Pnrr, al via il progetto "Rigenerazione aree in terre di Santuari" - Live Sicilia

Pnrr, al via il progetto “Rigenerazione aree in terre di Santuari”

I territori interessati sono quelli di Pedara, Nicolosi e Trecastagni.
ETNA SUD
di
0 Commenti Condividi


CATANIA – Riqualificazione socio-funzionale ed estetica degli itinerari storici-religiosi pedemontani, per favorire una migliore inclusione sociale, e ridurre l’emarginazione e le situazioni di degrado sociale.
E’ quanto si prefigge di ottenere il progetto “Rigenerazione aree in terre di Santuari”, localizzato lungo la direttrice Greenway congiungente Catania con il Vulcano Etna, che interessa i comuni di Pedara, Nicolosi e Trecastagni.
Il progetto rientra nei finanziamenti previsti dal Pnrr (Piano nazionale per la ripresa e la resilienza), a cui hanno partecipato anche i 32 comuni della città metropolitana di Catania, fra cui anche Pedara, Nicolosi e Trecastagni che hanno presentato i rispettivi progetti, per uno specifico bando riservato all’area etnea.
I lavori a Pedara prevedono la realizzazione di un Giardino della Memoria, l’adeguamento delle aree e dei percorsi pedonali in via delle Rimembranze, con la sistemazione del parcheggio lungo la strada, la sistemazione urbana del Piano dell’Annunziata, con ripristino del basolato. Sistemazione del basolato storico della strada che porta all’Annunziata. Riqualificazione del verde pubblico e degli spiazzi antistanti il cimitero e dell’aria pubblica a nord, e realizzazione di una rotonda nell’area interessata all’intersezione con via dell’Aria
Tutti gli interventi nei tre comuni promuoveranno la rigenerazione urbana, attraverso il recupero, la ristrutturazione ecosostenibile delle strutture edilizie e delle aree pubbliche. Verranno utilizzati sistemi e tecniche idonee per ottenere lo sviluppo ecosostenibile, migliorando la qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale, con particolare riferimento allo sviluppo e potenziamento dei servizi sociali e culturali e sportivi.
I dettagli dei progetti sono stati illustrati dal Sindaco di Pedara, comune capofila, Alfio Cristaudo, dal Sindaco di Nicolosi Angelo Pulvirenti e dal Sindaco di Trecastagni, Giuseppe Messina
“Ringrazio il prezioso coordinamento del Sindaco di Mascalucia Enzo “Magra, che ha coordinato i tanti sindaci che hanno aderito a questa linea di finanziamento,– ha sottolineato il Sindaco di Pedara, Alfio Cristaudo. Insieme siamo riusciti a far prevalere il senso di adesione responsabile nell’interesse delle singole comunità . Questo percorso di collaborazione ci permette di offrire una visione diversa dei luoghi che circondano i nostri Santuari. Spazi aggregativi importanti non solo per il valore simbolico , ma anche per le nuove forme di progettualità che metteremo in campo”.
Obiettivo del progetto presentato da Trecastagni è invece la ristrutturazione della chiesa di San Vincenzo De Paoli (detta delle Proiette):
“Lungo l’asse che porta al Santuario dei Santi Martiri Alfio, Filadelfo e Cirino, – ha sottolineato il Sindaco di Trecastagni Giuseppe Messina- si trova la chiesa di San Vincenzo De Paoli, nota come casa delle proiette, dedicata alle figlie della Carità, l’edificio grazie a questo importante finanziamento sarà ristrutturato e verrà realizzato un centro aggregativo giovanile. Abbiamo voluto dare infatti al progetto un Impronta socio assistenziale”.
Anche il Comune di Nicolosi grazie ai finanziamenti del Pnrr metterà in campo tecnologie che proietteranno il noto comune alle porte dell’Etna, verso le smart cities.
“Abbiamo scelto di ristrutturare il Monastero dei Benedettini a cui si deve l’origine del nostro comune – sottolinea il Sindaco di Nicolosi Angelo Pulvirenti- e i tre altarelli che –grazie alla donazione da parte della Signora Magrì del terreno al Comune- non rientrano più in area privata e quindi possono essere inseriti nei bandi necessari per la loro valorizzazione”.
Si punta dunque alla riqualificazione di tutta l’area metropolitana e ad una sempre più proficua collaborazione tra tutti i Sindaci dei Comuni della Provincia.
“Ringrazio Alfio Cristaudo, – ha sottolineato infine il Sindaco di Mascalucia Enzo Magra- per la signorilità con cui opera. Abbiamo condiviso e lavorato tutti insieme, dando ampia dimostrazione che i sindaci possono valorizzare il proprio territorio, superando i confini della politica, per il bene delle nostre comunità e questo è il risultato principale”.
A chiusura della presentazione dei progetti il Sindaco di Pedara, comune capofila, Alfio Cristaudo ha ringraziato anche la Citta Metropolitana , per aver coordinato i lavori, i dirigenti, gli assessori, e il personale comunale, per la collaborazione alla realizzazione dei progetti.
Cristaudo ha anche sottolineato la necessità di coinvolgere ancora una volta tutti i Sindaci dei comuni etnei dell’area pedemontana per migliorare la viabilità sull’asse nord-sud, promuovendo una viabilità sostenibile tramite la realizzazione di una metropolitana in superficie che liberi il traffico all’interno delle strade dei singoli comuni e migliori l’accessibilità da e verso Catania.
Una necessaria visione di comunità, che non si può più derogare e va rilanciata e sostenuta nei prossimi progetti finanziabili dal Pnrr.
Alla presentazione dei progetti sono intervenuti diversi assessori e consiglieri dei diversi comuni.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.