Piazza San Carlo | Scattano 8 arresti - Live Sicilia

Piazza San Carlo | Scattano 8 arresti

Il gruppo tentò di mettere a segno delle rapine spruzzando dello spray urticante.

La notte di caos
di
3 Commenti Condividi

TORINO – Operazione della questura e della procura di Torino contro le persone sospettate di avere scatenato il panico in piazza San Carlo il 3 giugno 2017 durante la proiezione su maxi schermo della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. Si tratta di otto persone per le quali è scattato l’arresto. Secondo quanto si apprende, è un gruppo che tentò di mettere a segno delle rapine spruzzando dello spray urticante. A coordinare le indagini sono il procuratore Armando Spataro e i pm AntonioRinaudo e Vincenzo Pacileo.

Il gruppo avrebbe commesso altre rapine analoghe con lo spray urticante in grandi raduni pubblici. Alcuni, in base a quanto si apprende, sarebbero di origine extracomunitaria. Il gruppo è stato individuato grazie alle intercettazioni telefoniche nel corso di un’altra indagine: stavano parlando di una collanina, rubata in piazza, del valore di diverse centinaia di euro.

(ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    1) nessuno è colpevole fino a sentenza definitiva. Vale per la Appendino e il questore, ma vale anche per i giovani fermati con l’accusa di rapina.
    2) le ipotesi di disastro colposo non decadono, sono staccate.
    3) I testimoni dell’epoca in base a quanto riportato dai giornali dell’epoca non parlavano di rapine con spray urticante.
    4) un processo dove si confronteranno accusa e difesa accerterà la verità giudiziaria. Quindi si evitino condanne affrettate o assoluzioni affrettate massmediatiche.

    Episodio oscuro sin dall’inizio. Su questa serata di Torino si sono susseguite una dopo l’altra mille ipotesi (c’è chi parlava di psicosi fondata sul nulla, chi di petardi, chi di rumori accidentali, chi di caduta accidentale di una transenna, nessuno parlava all’epoca di rapine con spray urticante. come mai dopo quasi un anno esce questa ipotesi? boh, mistero).
    Magari invece era suggestione, panico alimentato dalla psicosi alimentata da certi media main stream e certa politica, che creano allarmismo.
    Ma guai a mettere sotto accusa le psicosi collettive generate da un determinato ambiente politico e mediatico, a maggior ragione dopo i nuovi assetti elettorali del 4 marzo…povera Italia!

    Ancora più strano e oscuro che degli 8 arrestati i media main stream citano solo che “alcuni sarebbero extracomunitari”. Batti e ribatti si vuole dare la colpa di tutto agli “extracomunitari” (che brutto che dopo le elezioni i media main stream non si fermano più, si sono scatenati e sono tornati alle vecchie (e non corrette) abitudini di usare termini come “extracomunitario e clandestino”, nonostante i rimbrotti dell’ordine dei giornalisti e i sacrosanti richiami alla deontologia professionale).
    la gente sospetta che i media main stream hanno la direttiva di minimizzare tutti i crimini degli italiani e di amplificare qualunque oscuro episodio riguardi immigrati!
    I media main stream non fanno niente per smentirlo!
    Ma non sanno che tanto l’immigrazione non influenza il voto, rassegnatevi, la gente ha sgamato tutto, si chiama effetto boomerang!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *