Nasce il Partito della Nazione|Romano chiama gli scontenti di Pd e Pdl - Live Sicilia

Nasce il Partito della Nazione|Romano chiama gli scontenti di Pd e Pdl

L'intervista
di
20 Commenti Condividi

Parte ufficialmente domani il percorso politico che porterà entro la fine dell’anno al Partito della Nazione. Il nuovo soggetto di cui si fa promotore l’Udc di Pierferdinando Casini, con l’obiettivo di dar vita a un polo di centro che scardini il bipolarismo, muoverà i primi passi domani alle 14 con l’insediamento del Comitato dei garanti: nove componenti tra i quali un solo siciliano, Saverio Romano, leader dello scudo crociato siciliano. “Questo sarà uno strumento di garanzia per tutti i movimenti che chiederanno di aderire — spiega Romano -. Hanno già annunciato il loro ingresso la Rosa bianca, Liberal, i repubblicani di Giorgio La Malfa. E nei prossimi giorni aderirà il Movimento popolare siciliano di Antonio Borrometi e Fausto Spagna”.
Il cantiere per la nuova Cosa centrista è aperto, insomma. “Su nome e simbolo del nuovo partito faremo una consultazione popolare”, annuncia Romano.

Il che vuol dire che siete pronti a rinunciare allo scudo crociato?
“Non è detto che lo terremo, ma non è nemmeno detto che ci rinunceremo. Io personalmente ritengo che quel simbolo sia comunque un riferimento ideale”.

L’Alleanza per l’Italia di Francesco Rutelli sarà tra i vostri compagni di viaggio?
“Siamo convinti che il bipolarismo sia fallito e che bisogna andare oltre i vecchi steccati. La nostra è un’operazione aperta ai tanti scontenti del Pd e del Pdl che potranno aderire al progetto con pari dignità rispetto all’Udc che ha azzerato le cariche in vista della nascita del nuovo soggetto”.

E in Sicilia cosa comporterà la nascita del nuovo partito?
“In Sicilia abbiamo iniziato da tempo una trasformazione dell’Udc. Non vogliamo difendere vecchi fortini e intendiamo aprire ai giovani, con un rinnovamento della classe dirigente, a partire dal sottoscritto, per intenderci. Non ci serviremo di vecchi arnesi della politica”.

Continuate a confrontarvi con Lombardo?
“Noi abbiamo fatto una proposta di governo di salute pubblica, con alcune condizioni: tutti i partiti dentro, un programma per affrontare le emergenze della Sicilia e una durata stabilita, fissando già adesso il termine entro il quale andare a votare. Se ciò non sarà possibile, tanto vale votare subito, piuttosto che tenere un governo che continui a galleggiare magari comprando qualche vecchio arnese della politica in Assemblea”.

Continuate a guardare al centrodestra o in questa operazione di scardinamento dei poli anche in Sicilia come altrove in Italia siete pronti a confrontarvi col centrosinistra?

“Il nostro è un partito di contenuti, non ideologico. Oggi registriamo che nel Pd così come nel Pdl ci sono tante anime, per cui è difficile persino capire con chi parlare. Il grande rammarico è che in questo percorso poteva trovare grande spazio, anzi avrebbe avuto uno sbocco naturale, il movimento di Lombardo che invece si è messo la corda al collo annegando il suo movimento. Ma di questo, ormai, abbiamo preso atto”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

20 Commenti Condividi

Commenti

    Buon lavoro on. Romano.
    Non si affanni troppo, però, tanto senza Fini non avete proprio dove andare.

    Romano sei rimasto solo , vai col vento di sinistra

    Forza Casini,forza Romano il progetto è ambizioso e coraggioso e per questo affascinante. Io ho votato fino ad oggi Berlusconi ma adesso viro al centro,sono con voi e spero che sia Rutelli che Fini convergano ma per questo ci vuole un pò di tempo. Avanti così per un partito moderato che guardi solo agli interessi dei più deboli,dei meno fortunati. In bocca al lupo.

    L’On. Saverio Romano saprà certamente rappresentare nella maniera migliore tutto l’Udc Sicilia nell’importante progetto di costruzione del nuovo Partito della Nazione.

    Finalmente un partito che dice chiaro e tondo che il finto bipolarismo o ancor di più il bipartitismo è fallito.
    Dalle parole di Romano c’è la volonta di partire dai Cittadini creando un partito aperto e pieno di contenuti veri e non di slogan o leader trascinatori.
    Questo nuova formazione si candida ad ospitare chi vuole veramente fare politica e non a vivere all’ombra di questo o quell’altro “padrino politico”.
    Insomma un partito dove tutti possiamo veramente fare la nostra parte.

    Sono uno che ha votato MPA e che è stato tradito dall’MPA. Guardo di buon grado a questo nuovo attore politico e gli consiglio di stare alla larga, molto alla larga dall’MPA e dai suoi “affaristi”.

    Bravo Saverio hai rappresentato benissimo anche il mio pernsiero con una sola divergenza per ciò che attiene la proposta di governo di tutti a tenpo determinato, io penso debba essere formato dai migliori tecnici disponibili indicati dai partiti come ad esempio l’amico Giovanni Ilarda. Se me ne darai la possibilità ti spiegherò perchè. Buon lavoro franco

    Nello stagno melmoso e maleodorante che è oggi la politica, soprattutto regionale, si sente il bisogno di limpidezza e concretezza!

    In bocca al lupo al nuovo partito!!!

    Mai rinunciare allo scudo crociato! Il ricordo del golgota deve essere sempre presente nei nostri cuori. Che noia…

    Un nuovo partito…largo ai giovani……La Malfa? Ma allora siamo su scherzi a parte? Caro il mio Romano sarete credibili solo quando pensionerete gente come mannino.
    Nello statuto che andrete a scrivere mettete dei paletti fissi:
    1= NESSUNO può avere un qualsivoglia doppio incarico! Ad esempio un segretario comunale NON DEVE ricoprire nessuna altra carica, neanche se eletto dal popolo, viceversa chi è eletto dal popolo (comune, provincia, regione, camera e senato) NON DEVE ricoprire nessuna carica nè elettiva nè tantomeno di dirigente di partito di qualsiasi natura!
    2= età pensionabile. Massimo a 67 anni nessuno è più ricandidabile!
    3= è fatto divieto di candidare mogli, figli, nipoti e parenti diretti fino al terzo grado!
    4= chiunque, ed a qualsiasi livello (locale e nazionale) se colpito da avviso di garanzia deve dimettersi immediatamente dalla propria carica!
    Se metterete questi 4 punti diventerete credibili e forse io, che voglio davvero il cambiamento, comincerò a prendervi sul serio! Ma se mi ritrovo La Malfa, mannino ancora nelle vostre liste………

    Premesso che mi piacerebbe molto leggere un commento del sig. Rocco…comunque fatta questa premessa, ritengo i contenuti di questo progetto validi, ma la mia preoccupazione vera sta nel fatto che molto spesso le reali intenzioni siano altre.
    Dico questo perchè molte volte si è parlato e detto di dare spazio ai giovani, di dare una voce al sud, etc etc ma poi tutto si dissolve….allora vi chiedo, ma cosa ha fatto il sig Casini per questa regione? forse anche lui si ricorda di noi soltanto quando deve raccogliere i voti per il suo partito? io stimo molto l’onorevole Romano e allora gli chiedo di far valere e soprattutto di far pesare la forza del sud gli dico anche che siamo stanchi di vedere in televisione gente dell’UDC che non è in grado di parlare, di tenere testa alle tante cazzate che dicono i parlamentari del nord.
    dunque credo sia arrivato il tempo di dare voce alle infinite esigenze di noi siciliani e questo può essere fatto soltanto da un siciliano.

    L’UDC è l’unico partito che ha fatto proposte politiche serie e credibili in questo ultimo anno di delirio generale, il resto è contorno (Fini incluso).

    L’UDC passa all’incasso e lancia un’opa su un MPA che ha perso la Testa!

    C’è una massima che recita “quando tutti sono in movimento, resta fermo; quando tutti sono fermi, muoviti!”. Deve essere questo il mantra che si è ripetuto fino alla nausea l’UDC siciliana in quest’ultimo anno di delirio, dove tutti gli altri partiti hanno smarrito la strada ed uno di essi, persino la Testa.

    Mentre sciami di api si agitavano all’impazzata attorno ad improbabili formule di governo e al suo (apprendista ?) Stregone, dilaniandosi a vicenda, cestinando amicizie, alleanze, storie e credibilità; qualcuno si era appostato sulla nota sponda, godendosi (si fa per dire!) l’amaro spettacolo, in attesa di tempi migliori.

    E ora che l’inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo bel sole di Palermo, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sono sepolte nel petto profondo in quel di Catania, questo qualcuno, l’UDC, si lecca i baffi al solo pensiero del “tesoretto” elettorale, lasciato lì incustodito e orfano del suo leader.

    I temi sono i medesimi: “andare oltre gli steccati”, “scardinare il bipolarismo”, “mandare in soffitta i vecchi arnesi della politica”, “un partito non ideologico ma di contenuti pratici”, insomma il Segretario regionale apre agli scontenti del PD e del PDL ma in realtà è a quel tesoretto che mira.

    Romano vai a casa, hai rovinato un partito in Sicilia e ora ti inserisci in un partito nuovissimo per cancellare il tuo operato e confondere le idee ai nuovi iscritti. Ritirati abbi coraggio

    @fabius
    Vedi io ti posso dare un mio modesto parere, sono d’accordo con tè quando dici che i politici del sud e specialmente dell’UDC non hanno spazio televisivo, e di questo penso che Casini e Cesa dovrebbero dare più attenzione in quanto siamo sempre massacrati dai politici del nord su tutto e nessuno riesce a rispondere per come si deve, ma con questo non voglio dire che i politici siciliani(si capisce che non si può generalizzare) negli anni hanno governato bene, mà io penso che si dovrebbe rappresentare una giusta e reale situazione.
    Ti faccio un esempio si parla e ci massacrano, che l’evasione fiscale al nord è al 12% in Lombardia, veneto mi pare 25%, la sicilia 65% calabria 85%, dando per buono questi dati, noi pesiamo nel bilancio in maniera molto pensante, ma ti faccio riflettere su di una cosa MA IN TERMINI ASSOLUTI A QUANTO AMMONTA IL 12% IN EURO, A QUANTO AMMONTO IL 65% IN VALORE ASSOLOLUTO, Bòòòòò le cifre non vengono date perchèèè??????? secondo lo scudo fiscale visto queste cifre di evasione le regioni predominanti nel rientro dei capitali dovrebbero essere Calabria,Sicilia,Campania ecc. e Vorrei chiedere ai giornalisti o politici del nord vogliamo vedere in soldoni euro regioni per regione quanto sono i miliardi rientrati così sfatiamo questo mito??? Per cui ti dico che mi piacerebbe che in tv andasse qualche politico dell’UDC che sono sicuro saprebbero difendere i siciliani.
    POi in riferimento al nuovo partito mi sento di dirti che sono d’accordo a ROMANO in quanto il partito deve essere riempito prima di contenuti, obbiettivi comuni e poi via via il resto per evitare che si crei lo stesso problema che è successo nel PD e nel PDL, per quanto riquarda i giovani se vedi il partito dell’UDC sicilia ritengo che è l’unico partito ad avere un età media dei 40 anni. Ma voglio andare oltre io sento dire sempre da tanta gente che ci vogliono i giovani donne ecc., ma che senso ha avere giovani sia donne che uomini è poi non hanno idee, idee di come si amministra la cosa pubblica attenzione non dico esperienza perchè quella la fai via via, ma bisogna avere delle basi devi essere uno/a con le pal…e, per cui penso che il nuovo partito si debba basare sul valore della gente a prescindere dalla sua età e dal sesso dai rapporti parantali ecc. in quanto ritengo che la via maestra per uscire da questo marasma e che ci sia gente compentente e che ogni persona che ricopra un ruolo pubblico debbano portare dei risultati al partito in positivo, e se il partito vede che le persone nominate non sono all’altezza del prorpio ruolo bisogna sostituirli e magari ripiegarli in ruoli più consoni alla persona.
    Poi aggiungo e concludo, non dovrebbe permettere a persone come TEX WILLER di entrare in questo partito che sono persone senza valori e rispondono solo al pezzo di pane che gli danno ed al potere, gente senza coerenza e profondamente prive di idee e proposte, come i commenti che lascia.
    Saluti fabius

    Chi conosce e ha vissuto il partito dall’interno sa che l’on.Romano ha lasciato e lascia poco spazio a chi non è della sua corrente, ha trasformato ha trasformato l’udc in sicilia in un partito familiare dove le cariche e l’attenzione sono state date ai suoi parenti ed amici , gli esempi sono Giovanni Avanti Presidente della provincia di Palermo(suo parente), Doriana Ribaudo sua maionetta capo gruppo dell’udc al comune di Palermo, Valerio Barrale conpaesano di Belmonte mezzagno coordinatore regionale dei giovani udc, per nn parlare dei vari posti di sottogoverno assegnati da lui a suoi piu stretti amici (vedi presidenza amat) e tanti altri nei vari consigli di amministrazione, quindi mi sembra scontato che queste parole siano solo di circoscanza perchè in questi anni non ha lasciato spazio per gli altri; e prioprio per questo in molti lo stanno abbandonando vedi sospensione dal partito di sospensione di 5 consiglieri comunali di Palermo , di passaggi di onorevoli all’ars al gruppo misto o in altri partiti ecc…..
    Quello che penso che il progetto dell’on.romano fallirà proprio perchè lo conoscono tutti il suo modo di gestire il partito che piu da democratico quale esso si professa mi sembra da dittatore……

    @sicilianovero
    vedi hai raccontato una bella storia, peccato che parli per sentito dire è non per conoscenza diretta, d’altra parte ti firmi sicilianovero in quanto non hai neanche il coraggio delle tue azioni e ti spiego la storia così forse ti aggiorni.
    Giovanni avanti come dici tù presidente della provincia, fà politica attiva dal movimento giovanile, ha fatto il consigliere comunale, per due legislature, poi si è candidato alla regione per la prima volta e se come dici tù Romano (che prima di nominarlo penso che dovresti camminare con il tantum verde) in qualità di segretario regionale poteva benissimo votare e far votare AVANTI, ed invece è stato il 6 (portando circa 6000 preferenze) alla prima competizione elettorale, la seconda volta sempre candidato alla regione e RoMANO sempre segretario regionale, fà il primo dei non eletti con 10.000 circa preferenze, sempre rimasto coerente al partito da più di 20 anni il partito lo premia e mi pare di avere fatto bene in quanto mi pare che l’unico ente dove non ci sono caciare e problemi è la provincia di palermo, detto questo mi pare che la prima tua informazione non solo è fuorviante ma degna della tua persona, In quanto a tutti gli altri chiunque nominerebbe mi rendo conto che avresti sempre di cui accusarlo, ma vedi sul fatto del nuovo partito sarei felice chiunque tu sia che non nè faresti parte neanche come elettore, ma non attenzione perchè stai criticando ROMANO perchè io sono convinto che se le critiche sono costruttive che ben vengano in un partito democratico è il sale della democrazia, e mi pare che L’UDC forse lo è stato anche troppo, mà perchè parli per sentito dire come ti dicevo prima oppure non sei dell’UDC e vorresti raccontare favole metropolitane, che non ti porteranno a nulla in quanto le bugie hanno le gambe corte.
    Pertanto ti saluto e se vuoi replicare con piacere ma da uomo però, mettendo il tuo nome di battesimo
    saluti

    Rocco, io intanto il partito l’ho vissuto dall’interno quindi nn racconto favole metropolitane come dici tu…. poi nn capisco perchè ti accanisci su giovanni avanti e nn ribatti su tutti gli altri nomi che ho fatto forse perchè ci ho preso……… Cmq mi sembri ridicolo perchè nn ho scritto che Giovanni Avanti nn avesse fatto un percorso all’interno del partito ma volevo sottolineare la scarsità del personaggio solo premiato perchè parente di saverio romano e tu qusto nn lo puoi negare…..Cmq Rocco siete talmente forti che alle prossime elezioni vi ritroverete tu e saverio romano nell’udc perchè sappi che in sicilia è morto questo partito e lo capirai alle prossime elezioni….siete finiti!!!!!!

    @FRANCESCO
    HOOOOO finalmento un nome, su quello che dici su Giovanni Avanti se come dici tù sapresti la storia politica non risponderesti così quindi questo testimonia il fatto che non sei o se lo sei stato sei stato tanto marginale che non conosci io te l’ho ricordata sopra ma per comodità rispondi sempre “parente” perchè sai combattere le persone solo con accusa fuorvianti che chi conosce sà benissimo dare un giudizio al tuo commento.
    Detto questo sono fiero che se tu facevi parte adesso non ci sei più e poi vedremo alle elezioni vedremo in quanto gente come tè e meglio perderla che trovarla ma non perchè critichi ROMANO ma perchè non sei propositivo.
    Inoltre su gli altri ti voglio ricordare che in ogni partito non solo nell’UDC, ogni deputATO ha il suo di filone, nell’UDC Antinoro ha avuto il suo con assessori ecc., Savona lo stesso, Cintola lo stesso e via via, e lo stesso negli altri partiti, non vedo perchè ROMANO non deve avere dei suoi riferimenti, anzi è stato Talmente democratico che nelle competizioni si è mosso sempre rispettando tutti conscio del ruolo che ricopre.
    Quindi come vedi non mi hai assolutamente preso non volevo essere prolisso,e cmq capisco che tu sarai uno di quelli che sei affezzionato alle poltrone e vai dove tira il vento, e ci molti che ti seguono e di questo ne sono contento, perchè quando un giorno si tornerà forti politicamente i dirigenti di partito potranno sapere investire su gente coerente e che portino lustro al partito non solo in senso elettorale ma risultati di funzionamento degli enti ricoperti, e la gente come tè la destinino a SCOPARE IL MARE.
    SALUTI

    Romano cerchi gli scontenti del PD e del PDL falli parlare prima con gli scontenti dell’UDC che sono tutti tranne che i tuoi lecchini della tua corrente………… ritirati e cedi il passo, e con te porta anche tutti i tuoi………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.