesco Di Mariano, palermitano e proveniente dal Lecce, è cronologicamente l’ultimo arrivo tra i nuovi attaccanti rosanero.

IN USCITA

Se il mercato in entrata sembra essere ben chiaro per quanto concerne le fasi di completamento della rosa, Rinaudo e Zavagno devono anche lavorare sullo sfoltimento della compagine oggi a disposizione di mister Corini. Il regolamento, a tal proposito, parla chiaro: “La ‘Lista A’ può contenere un massimo di diciotto giocatori Over 23”, dunque tutti i calciatori nati prima dell’1 gennaio 1999. Con l’arrivo di Mateju, non ancora ufficializzato, questo tipo di lista si completerebbe (Accardi non rientra in quest’ultima poiché appartiene alla categoria ‘bandiere’, uno dei due slot disponibili per il giocatore che vanta quattro stagioni consecutive di tesseramento nel club senza necessità di contratto professionistico). Per quanto riguarda le cessioni, dunque, il Palermo si sta adoperando per cercare di avere una rosa pronta e senza esuberi al termine della sessione estiva di calciomercato. I nomi che sembrano essere in imminente uscita sono quelli di Andrea Silipo (in prestito alla Juve Stabia), Giuseppe Fella (è stato sondato dal Cesena), Michele Somma, Masimiliano Doda e Manuel Peretti. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *