Pescherie e chioschi abusivi| Multe e sequestri a Sant'Erasmo - Live Sicilia

Pescherie e chioschi abusivi| Multe e sequestri a Sant’Erasmo

La zona in cui sono intervenute le forze dell'ordine

In azione la polizia e i vigili urbani. Monitorata l'area fino a Brancaccio.

PALERMO
di
16 Commenti Condividi

PALERMO – Controlli a tutto spiano tra il Foro Italico e la zona di Brancaccio, con una raffica di multe e sequestri effettuati dalle forze dell’ordine. Stamattina il Controllo integrato del Territorio coordinato dalla questura di Palermo, che ha riguardato soprattutto l’area compresa tra l’ex centro di Padre Messina e il porticciolo, dove sono stati individuati diverse attività abusive.

Si tratta di rivendite di bibite e alimentari, pescherie, chioschi e di una sorta di “ristorante” realizzato per strada, nei pressi del distributore di benzina. Per questo sono stati sequestrati frigoriferi, congelatori, tavoli, sedie, ombrelloni. Inoltre, multe per migliaia di euro.

Gli accertamenti della polizia e dei vigili urbani hanno infatti accertato l’assenza di ogni autorizzazione. I controlli nella zona sono stati particolarmente intensificati in vista della visita di Papa Francesco a Palermo: il Foro Italico sarà la sua prima tappa. Negli scorsi giorni è stato allontanato anche un senzatetto che da anni abita in un camper parcheggiato nelle vicinanze della struttura.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

16 Commenti Condividi

Commenti

    ma fateli campare a sti disgraziati,che devono fare andare a rubare?

    Ma scusate, queste attività sono lì da almeno 20 anni e solo adesso se ne accorgono.
    Nei giorni feriali era H24 e in particolare tutte le domeniche vendevano di tutto e a qualsiasi ora.
    Speriamo continuino i controlli e grazie alle forze dell’ordine per l’impegno.

    L’unico a pagare per la visita del papa sarà il povero senzatetto. E’ una cattiveria perché sono sicuro che ha già trovato alloggio presso la curia di palermo o qualche parroco che pontifica sugli immigrati. Tutte le multe non saranno pagate e poi, state sereni : appena il papa passa tornerà tuttocome prima e si potranno fare tuti gli abusi.

    … e lo dicono pure che i controlli li fanno solo perchè deve venire il Papa.
    Vergognoso!

    Allora i controlli si possono fare? Per ritornare alle loro attività abusive devono solo aspettare che se ne vada il papa.

    Queste sono le eccellenze della amministrazione cittadina: controlli e pugno di acciaio solo in vista della visita papale, soltanto nella zona deputata a tale visita. Ma tanto i commenti che verranno pubblicati non avranno nessuna eco mediatica, saranno destinati al cestino virtuale. Con buona pace di tutti.

    @giuseppe,
    non se ne può più di sentire questa frase a Palermo: ” allora che fa, devoino andare a rubare?”. Allora aboliamo le leggi e viviamo nell’anarchia totale.

    Non fateli campare, Avanti con i sequestri come ci godo lo direi in faccia con tono arrogante e provocatorio.se é abusivo devono sloggiare ma non solo quando c è il Papa, ma sempre devono esserci i controlli. A PALERMO MOLTI SONO ABUSIVI GIÀ DA TEMPO. CATTIVO.? pazienza, ci rido

    Mi piacerebbe chiedere al comandante dei vigili urbani ed al sindaco se chi occupa il suolo pubblico abusivamente,vende alimenti quali, ortofrutta ,pesci e quant’altro senza la benchè minima tracciabilità nè qualsivoglia autorizzazione sia essa sanitaria che comunale ,non fattura nulla evadendo migliaia di euro al giorno al fisco ,sporca senza pagare le tasse ,poiche ,magari con qualche borsetta gratis piena di roba ,trova gli operatori della rap che ritirano la spazzatura , fa parte delle categorie protette di questa amministrazione.
    Personalmente provo schifo a vedere come chi amministra questa città permetta una così diffusa illegalità.
    Altro che Palermo capitalle della cultura !!!!!!!!!

    Tranquilli, sono già tutti al loro posto, aggiornamento delle 18.00

    Avanti tutta con i controlli e sequestri.

    se hai gli attributi scendi a sant’erasmo e lo dici in faccia a chi ha subito i sequestri,facile scrivere queste cose da anonimi

    Ho la vaga sensazione che tale provvedimento sia legato alla visita del Papa. Infatti tali situazione “anomale” sono presenti da anni e nessuno è mai ntervenuto Sono convinto, che dopo la visita del Papa, tutto ritornerà alla “normalità”, almeno fino all’inizio dei lavori di “riqualificazione” del Porticciolo di Sant’Erasmo ( a proposito, quando e se inizieranno?)

    mai .vanno a rubare

    ma che capitale della cultura?ma poi quale cultura?quella dell’abusivismo,quella di sbraitare dicendo cuci’ wuou wueo e tutti i gesti primordiali per offendere lo dico,e poi capitale dell’immondizia. tutte cose a terra soggiorni e poltrone in primis.citta’ primordiale allo stato bravo.Palermo e’ abusiva anche il nomeed alcune zone sono abusive con la gente appena nasce

    Perch Il papà non prende casa a Palermo? Se questo può portare un po’ di ordine…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.