Lo spagnolo Robredo:| "Grazie al pubblico siciliano" - Live Sicilia

Lo spagnolo Robredo:| “Grazie al pubblico siciliano”

Il tennista spagnolo Tommy Robredo (nella foto), numero 5 Atp nel 2006, ha ringraziato il pubblico di Caltanissetta per l'affetto dimostrato fino ad ora all'interno del Torneo Internazionale, in corso di svolgimento al TC Villa Amedeo. "Il popolo siciliano è molto caloroso" ha affermato il campione di Hosterlic, oggi in campo contro il connazionale Agut.

ATP CHALLENGER A CALTANISSETTA
di
0 Commenti Condividi

È la star indiscussa del challenger Città di Caltanissetta, torneo dal quale è ripartito dopo che ad ottobre del 2011 a Vienna si era infortunato al muscolo della coscia sinistra. Lo spagnolo Tommy Robredo, martedì è tornato sui campi da gioco, dopo oltre sei mesi, e ha esordito positivamente nella sfida contro Lajovic. L’ex numero 5 al mondo nella classifica Atp, non nasconde quelli che sono stati i suoi timori dopo l’infortunio e quali invece le speranze per questo torneo.

”Sono stato fermo a lungo – dichiara Robredo – a poco a poco il mio intento è ritrovare la forma migliore che, in ogni caso, ritengo essere buona al momento. La cosa più importante è aver ripreso l’attività agonistica. Ringrazio il direttore del torneo Giorgio Giordano ed il presidente del circolo Michele Trobia, per avermi dato modo di giocare a Caltanissetta grazie ad una wild card. La gente nissena e i siciliani sono molto calorosi ed accoglienti e l’organizzazione al Circolo è perfetta. Mi ha fatto piacere vedere tanta gente assistere al mio incontro – aggiunge il campione spagnolo­ – e questo fattore mi conferisce la giusta carica per le prossime partite a cominciare da quella di stasera”.

Il beniamino del pubblico di Caltanissetta è infatti atteso alle 19 sul campo centrale, che si preannuncia gremito, per affrontare il connazionale Bautista Agut, quarta testa di serie. Sull’incontro di oggi il trentenne di Hosterlic si esprime così: “Voglio superare più turni possibili poiché solo facendo così potrò recuperare posizioni. Dopo Caltanissetta sarò a Milano a giocare un altro challenger, poi sarò a Bastad un torneo del circuito maggiore che vorrei riprendere a frequentare con continuità. Vorrei inoltre essere in campo nei tornei della stagione americana, fra luglio ed agosto”. Per chiudere con un sorriso, Robredo parla dei piatti siciliani che ha gustato in questi giorni: “La cucina siciliana è ottima ma, fra tutte le specialità, ho molto gradito il tortino di mandorle”. Oltre a Robredo grande attesa oggi anche per il portoghese Gil, terza testa di serie e il qualificato americano Daniel Kosakowski. A seguire scenderà in campo il finalista del 2011 Matteo Viola che dall’altra parte della rete troverà il brasiliano Dutra Silba, numero sei del seeding.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *