Covid: allarme per il focolaio a Palermo, ma era un errore

Palermo, allarme per il focolaio Covid: ma era un errore

Paura nella struttura. Ma la situazione è presto rientrata. Cosa è successo.
UN REFERTO TRASCRITTO MALE
di
0 Commenti Condividi

Non c’è stato nessun focolaio Covid nella Rsa per anziani dell’Asp di via La Loggia, a Palermo, come hanno sancito definitivamente i tamponi molecolari. Ma l’allarme si è comunque verificato per un primo esito dovuto a un mero errore di trascrizione. E’ stata una giornata movimentata quella trascorsa nella residenza. Tampone molecolare di routine, risultato: undici positivi tra pazienti e operatori, tutti vaccinati. Scattano le procedure di emergenza per il trasferimento e per la messa in sicurezza degli ambienti e delle persone.

La scoperta dell’errore

Ma a qualcuno viene un dubbio e si effettuano i controlli successivi. Si scopre l’errore, ovvero la trascrizione sbagliata del referto che indicava i positivi al posto dei negativi. Per essere proprio tutti tranquilli, sono stati processati di nuovo i tamponi che hanno confermato l’esito negativo. Tante scuse agli ospiti che temevano di dovere essere trasferiti. Poi, la vita nella comunità è ripresa serenamente.

Il bollettino in Sicilia

A che punto è il Covid in Sicilia? I numeri sono stabili, come dice l’ultimo bollettino. Si guarda alle feste natalizie con un po’ di apprensione, in vista dei raduni familiari. Le precauzioni e la responsabilità saranno alleati importantissimi, come l’andamento della campagna vaccinale.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.