Paternò, operazione anticrimine |Tre arresti in flagranza - Live Sicilia

Paternò, operazione anticrimine |Tre arresti in flagranza

In manette due topi d'appartamento e un ladro di rame.

carabinieri
di
0 Commenti Condividi

PATERNO’ – Vasto servizio anticrimine dei Carabinieri della Compagnia di Paternò che, tra la tarda serata di ieri e stanotte, con il prezioso contributo fornito dai militari del battaglione “Sicilia”, hanno battuto palmo a palmo il territorio.

Arrestati, in flagranza, i pregiudicati Placido Laudani, 21 anni e  Angelo Impellizzeri, 25 anni, entrambi di Paternò, per tentato furto aggravato in concorso, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. I malviventi sono stati sorpresi all’interno di un appartamento di Via Guglielmo Marconi, già messo a soqquadro per la ricerca di preziosi e denaro. Scoperti, hanno tentato la fuga sui tetti delle case adiacenti. Inseguiti, dopo una violenta colluttazione, sono stati bloccati ed ammanettati.

Arrestato, in flagranza, il pregiudicato Salvatore Panebianco, 30 anni, beccato a rubare, insieme ad un complice, riuscito a fuggire, 40 lastre metalliche (circa 500 chili per un valore di poco superiore ai 3.000 euro) smontate dal tetto di una cabina primaria dell’Enel (Stazione Elettrica) ubicata in Contrada Priolo. La refurtiva, integralmente recuperata, è stata restituita. Tutti e tre gli arrestati sono stati rinchiusi in camera di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.