Ognissanti, boom di turisti| Pienone in Hotel e B&B - Live Sicilia

Ognissanti, boom di turisti| Pienone in Hotel e B&B

Turisti in tour a Palermo

Per Federalberghi prenotazioni in aumento del 10 per cento. A Punta Raisi attesi 80mila passeggeri.

PALERMO
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – Negli alberghi della città ci sarà il pienone nel ponte di Ognissanti. Fino a martedì prossimo si registrano numeri da record nelle strutture alberghiere ed extra alberghiere palermitane, complici le temperature miti e un calendario di eventi fittissimo che apre le porte al ponte di Ognissanti. Federalberghi parla del dieci per cento in più di prenotazioni in più rispetto allo scorso anno: numeri positivi che confermano il trend già avviato la scorsa primavera e che ha fatto registrare il tutto esaurito, anche a livello regionale, durante tutti i mesi estivi.

Hotel, pensioni e bed and breakfast del centro storico sono quelli maggiormente scelti dai turisti, specialmente dopo l’iscrizione ufficiale di Palermo, Monreale e Cefalù alla World Heritage List. Gli eventi legati al prestigioso riconoscimento dell’Unesco prevedono tre giorni di festa per i monumenti del capoluogo siciliano e delle due cittadine normanne, un motivo in più per trascorrere il fine settimana in Sicilia.

La Gesap, società che gestisce i servizi aeroportuali al Falcone-Borsellino di Punta Raisi, prevede ottantamila transiti nel corso del weekend e fino a martedì, confermando il dieci per cento in più di passeggeri registrato dall’inizio dell’anno. Un incremento che corrisponde a circa quattrocento mila passeggeri su un totale di quattro milioni e trecentomila e che entro dicembre potrebbe superare il record dei cinque milioni. “Siamo molto soddisfatti di questi risultati – dice il presidente Gesap Fabio Giambrone – perché confermano che Palermo continua ad essere una città ambita e visitata, contribuendo allo sviluppo del territorio”.

Da fine novembre a marzo, però, nelle strutture ricettive del capoluogo le prospettive non sono così rosee. “E’ come se ogni anno si spegnesse un interruttore – dice Nicola Farruggio, presidente di Federalberghi Palermo – perché le prenotazioni cominciano a diminuire al punto da rendere inutile il lavoro fatto nel resto dell’anno. In queste settimane i flussi turistici sono quasi sempre massicci e gli eventi in città, quest’anno specialmente, sono particolarmente interessanti. Proponiamo all’amministrazione di rendere attraente la nostra città anche nei mesi più critici per gli albergatori. A febbraio, ad esempio. Potremmo valorizzare il riconoscimento Unesco per dare vita ad iniziative che permettano ai tre comuni coinvolti di cooperare. Cefalù e Monreale sono due gioielli, ma una serie di iniziative realizzate insieme alla città potrebbero contribuire a renderle ancora più preziose a livello turistico”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Peccato che una città bellissima e dotata di un clima stupendo per tanti mesi dell’anno sia poi nelle mani di una classe politica e dirigente così scarsa!

    E’ semplicemente l’effetto Orlando che spinge tantissimi turisti a visitare la nostra Città per constatare di persona come sia cambiata in meglio.

    Sindaco, è da tempo che non la vedo postare sul live sicilia! ben tornato!

    Dopo le prossime votazioni i turisti saranno ancora di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *