Il presidente pulisce la villa |E i consiglieri protestano - Live Sicilia

Il presidente pulisce la villa |E i consiglieri protestano

Settimo Trapani, presidente della settima circoscrizione, ha raccolto le lamentele dei cittadini e ha organizzato la pulizia in alcuni spazi verdi del quartiere Vergine Maria con la collaborazione della pro loco.

PALERMO, SETTIMA CIRCOSCRIZIONE
di
105 Commenti Condividi

PALERMO – La villetta è sporca, i rifiuti stanno coprendo i vialetti e le sterpaglie rendono impraticabili i giardini? Ci pensa il presidente di circoscrizione. Settimo Trapani, presidente della settima circoscrizione, ha raccolto le lamentele dei cittadini e ha organizzato la pulizia in alcuni spazi verdi del quartiere Vergine Maria con la collaborazione della pro loco.

Era da oltre un anno che la villetta non veniva ripulita – racconta il presidente Trapani – i cittadini si lamentavano e non potevo rispondere con il silenzio”. Ed è così che un sabato mattina, insieme ad alcuni abitanti della zona e alla pro loco, il presidente ha partecipato alla pulizia del giardinetto pubblico.

La vicenda non a tutti, però, è andata a genio. C’è chi ha visto nell’azione di Trapani uno spot elettorale, una manovra per raccogliere consensi, insomma, un’attività non dovuta. Ed infatti, durante il consiglio di circoscrizione, alcuni consiglieri hanno manifestato il loro dissenso nei confronti dell’attività di Trapani, inscenando una singolare protesta. I consiglieri Vincenzo Sandovalli, Antonio Barricelli, Natale Puma, Gianni Dragna, Salvatore Lo Cicero e Pietro Pellerito hanno espresso il loro malcontento presentandosi in consiglio vestiti da operatori ecologici, indossando delle tute bianche da lavoro.

In un momento di protesta come questo non è possibile fare “abusivismo”, con azioni quali potare gli alberi – dichiara il consigliere Fabio Costantino – o raccogliere siringhe. Per quanto possa essere in buona fede, è un lavoro che compete alle aziende addette. Ci sono delle regole da seguire”. Ma la replica di Settimo Trapani non si fa attendere. Abbiamo operato in totale rispetto del lavoro degli altri – spiega Trapani – non abbiamo potato alberi, bensì alcuni cespugli di oleandro ed estirpato delle erbacce. Dopo aver raccolto i rifiuti abbiamo contattato l’Amia – prosegue – che ha provveduto a portare via il verde che avevamo raccolto”.

Che gli altri politici la smettano di criticare e rimanere chiusi nelle stanze – conclude il presidente Settimo Trapani –. Io sono un presidente operaio e lavoro per la gente, nei limiti che la legge mi consente”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

105 Commenti Condividi

Commenti

    Sono sicuro che se come onesti cittadini ci organizzassimo per pulire noi…politici e ascari si ribellerebbero in massa. Come farebbero a distribuire le loro clientele ? Mi viene il volta stomaco…

    Tutto il mio appoggio al consigliere Trapani

    complimenti presidente, gesti come questi dovrebbero essere premiati, anzichè ringraziarla, viene attaccato, ma se ne freghi, un grande in bocca la lupo, e continui, così, la gente vuole questo che si facciano le cose e si diano risposte, bravo, bravo bravo.

    salve sono l’assistente tecnico settore verde g.e.si.p, vorrei rettificare quanto dichiarato dall’articolo sulla villetta ripulita( belvedere vergine maria), punto primo l’ultimo intervento è stato effettuato nel maggio scorso, punto secondo da disposizione del settore ville e giardini comune di palermo, la potatura degli oleandri non puo essere effettuata quando è in fioritura. Tanto si doveva per una giusta cronaca in questo momento.

    Quando la gatta non arriva alla resca dice k puzza !!!!

    questo è perchè gli assessori volevano essere coinvolti quindi si sono presentati in tenuta da lavoro pronti per la prossima pulitura !!!!!

    Ben fatto peccato che non appartengo alla settima

    che le altre circoscrizioni prendano copia !!!!

    lavoro encomiabile la pulizia, il diserbo, ma recidere gli Oleandri in un periodo improprio, creare una discarica come avete fatto, io ho le foto, e che poi avete rimosso, portando chissa’ dove la ramaglia, avete raccolto siringhe che non si sa come avete smaltito, avete lavorato senza dispositivi di protezione individuale, mettendo a repentaglio la vostra stessa incolumita’.
    Non solo la politica si e’ lamentata anche i cittadini di vergine maria,qualcono ha anche fatto denunce.
    ritengo che la politica c’entri poco anche consiglieri di ora palermo, e del pd hanno hanno manifestato il loro disappunto e firmato un documento che e’ stato inviato al Sindaco, alla polizia municipale, all’ assessore al verde, etc etc.
    la legalita’ caro presidente passa per il rispetto delle regole, Lei pota gli oleandri che sono un bene comune.
    Per non parlare del Nutella party in spiaggia, quando c’era il divieto per l’alga tossica.
    Continui pure, vorrei capire quale legalita’ senza rispetto per le regole.

    natale puma.

    Credo che sia stata lasciata una discarica abusiva. Il Presidente deve essere bravo a fare da tramite tra la cittadinanza e le Istituzioni, nn deve incentivare l’illegalita’. Se nn riesce a svolgere il suo ruolo come fanno tutti gli altri Presidenti di Circoscrizioni, che si dimetta.

    se ci si sostituisce alle aziende preposte ad operare, gesip, amia, in un periodo di cosi’ incertezza, si vuole dire che anche senza queste palermo puo’ stare, grazie a qualche paio di giustizieri.

    Siamo proprio nel mondo dell’incontrario……!!! Nessuno si lamenta o interviene per sanare una situazione di degrado e di pericolo (viste le siringhe abbandonate), si grida allo scandalo quando volenterosi cittadini provvedono in modo autonomo!!! Cominceremo a denunciare le vecchiette che spazzano il marciapiede antistante la loro abitazione??? Credo che nella settima circoscrizione ci siano problemi ben più seri da affrontare che quattro rami potati “abusivamente”. Proporrei le dimissioni dei “diligenti” consiglieri.

    Io credo che tutti siamo d’accordo x la pulizia di una villetta, ma nn puo’ un presidente improvvisarsi giardiniere potando oleandri ci sn delle regole da rispettare. Provate ad immaginare se ad un cittadino nn va bene un divieto d’acceso, si arma di flex e taglia il palo dove e’ collocato il divieto.

    lo scopo oltre che la campagna elettorale del presidente per le provinciali, e che ci sara’ la notte bianca, organizzata nella villetta, da chi ha ripulito.
    interesse forse personale?

    Meno male che questi atti “abusivi” e “illegali” sono cosa rara dalle nostre parti….
    si correrebbe il rischio di vivere in una città pulita e più civile.
    Per fortuna però ci sono i prodi consiglieri della settima circoscrizione; che denunciando il sopruso del Presidente e di quei facinorosi della pro loco contribuiscono a far regnare la legalità…….

    Potare, abusivamente, gli oleandri di proprietà comunale, è un atto illegale oltre che uno scempio nel periodo di fioritura.

    Anche le piante hanno sofferto dell’illegalità di improvvisati potatori.

    Barbara, ho fatto i complimenti per il lavoro di diserbo e pulizia, non hanno tagliato 4 rami, hanno reciso quasi alla base tutti gli Oleandri, nel periodo sbagliato. Hanno creato una discarica, di ramaglie sul marciapiede. Se vuole le faccio vedere le foto. grazie.

    In un momento di protesta anzicche’ dare man forte agli operai gesip ed amia essemme, il presidente pulisce da solo. noi stiamo a casa presidente, senza stipendio e lei fa il lavoro. Da domani guidera’ gli autobus?

    Che ridicolo l’intervento, sn stati fatti altri interventi in zona, ma cn molta legalita’ e da parte delle aziende preposte.Forse il presidente nn riesce a dialogare cn l’amministrazione cm fanno tutti i Consiglieri e allora fa’ queste azioni abusive.
    Qualcuno chieda a questo signore dove sn le autorizzazioni rilasciate da parte della amministrazione relativo all’intervento effettuato.Abbiamo visto le foto uno scempio. Si precisa che l’Assessore preposto disconosce questa iniziativa illegale e ne prende le distanze.

    Se ci si potesse alzare al mattino e pensare bene di poter fare ognuno come si vuole , allora il Presidente ci ha preso bene ….. quindi da domani mi improvviserò chirurgo e farò un pò di pulizia in ospedale . Grazie Presidente Trapani perche’ il suo improvvisarsi operatore botanico , mi a fatto capire che e facile essere cio’ che si vuole… MA PER FAVOREEEEEEEEEEEE

    Presidente trapani non molli vada avanti i cittadini della VII circoscrizione sono dalla sua parte

    Caro Presidente ma come fà ad essere cosi collaborativo …. mi fa’ piacere che ci sia ancora gente cosi … a tal proprosito avrei una richiesta da farle : nella mia strada passano tanti cavalli , non e che le dispiacerebbe venire a ripulire lo sterco .

    In questo momento che la gesip non lavora io proporrei di far lavorare i consiglieri di quartiere almeno si rendono utili alla comunità invece di prerndersi il gettone di presenza per non far niente

    Cari consiglieri della VII la vostra fama vi precede….invece di farvi le ripicche come i bimbi dell’ asilo nido, semplicemente perchè il nuovo presidente non vi và a genio, perchè non prendete esempio da lui e lavorate seriamente per ilterritorio?d’ altronde siete stati eletti per questo..o per giocare e farvi ridere dietro da tutti?smettetela e LAVORATE!!!!altro punto: il presidente ha messo in evidenza il disservizio creato dalla gesip, egli è dalla loro parte, ho letto, in quanto cugino di un lavoratore Gesip, la lettera che ha scritto in loro favore….e poi ben vengano i nutella party e tutte le altre iniziative che creano aggregazione…prendete esempio,cari consiglieri…l

    Presidente operaio buona sera, devo farle davvero i complimenti i nostri figli cresceranno senza regole, senza rispetto x gli altri e x le cose comuni. E’ stato eletto dai cittadini per fare da portavoce dei problemi del quartiere dialogando cn l’Amministrazione, noi cittadini sappiamo tagliare i rami senza avere bisogno di lei,ma se ci rivolgiamo a lei e’ xc vogliamo che lei dialogasse con l’Amministrazione non violando le regole comuni x il quieto vivere della societa’. Vergognaaaaaaaaa
    Da domani che facciamo ci sostituiamo ai dipendenti Amap e cominciavo a scavare facendo allacci abusivi? Si vergogni x l’esempio

    ” Io sono un presidente operaio e lavoro per la gente […]”…Io invece, lo definirei più che altro un presidente incompetente, ignorante e forse con poco rispetto dell’incarico che gli è stato assegnato. Essere presidenti NON SIGNIFICA FARE DI TESTA PROPRIA, ma collaborare, ascoltare e comunicare con gli altri consiglieri e INSIEME prendere le deciosioni migliori per far fronte alle necessità che si presentano nei vari quartieri. Agli occhi della gente, l’intervento del sign Settimo Trapani appare positivo, tanto da rivolgergli addirittura elogi, a me invece, è sembrata più che altro un’azione volta a pubblicizzare la sua persona, farsi notare dalla gente come un politico attivo e presente. La cosa più grave di tutta questa vicenda non è tanto l’azione in se, ma la mancata consapevolezza di avere svolta un’attività che non gli competeva e l’assoluta convinzione di avere fatto la cosa giusta; caratteristiche di una persona molto limitata e poco sapiente.

    Il Comune di Palermo applicchi art. 55 del Regolamento del verde pubblico e privato COMUNE DI PALERMO in materia sanzionatoria , fermo restando le più gravi sanzioni penali ed amministrative previste dalle leggi vigenti in materia. Il rispetto delle regole
    e la legittimità dell’operato sono alla base delle regole da seguire da parte di chi riveste incarico pubblico. E’ prevista la manutenzione affidata in convenzione previa autorizzazione della Unità Operativa del Verde perchè agire abusivamente!!!

    Prendo spunto da un commento precedente che diceva, xc nn facciamo lavorare i Consiglieri di Circoscrizione? Io credo che i Consiglieri siano favorevoli a farlo qualora il Comune li autorizzi, Signor mio forse nn vuole capire che il Sig Trapani ha fatto un intervento abusivo,senza avere nessuna autorizzazione, meno male che i 15 consiglieri della VII Circoscrizione nn pensano a fare atti illeggittimi.Provate a chiedere all’Assessore preposto se sapeva che il Sig. Trapani doveva tagliare gli oleandri almeno l’assessore sta sopra le parti.

    Vorrei sottolineare che oltre ai firmatari della lettera, contro l’intervento abusivo, a nessuno dei consiglieri presenti e’ piaciuto il gesto in totale liberta’ del presidente, cioe’ nel periodo di fioritura recidere gli Oleandri, creare una discarica abusiva sul marciapiede, raccogliere siringhe e non sapere dove sono finite etc etc.
    I verbali delle sedute a disposizione di chi volesse leggerli.

    caro presidente ho un problema che sicuramente lei potra risolvere, si tratta di un marciapiede dissestato davanti la mia abbitazione, anziché sprecare del tempo per inutili solleciti e vari sprechi di carta e bolli, che formano tre sogetti negativi:” il tempo e prezioso, la carta e anti ecologica, e i bolli costano”. se lei a veramente itensione di alzarsi le maniche per farsi notare. venga a ripristinare il mio marciapiede, vedrà che io saro contentissimo e magari non si rischia una denucia.

    LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE

    non ho parole….semplicemente”RIDICOLO”
    sI RIDICOLO il Presidente che pensa di farsi la campagna elettorale, potando 4 alberi….
    ma altrettanto RIDICOLI tutti gli altri consiglieri, che per invidia gridano allo scandalo per una cosa di una banalità incredibile.
    Non ci posso credere, ma la smettano tutti quanti e pensino di fare qualcosa di realmente utile

    Caro cittadino settima circ, lei ha contezza che qualcuno dei consiglieri non lavora, sono a sua completa disposizione, quando vorra’ vorrei farle vedere il lavoro che nei due mesi ho prodotto.
    inoltre telefono a spese mie, faccio i fax a spese mie, etc etc.
    non ho il cellulare di servizio ne linee telefoniche a mia disposizionene un o stuolo di segretarie.
    prima di parlare a vanvera si informi, ed abbia il coraggio di firmarsi con nome e cognome.
    Natale Puma.

    Complimenti è così raro incontrare una persona che ha a cuore il bene collettivo, si è comportato da buon padre di famiglia, un comportamento encomiabile! Ottimo lavoro Sig. Trapani.

    Buona sera sn un abitante della VII Circoscrizione, mi vergogno di essere rappresentato da un Presidente che promuove l’illegalita’, nn pensavo che chi fosse a capo di una amministrazione potesse fare una cosa del genere.Signori svegliatevi e nn cercate di difendere cio’ che nn si puo’ difendere, ma avete capito che si tratta di una iniziativa abusiva? senza rispetto delle regole? ma di cosa parliamo ma che vergogna!

    signor tony la sarda la mangiato lei, ed e’ rimasta la lisca?

    C’e’ un tratto al buoi da piazza pottino al telimar, avvertite il presidente e la pro loco Vergine Maria affinche’ riparino il guasto.

    ben fatto presidente , i lavoratori sono liberi di partecipare con la loro professionalità fuori l’orario di lavoro …

    questa del presidente operaio l’ho gia sentita, ricordate al presidente che nel suo escursus politico, da democrazia cristiana, partito social democratico, forza italia, pdl, poi al gruppo misto, poi al pd con faraone, poi la signora pennino, poi ferrandelli, adesso apprendi.
    travagliato il suo percorso politico complimenti, ad majora.

    @massimiliano
    Ha ragione il tecnico della Gesip! Finiamola con la demagogia! Il presidente della circoscrizione vada dal suo sindaco Ollando e si faccia pulire i giardini dai dipendenti del comune! E’un’azione plateale per prendere voti per il PD e basta. Ma mi faccia il piacere!

    Per giudicare l’azione del Presidente occorrerà valutare la coerenza del suo operato nel corso delle prossime occasioni…..ma considerando che sono imminenti le elezioni regionali sarà tutto fatto per puro interesse cittadino?
    Ai posteri l’ardua sentenza…..

    Esprimo la mia massima solidarietà al Presidente Settimo Trapani. Abito in un quartiere dove una piccola villetta non viene pulita da molti mesi prima che succedesse questo fatto increscioso della GESIP; non sempre questa Società ha mostrato sensibilità nei confronti della nostra Palermo.
    In merito alle proteste rivoltegli da alcuni consiglieri mi viene in mente una citazione di Jonathan Swift “Quando nel mondo appare un vero genio, lo si riconosce dal fatto che tutti gli idioti fanno banda contro di lui.
    Jonathan Swift “

    Ma quanti nullafacenti Gesip ci sono tra i commentatori?

    Cari cittadini forse non tutti sapete che le sedute del consiglio delle circoscrizioni sono aperte al pubblico, il sottoscritto che ha assistito alla seduta dove i consiglieri chiedevano perchè il loro presidente, quindi “l’istituzione che li rappresenta” abbia dovuto mettersi ad pulire ed diserbare delle aiuole in prima persona.
    La risposta del presidente Trapani Settimo non è stata per niente esaudiente perchè
    su più punti i consiglieri Sandovalli Vincenzo, Puma Natale e Costantino Fabio volevano delle risposte e cioè
    1- che fine anno fatto le siringhe ? (essendo rifiuto speciale non poteva e non doveva essere gettato nella spazzatura) il presidente ha riferito di averle portate in farmacia (COSE DA PAZZI !!!)
    2 – Perchè l’immondizia è stata accantonata vicino alla camina del metano ? (la cosa si commenta da sola menomale che non abbiamo sentito il botto)
    3 – La Differenziata ? (l’ immondizia è rimasta un intera notte per strada perchè l’AMIA non poteva ritirare i sacchi contenenti il verde che va smaltito in maniera completamente diversa cosi come all’interno dei sacchi c’era di tutto lattine, cartone, plastica……. etc ) tutto questo è stato documentato, ci sono foto e un intero articolo sul giornale .
    Io come cittadino non mi sento di incoraggiare certe attività, nessun cittadino si può prenedere la briga di farsi legge da solo se no si vivrebbe nell’anarchia più totale.
    Quindi da tutto ciò deduco, che il Presidente della settima circoscrizione TRAPANI Settimo non sappia fare il suo lavoro, ma bensì tiene solo ad apparire nella sede del consiglio a difeso le 1800 persone della GESIP e le 300 persone dell’ AMIA ma non può e non deve sostituirsi ad essi va da sè che questa attività e solo uno strumento politico,
    la città vada avanti con gli strumenti e con le persone giuste che tegono alla legalità e che le cose vengano fatte bene e dalle aziende che lo hanno sempre fatto.

    caro max i consiglieri più volte hanno cercato di far fronte alla pazzia del presidente la risposta e stata
    Trapani settimo: cari consiglieri vi esorto a prendere la stessa mia strada anzi vi diro di più il prossimo intervento sarà effettuato in via lanza di scalea ………

    ma che siamo impazziti nessuno può mettere le mani sulle proprietà del comune altresì se inesperti e non autorizzati i consiglieri hanno voluto dimostrare che sono prontissimi ad sporcarsi le mani ma nella trasparenza ed LEGALITA’ per non andare incontro a sanzioni gravissime, e non per invidia come dgt tu

    L’eclatante gesto dell’esimio Presidente ,che molti elogiano per l’operato che fanno apparire quasi rivoluzionario in un momento di fervore non lavorativo come questo , dove migliaia di operai sono in rivolta per la mancanza di lavoro lui che fa’ ??? Un uso abuso di un servizio che non gli compete a discapito e discredito di persone che gia’ avevano operato presso la summenzionata villetta e turpemente hanno fatto scempio di alberi in piena fioritura ; come se noi non si avesse gia’ un esubero di orripilanti disserbazioni urbane . Il simpatico gesto di dissenso dei consiglieri ivi compreso Fabio Costantino , non fa che confermare che certi presidenti devono solo presiedere ( sempre se ne sono capaci ) e lasciarsi consigliare bene dagli stessi e non cercare di incantare un cittadino che e’ gia’ stordito dallo smog.

    Volevo ricordare a tutti i sostenitori del Presidente che compie atti illegali a discapito di una intera legalita’,di credere un po’ meno a tutto quello che vi racconta.Vi ricordo che le sedute di Consiglio sono pubbliche tutti possono assistere, il Sig Trapani ha dichiarato il falso, fatto gravissimo in una seduta di Consiglio messo a verbale dichiarava che L’Assessore era a conoscenza dell’iniziativa e quindi alla potatura degli oleandri,cosa che smentisce categoricamente l’assessore fatevi raccontare meno favole,iniziativa illegale del tutto,dando l’esempio ai cittadini che chiunque puo’ fare quello che vuole senza rispettare le regole.

    E’ solo un problema di delegittimazione. L’arenella ha un potenziale mafioso non ancora azzerato a cui la politica dà voce. Vergine Maria invece ha subito negli anni passati l’azzeramento delle vecchie leve mafiose. L’Arenella ha subito anni e anni di speculazioni edilizie, distruzioni del territorio mentre Vergine Maria è in un punto ancora di ritorno….da parte del sistema ‘infetto’ ancora attivo si ha chiara la consapevolezza di questo terreno ‘vergine’ cui puntare per i futuri progetti speculativi (porticciolo turistico come l’Acquasanta e Arenella), ristoranti sulla spiaggia, discoteche, etc.). E’ chiaro che un muro di contrasto è costituito da chi controlla il territorio (perchè in quanto abitante della borgata ne tutela i luoghi..) opponendosi in maniera ferma ad ingerenze e a progetti speculativi. Da qui la delegittimazione per spaccare l’opinione della borgata e creare consenso favorevole ai progetti ‘infetti’….criminosi.

    Forza Presidente siamo sulla strada giusta: partecipazione democratica ed informazione civica sono i pilastri del nuovo Decentramento Amministrativo, in linea con la politica dela nuova Amministrazione Comunale. Siamo con te nella lotta per la crescita civile piccolo Sindaco coraggioso
    !

    Presidente buongiorno lei che ha questa volonta di lavorare non esiste solo vergine maria o arenella si ricordi che ci sono pure altri quartieri da pulire sopratutto lo zen dove lei e’ stato votato.seguolavicenda dei consiglieri di quartieri dove ogni giorno fanno telefonate agli enti di competenza (amia ecc….) a proprie spese per risolvere i problemi,e no per fargli pubblicita gli elenco i nomi di queste persone serie e professionali il SIG NATALE PUMA GIANNI DRAGNA E ANTONIO GIAMBONA e dei atri consiglieri che non conosco ma mi riferiscono fanno il suo compito serio e onesto. secondo me lei ha fatto questa cosa solo a scopo politico non umano,

    Siccome è stato affermato che l’assessore all’ambiente Prof. Barbera era a conoscenza dell’iniziativa e visto che l’assessore è anche docente universitario presso la facoltà di agraria, dubito che abbia mai saputo dell’intervento di potatura degli oleandri, tuttavia chiedo se ne era a conoscenza e se il periodo attuale sia idoneo all’intervento a cui sono stati posti gli oleandri.
    Inoltre, l’art. 34 – Salvaguardia delle siepi, delle macchie arbustive, degli arbusti e degli alberi – del regolamento del verde pubblico e privato della città di Palermo vieta il loro danneggiamento e prevede la comminazione di una sanzione amministrativa prevista dall’art. 55 sempre del medesimo regolamento.
    Ora, visto che l’intervento è abusivo ed ha danneggiato gli arbusti, violando di fatto l’art. 34 sopracitato, e poichè si conosce l’autore del danneggiamento, l’amministrazione comunale deve intervenire sanzionando ai sensi dell’art. 55 l’impostore, viceversa ogni cittadino si sentirà autorizzato a sostituirsi all’amministrazione comunale, in barba ai regolamenti che verrebbero considerati solo carta straccia da applicare ai più deboli.

    Allora avremo l’anarchia e quindi l’illegalità.

    presidente va scupati u mari per quelli che lo sostengono sicuramente saranno i prolochini

    @natale puma e soci
    Se si rimboccassero le maniche invece di stare ad ingrassare ed a criticare chi fa
    qualcosa di buono forse potrebbero abbellire un poco l’Arenella, che sembra diventata una discarica si interessassero di fare cose serie invece di sparare cazzate.

    gesip:giocare a carte con calia e simenza,amia sm:raccattare metalli nei contenitori
    per rivenderli come ferro vecchio e mai pulire una strada,Comune: a fottersi i soldi dei contribuenti e fregandosene di tutto,
    bravo Settimo siamo tutti con te fregatene di chi vuole mettere i bastoni fra le ruote,
    sappiamo tutti perche, e solo invidia .
    sappiamo anche che il mondo è pieno di persone inutili e certi commenti ce ne danno
    la conferma.

    Io sono un ragazzo di Vergine Maria, sappiamo tutti nel nostro quartiere che il “Presidente” e la Pro loco organizzano queste attività sono quando arrivano le scadenze elettorali. Ne hanno organizzate di altre prima delle amministrative; io assieme ad alcuni ragazzi di Vergine Maria abbiamo pulito la villetta giorno 10 Maggio (il giorno dopo le amministrative) , da soli !! se il presidente e la pro loco avessero avuto a cuore la pulizia della villa si sarebbero uniti a noi, ma mancavano ancora tanti mesi alle regionali.

    Complimenti per aver ucciso gli oleandri, la potatura andava fatta da persone competenti, e in più serviva il permesso dell’assessore!

    Bravo Trapani, bella cosa. Le villette piangono, altro che Gesip.

    Caro Presidente operaio,sn un cittadino della VII Circoscrizione e sn anche un suo elettore.Volevo manifestare,tutta la mia stima nei suoi confronti x l’operato da lei svolto.Volevo portarla a conoscenza degli oleandri da potare in Iraq…. Potrebbe intervenire? MA MBA ECCATI NNA MUNNIZZA!!!!!!!!! Azioni illegali cm queste vanno sanzionate, mi pento di averla votata e solo una persona che fa demagogia, lei nn riesce a farsi ascoltare dall’amministrazione centrale e quindi commette gesti abusivi,incentivando l’illegalita’.

    Caro Presidente chi le scrive e’ un cittadino residente a Vergine Maria, prendo atto da notizie ricevute che il suo operato e’ completamente abusivo e senza nessuna autorizzazione rilasciata dal settore di competenza, da domani comincero’ a chiederle di abolire tutti i sensi unici che esistono a Vergine Maria, ci vuole il giravite? mi dica cosa le serve,tanto nn bisogna chiedere l’autorizzazione a nessuno possiamo farlo noi stessi in autonomia

    al signor presidente: sono un uomo che vive una vita disagiata.
    il mio messaggio e una cosa personale x che in lei vedo una figura di sostegno. io sono un uomo che si è sempre mosso per il benessere del quartiere in cui vivo, ed alle volte le mie buone intenzioni sono state sempre viste in maniera sbagliata dalla comunità. io non capisco come mai tutte le mie manifestazioni di gioia e di aiuto sono viste sempre nell’ottica sbagliata.
    tutto quello che chiedo è una parola d’affetto…incontriamoci per un caffè, beviamoci un succo di frutta insieme, magari mangiamoci una pizza.
    io ho bisogno che lei sia al mio fianco come io sono al suo…io provo profonda ammirazione per lei e per il suo operato…in lei vedo come un padre…ma all’occasione volevo chiederle…MA TU MI VUOI BENE, PAPA’?

    l’unica cosa che mi sento di rimproverare al Presidente Trapani è che dovrebbe fare la stessa cosa in tutti gli altri quartieri, iniziando proprio dal quartiere limitrofo, l’arenella. Il mio quartiere è oramai abbandonato a se stesso, nonostante abbia dei rappresentanti a tutti i livelli: circoscrizione Puma, Sandovalli, Gambino; consiglio comunale Mineo Andrea (figlio); Provincia Celesia; regione Mineo Franco (padre)…..e nonostante ciò c’è lo schifo assoluto!!!!!allora chiedo al Presidente, visto che deve rappresentare tutti i quartieri e non solo quello in cui vive e visto che è stato votato anche da chi non vive a Vergine Maria, di intervenire ovunque con iniziative simili…..ah…anticipo l’eventuale replica di qualche consigliere di circoscrizione: se mi dice che non è vero che l’arenella è abbandonata, significa che vuole prendere in giro prima di tutto se stesso. Basta andare per strada, in via papa sergio, in via san vincenzo de paoli, alla tonnara, per vedere la sporcizia che c’è in giro. Gli operatori addetti non si fanno vedere, e non solo ora che sono in sciopero. Il porticciolo è diventato una discarica, e non di rami come lei “accusa” sia successo alla villetta di vergine maria, ma di materiali di qualsiasi genere. La spiaggia, dopo i lavori fatti, è stata ricoperta di un materiale che non assomiglia neppure lontanamente alla sabbia. La stradina che costeggia la scuola elementare è stata per mesi e mesi discarica abusiva, ora finalmente ripulita, mi dicono grazie alla consigliera Gambino. Non so se sia così, so solo che per troppo tempo accanto ad una SCUOLA ELEMENTARE c’erano materassi, mobili, sacchetti di immodizia. Quindi una sola cortesia…evitiamo di prenderci in giro dicendo che l’arenella non è un quartiere abbandonato. Grazie

    Per chi non lo sapesse la cosa ben più grave, e che continuate a scrivere e sostenere che sia lui TRAPANI settimo il presidente ma non è cosi, il presidente che ha vinto le amministrative del maggio 2012 e GOTTUSO PIETRO che pultroopo per un errore di trascrizione visto il gran disordine delle amministrative sta perdendo tempo per il proprio insediamento da quello che sò a ottobre 2012 ci sarà l’ultima udienza che decreterà il vero presidente.
    Quindi il gesto ha la sua bella AGGRAVANTE……….

    Scusi Presidente, ma nn era piu’ facile chiede dovuta autorizzazione al comune x la bonifica dell’area in questione? Cm si puo’ pensare di agire in piena autonomia? Ricordo a quei pochissimi ma davvero pochi che scrivono a suo favore, che siamo tutti noi a ridere di voi e del Sig. Presidente Operaio Abusivo, smettetela cn la demagogia, lo sa’ anche un bambino che queste cose nn si fanno.Bisogna rispettare regole di vita, Presidente prenda atto di tutti i commenti a suo sfavore,anche xc noto che sn tantissimi e pochissimi a suo favore, allora credo che cn la sua demagogia di buon Samaritano nn ha convinto tanta gente.La gente si e’ aperta gli occhi e prende distanze dalla demagogia. Alle regionali a chi sostiene Apprendi, Faraone,Pennino,Ferrandelli,Mineo, o chi?ci renda partecipe della sua scelta trasparente.

    scusate se mi intrimetto, mi sono divertito un pò a leggere i commenti e mi sembra di essere tornato ai tempi delle dediche di radio lupara, praticamente sempre le stesse 5/6 persone (dipendenti gesip) che per poco non chiedono la pena di morte del presidente a cui consiglio di non ripetere quesi gesti principalmente perchè una città ben organizzata, pulita, e soprattutto simbolo della legalità come Palermo rischierebbe di perdere queste caratteristiche per cadere in mano all’illegalità………!!!!!! In ultimo voglio dirle che non è bello fare piangere gli oleandri (piante notoriamente in estinsione)
    Buon divertimento a tutti!

    Ma anche quando l’avesse fatto per un consenso elettorale…bene!!! Meglio uno che si da da fare come lui concretamente che fiumi di parole al vento di tante sedute al consiglio!! Anzi! PROPONGO CHE: Durante il periodo elettorale i candidati dovrebbero dimostrare con azioni tipo queste di essere disponibili a tutto e magari ottenere il voto per l’impegno mostrato, appunto, durante la campagna elettorale!!

    vorrei conoscere le regole di vita di @davide che si lamenta pure se uno pulisce in autonomia una villetta in piena autonomia “senza autorizzazione” …. caro @davide.. la gesip aveva le autorizzazioni? .. e che ha fatto? .. allora ascolta noi … meglio uno con buona volonta’ .. che uno che dice solo idiozie.
    saluti

    Piu’ leggo i commenti che si susseguono e piu’ mi rendo conto che ,qualche cittadino ( pro Trapani si intende ) ancora non ha compreso che il gesto susseguioso e ( tipo) coscenzioso) del summensionato presidente non ha nulla di cosi eccezionale fuorche’ l’enfasi stessa di un atto non richiesto e finalizzato solo a se stesso ed hai suoi fini pseudo sociali : Se cosi fosse non solo adesso ( con le premesse elettorali cosi vicine ) si sarebbe dovuto far carico di un problema cosi annoso e non avversare i suoi stessi consiglieri ivi compreso tra i tanti celeri ” Fabio Costantino ” nel non cercare di stordire il cittadino con atti intemperanti e impudenti che rasentano il codice civile ; ma agire si propriamente e personalmente perche cio’ avvenga sistematicamente e no ( una tantum ).:Addire sul quotidiano immediato come fanno e fa’ il consigliere Fabio Costantino interpellando e interloquendo con la cittadinanza tutta costantemente e no sullo sporadico andamento elettorale e dando un sostanziale sostegno ( alle persone ) si perche’ il soggetto l’individuo e sempre surclassato da uno pseudo presidente che eccede di zelo sul superfluo.

    Caro Marco credo che lei nn abbia capito nulla della vita, allora lei puo consigliare ai suoi figli di andare a rubare tanto e’ legittimo ma che cavolate scrive? Nn capisce che il Presidente per fare il grandioso prendendo a lei x primo in giro ha rovinato gli oleandri potandoli fuori periodo?Ma le sembra una cosa giusta? la faccia finita nn sa’ neanche quello che commenta si informi prima di parlare. Chieda all’assessore di competenza cosa ne pensa, credo che sia lei a scrivere molte idiozie.Ci sn decine di commenti che rimarcano l’illegitimita’ del gesto solo lei nn riesce a capirlo,allora sara’ un amico forse del Presidente.

    aquannu ,aquannu ce qulcunu ca voli travagghari tutti a criticari,forsi cu chista pulizia vici vriugghiari i giseppini.

    leggo che ha vinto GOTTUSO, CHE SIGNIFICA, SE QUALCUNO PUO’ DARMI DELUCIDAZIONI.

    salve , sono il consigliere Sandovalli forse qualcuno nn recepisce il nostro messaggio, ma vorrei spiegarmi meglio, noi vogliamo la legalita’ nn vogliamo fare di testa nostra altrimenti nn ci sarebbe bisogno di candidarsi. Comunque per chi vorrebbe assistere al consiglio per vedere chi lavora puo venire lunedi’ alle ore 10 in via eleonora duse. Il carissimo presidente invece lavora solo in campagna elettorale.Dimenticavo…mi rivolgo al presidente che sicuramente leggerà questo messaggio: stamattina si è allagata la nostra bella Mondello, provvede lei o l’AMAP?
    Spero che l’accaduto insegni a non ripetere più gli stessi errori.

    Vincenzo Sandovalli

    Per fortuna che ancora esistono persone e anche consiglieri che credono ed agiscono nel rispetto delle leggi senza scavalcare gli altri e rispettando i ruoli. Mi auguro che l’amministrazione comunale prenda atto di qunto accaduto e quanto poteva accadere. La cosa non deve essere presa alla leggera e soprattutto non deve essere dimenticata, perchè azioni del genere meritano la dovuta punizione. Un grazie particolare va ai consiglieri che non hanno taciuto e si sono ribellati: Vincenzo Sandovalli e Fabio Costantino (Pdl), Natale Puma ( Grande Sud), Antonio Barricelli ( pd), Gianni Dragna (Mpa), Pietro Pellerito ( Ora Palermo) e Salvatore Lo Cicero ( Cantiere Popolare). Auguro ai suddetti consiglieri un Buon Lavoro, non mollate e combattete sempre per la legalità!!! Da notare che i consiglieri che INSIEME stanno lavorando per il bene comune appartengono a correnti politiche diverse, ma nonostante ciò, collaborano e prendono decisioni giuste per migliorare i nostri quartieri.

    che un presidente di circoscrizione, con tutta la buona fede possibile, agisca nell’illegalità non è certo una bella cosa…lui dovrebbe dare l’esempio. Solo la buona fede e l’onestà ( come postato da qualcuno ) per ricoprire un incarico del genere non basta. E poi siamo sicuri che si tratti solo di buona fede perche se è vero quello che ha scritto un commentatore in merito al falso dichiarato in assemblea ( che l’assessore era a conoscenza della potatura fuori stagione degli oleandri) allora anche qualche sospetto in merito alla “grana giudiziaria” ( mi riferisco a Mineo ) mi viene.

    La trovo una iniziativa encomiabile e mi congratulo con Trapani

    e poi non è vero che gli oleandri soffrono se potati fuori tempo, prova ne sia che i ” giardinieri” comunali li potano quando capita ( e se ne hanno voglia )

    Sono un palermitano che abita a Sferracavallo ( Settima Circoscrizione ), giornalmente vedo in alcune strade delle signore anziane che spazzano il tratto di marciapiede davanti le loro abitazioni, perchè gli spazzini della AMIA ESSEMME, addetti a quei tratti, preferiscono andare ad imboscarsi in stradine interne, poco in vista o ad oziare e chiacchierare fra loro al lungomare di Barcarello.
    L’atto del Presidente Trapani non mi piace perchè cade in un periodo di campagna elettorale e ha un chiaro secondo fine.
    Penso che da questo presidente non c’è d’aspettarsi niente di buono per la nostra Circoscrizione.

    Purtroppo per lui il suo futuro è segnato dal suo passato.

    Per quanto riguarda invece l’azione di pulizia in questione mi chiedo: ma le signore anziane che abitualmente spazano i marciapiedi difronete la loro casa, commettono UN ATTO ILLEGALE?
    Se è così cerchiamo di avvisarle quando le vediamo, prima che qualche pattuglia dei vigili urbani intervenga per multarle.

    P.S. Domanda anche per le pattuglie di vigili urbani che dovrebberò intervenire a Sferracavallo quando le strade si riempiono abusivamente dei tavolini delle trattorie. Ma il pesce in queste trattorie com’è? E’ buono?

    Buona fortuna Palermo.

    Caro Presidente, apprezzo il suo gesto, sicuramente la sua inesperienza l’ha portato a compiere questo atto illegale, dannoso per le piante o no, non importa, importa il modo ed il metodo con cui ha operato, il suo atto è un esempio da non prendere, non per il gesto encomiabile ma per l’illecito che ha compiuto.
    Oggi visto la giornata di pioggia ed il suo spirito di volontariato per rendere più vivibili i nostri quartieri, l’aspettavo con tanta gioia a SPALARE IL FANGO in via Polibio a Partanna Mondello, l’aspettavo per aiutare l’ingresso a scuola dei nostri figli zuppi fino alle ginocchia di melma maleodorante, l’aspettavo per far sì che la gente del luogo non si senta abbandonata dalle istituzioni; MA LEI NON E’ VENUTO!!! Se veniva a spalare negli scantinati della gente, nessuno l’avrebbe accusata di aver commesso un illecito.

    per keoma, perche’ non si firma come fanno le persone per bene, sicuramente keoma e’ perfetta/o, ma una cosa gli manca il coraggio delle sue azioni. Per keoma dire che l’illegalita’ non e’ accettabile specie se perpetrata da un personaggio di spicco delle istituzioni ( presidente di circoscrizione) e’ a suo dire “sparare cazzate”.
    Keoma prometto di continuare a sparare cazzate, finche’ qualcuno le fara’. Es ( recidere quasi alle radici arbusti).

    il guasto a vergine maria della illuminazione continua, allertate trapani e lo stuolo di iscritti alla proloco.

    anticamuciara, quello che lei ha scritto e’ al vaglio dei miei legali, qualora ravvisassero gli estremi per la diffamazione, adiranno per le vie legali.
    Tanto le dovevo per opportuna conoscenza.

    Natale Puma.

    I Consiglieri hanno fatto bene, ad arrestare questo fenomeno illegale,xc cm dichiarato dallo stesso Presidente l’intervento successivo doveva essere fatto in Via Lanza di Scalea, quindi compiendo un altro atto illegale. Visto che qualcuno si compiace cn il Presidente meno male che sn pochissime queste persone, xc il SIG tRAPANI NN SCRIVE UNA LETTERA AL SINDACO E ALL’ASSESSORE AL DECENTRAMENTO DICHIARANDO CHE L’AMMINISTRAZIONE CENTRALE E’ INADEMPIENTE E POI LA PUBBLICA?SAPETE XC NN LO FA’ XC APPARTIENE ALLA STESSA LINEA POLITICA
    Vi faccio notare 2 punti importanti dove si evince l’incoerenza e qualcuno ancora va dietro a questo soggetto:
    1)Uno il Sig Trapani fa’ l’intervento abusivo
    2)Non si schiera contro l’amministrazione attuale con una nota ufficiale della Circoscrizione, dove dichiara di essere inadempiente,sapete xc? xc poi quando vengono gli assessori negli uffici della circoscrizione li elogia, prendendovi a tutti in giro.

    MI dispiace che non sia piaciuta l’analisi generale sulla vita sociale e sui problemi delle borgate. Non vi è alcun riferimento a cose o persone in questione e dire che si delegittima in generale non ritengo sia diffamazione personale.

    Salve sono uno dei consiglieri della VII^ che non ha bisogno di essere sbattuta sui giornali per il lavoro che quotidianamente svolgo in quanto ciò che più mi preme è rispondere alle richieste dei cittadini.
    Mi piacerebbe conoscere chi si nasconde dietro i nomi Keome e Stanca così da poterci confrontare.
    @Keome personalmente mi “sbraccio” anch’io tutti i giorni con le dovute autorizzazioni: diversi interventi sono stati fatti da me personalmente sia a piazza tonnara, sia in spiaggia, sia nelle così dette “Vanelle”, vedi l’inizio del monitoraggio dei movimenti delle stradine monitorate su mia richiesta da un gruppo di tecnici del comune, o dovrei parlare dei contenitori rimossi dalla statua di padre Pio, o la rimozione di quella indegna discarica abusiva di cui su parla “Stanca” posta vicino la scuola elementare e creata dagli indegni cittadini che sporcano quotidianamente.
    Vero è che il servizio spazzamento nonostante le nostre lamentele continue è poco efficiente ma è pur vero che la cultura dei nostri concittadini li porta a pensare che hanno il diritto di sporcare perchè poi puliscono gli altri…cominciamo da noi cittadini a rispettare l’ambiente. Altra cosa volevo rimuovere le imbarcazioni abbandonate ma l’amia mi ha fermata e sto provvedendo in altri modi sempre legittimata dalle dovute autorizzazioni.
    Come vedete l’Arenella non è abbandonata !!!

    Egr Presidente della circoscrizione VII°, ancora per poco, comunque……, leggendo l’ennesimo articolo in merito ai suoi vari interventi di pulizia effettuati ora presso la spiaggia ora presso la villetta Bordonaro, mi si radica in me sempre più la convinzione che di fronte a questi atti tesi, per così dire, ad una educazione civica, si celi una persona piena di “IO”, vittima di un malsano protagonismo, che lo porta addirittura a sovvertire le normali regole che disciplinano la cosa pubblica. Certo è encomiabile quando un soggetto politico denuncia i degradi del proprio territorio e faccia le dovute segnalazioni agli organi competenti; ma è inaccettabile, quando arbitrariamente si adopera per risolvere tali problematiche “iure proprio”. In particolare con riferimento all’articolo in questione, Lei ha creato un grave danno al verde pubblico. La potatura è un’arte e come tale deve essere lasciata agli addetti competenti…… affinchè non si creino danni futuri. In poche parole Lei ha potato gli oleandri nel loro periodo di fioritura compromettendo la salute delle piante stesse. Inoltre ha provveduto a raccogliere siringhe senza le necessarie cautele e senza curarsi di individuare le strutture adatte per lo smaltimento di questi rifiuti speciali, mettendo in pericolo non solo la sua salute ma anche quella delle persone che ha coinvolto in tale opera.

    Carissimi amici, leggendo i vari commenti si nota che non è solo il presidente a mettersi in mostra, ma anche un altro consigliere…
    Il commento del consigliere Roberta Gambino riflette come anche lei “lavora” ( se così si può dire) solo per pubblicizzarsi e farsi portavoce dei problemi della borgata Arenella, ma a quanto pare i suoi interventi non sono frutto della sua iniziativa, ma di altri consiglieri che in anonimato davvero lavorano e si impegnano facendolo non solo in maniera corretta ma andando incontro concretamente alle vere necessità dei quartieri e dei suoi abitanti. Dire che non le interessano i gironali, è una falsità, infatti proprio questa mattina sul gioranle di Sicilia è uscito un articolo che vede PROTAGONISTA la stessa Gambino che pubblicizza i suoi interventi. Per non parlare poi dei continui link e comunicati che pubblica su Facebook, cercando di convincere la gente dell’Arenelle che sa lavorare soltanto lei…ma, fortunatamente non tutti si lasciano abbindolare dalle sue “false iniziative”. Inoltre, volevo portare alla vostra attenzione un fatto che ritengo molto rilevante e che è documentato sui verbali in circoscrizione a cui R. Gambino non fa alcun riferimento ( e da qua si evince che è d’accordo con il presidente), che a differernza di altri consiglieri di corrente politica mista Lei non ha firmato il richiamo nei confronti del presidente Trapani.Sottolineo pure che all’Arenella ci sono davvero i politici che lavorano per tutto il territorio e la città di Palermo…ricordo alcuni, come: Celesia, Mineo, Puma, Sandovalli e altri.
    A fare bene e a lavorare con dedizione non sono solo coloro che sfoggiano il loro operato sui giornali, ma anche e soprattutto quelli che sembrano nascosti, che non vogliono apparire.

    B.giorno volevo rassicurare un po’ tutti, ho avuto conferma dai consiglieri firmatari della lettera di diffida dell’operato del Presidente abusivo,che in questi giorni presenteranno un interrogazione al Sindaco per capire se questo gesto illegale deve passare in osservato, lanciando un messaggio negativo all’intera comunita’ che tutti possono fare quello che vogliono senza avere rispetto x le regole.Voglio complimentarmi cn i Consiglieri proponenti della lettera di diffida nei riguardi di un Presidente che fa’ le cose abusive anziche’ dare l’esempio,ma mio malgrado mi ravvedo cn tutti i Consiglieri che si sn nascosti dietro un dito, nn firmando l’atto encomiabile di diffida, ma ognuno in democraiza fa’ le cose secondo Coscienza! Bravi Consiglieri BARRICELLI,COSTANTINO,DRAGNA,LO CICERO,PELLERITO,PUMA,SANDOVALLI, un plauso va anche al Consigliere DE FILIPPIS anche se nn firmatario ma soltanto xc assente per motivi personali.

    Ci aspettiamo dall’assessore preposto che prenda i provvedimenti dovuti,per un gesto cosi’ ignobile,quale uccidere le piante solo x protagonismo.

    Cons. Roberta Gmbino, volevo chiederle una cosa ma lei in aula e’ alleata cn la stessa linea politica del presidente? no xc io ho votato x lei, ma ho votato x la destra,nn vorrei ritrovarmi un rappresentante che appoggi la sinistra.

    Desidero sapere perche’ gli altri consiglieri non hanno firmato la lettera, se perche’ d’accordo con l’operato del presidente o per quale motivo? Se per rispetto di una maggioranza che si e’costituita in consiglio o altro. Gradirei risposte dagli interessati, se ne hanno voglia.

    Sig Cittadino della VII innanzitutto esponga il suo nome prima di accusare nascondendosi dietro un nome fittizio. Sicuramente leggo nelle sue parole un attacco politico ad personam forse suggerito da qualche consigliere a cui rode il mio modus operandi..visto che i commenti dei miei colleghi che mi hanno preceduta nei commenti sottolineavano anch’essi il loro lavoro. Personalmente rispondevo a gente che diceva che noi non facciamo nulla tutto il giorno. Le mie non sono “false iniziative” hanno tanto di nero su bianco poichè sono atti da me richiesti seguiti e concretizzati che posso dimostrare a chiunque vuol verificare. Lei sta diffamando lo svolgimento quotidiano del mio lavoro! Nelle nostre pagine facebook possiamo scrivere e rendere pubblico tutto ciò che facciamo e non mi pare che sono la sola anzi lo fanno tutti i consiglieri!!!
    Vero non ho firmato ma è verificabile sul verbale che ho dichiaratamente affermato lo sbaglio del Presidente..si faccia informare meglio da chi le ha suggerito di scrivere questo!!!
    A Ludovico…la linea della maggioranza formatasi al momento del voto per l’elezione del vicepresidente (io ho votato centro destra nella persona di Giuseppe FIORE) è trasversale formata da forze di destra e di sinistra..io sono e continuerò ad essere di centro destra quindi il suo voto è tutelato e se vuole può venire in aula a verificare lei stesso!

    Leggo attacchi politici inusitati da individui di poco spessore. Invece di costruire si distrugge ! Poveri noi ma, dove vogliamo andare a parare…

    Ah dimenticavo caro cittadino della VII vedo che cmq ha molto interesse nel seguire la mia pagina facebook! E l’ hanno informata che anche gli altri consiglieri di centro destra non hanno firmato poichè pur essendo d’accordo al fatto che il Presidente avrebbe dovuto richiedere le dovute autorizzazioni abbiamo preferito affrontare la situazione in altro modo!? Un consiglio sia un pò più coraggioso non si nasconda dietro un dito lei faccia il suo nome e cognome perchè così il suo commento vale meno che zero!

    Caro cittadino della settima circoscrizione, se lei è veramente cittadino della settima dovrebbe conoscere l’oneroso e concreto impegno che il Consigliere Gambino mette a disposizione per la sua borgata e per tutta la settima circoscrizione intera. Quello che puó spuntare nei giornali è solamente una piccola parte dell’iniziative che ogni giorno porta avanti. E facebook risulta solo un piccolo mezzo di comunicazione, che serve ad informare i cittadini sulle vari interventi che si portano avanti. Caro cittadino lei deve essere orgoglioso di avere un consigliere come la Gambino. Nella mia vita ho visto poche persone che mettono realmente la loro vita a disposizione della comunità. E non dico solamente ora durante la fase elettorale o post elettorale, ma che lo fa da una vita!!!! Dedicandosi ai bambini, agli anziani, alle famiglie bisognose, e chiunque altro abbia bisogno di un aiuto. C’é ne sarebbero in quantità di persone come Roberta Gambino…e sicuramente queste cittàvivrebbe in modo più positivo e migliore. Spero solo che ragioni prima di scrivere…

    Un cortile… Ma d’altronde Il Presidente è il primo a farlo…

    Il mio commento è rivolto a colui che si firma Cittadino della VII, che tutto mi sembra tranne che ciò che si definisce. Innanzitutto il consigliere Gambino è sempre presente ed affronta anche davanti a noi le problematiche che le vengono rivolte. Lei mi sembra più una delle persone a cui da fastidio il buon lavoro svolto dal consigliere Gambino. E poi mi chiedo ha mica fatto scoprire l’acqua calda? Cosa pone all’attenzione e cosa avrebbe nascosto la Gambino se i nomi di coloro i quali hanno firmato sono elencati nell’articolo? Guardi il suo commento si autocommenta cadendo nel ridicolo. Stia più attento ai problemi piuttosto che a queste affermazioni

    Signori Consiglieri sono d’accordo sulla lettera stilata, anche se credo che il Presidente non abbia nascosto nulla visto che già il giorno dopo era sul Giornale e quindi la stessa interrogazione avrebbero dovuto farsela direttamente gli organi competenti, ma disapprovo questo atto di protesta fatto in aula. Una volta scritta la lettera avreste dovuto continuare a lavorare soltanto in uno stile più serioso piuttosto che perdere del tempo inutile. Se no mi chiedo a cosa servono le sedute? A fare solo spettacolo?

    A pagina 32 del giornale di sicilia del 16/09/2012 si comprende la motivazione della potatura abusiva degli oleandri della villetta di Vergine Maria, ovvero la villetta era stata individuata come il sito della manifestazione “Notte bianca” e quindi gli oleandri davano fastidio per l’allocazione di spazi espositivi e sono stati potati. Quindi risulta falso che la bonifica era stata chiesta dalla popolazione, del resto appena accanto alla villetta il diserbo non è stato eseguito.

    Non esistono, in questo caso, opere lodevoli volte nell’interesse della comunità, ma opere volte ad interessi di parte a discapito del verde urbano che riguarda l’intera comunità.

    Avete letto l’articolo sul sicilia di oggi, che parla della notte bianca di ieri sera? Leggete le ultime 5 righe. Capirete perche’ hanno pulito la villa, e perche’ hanno reciso gli Oleandri.
    Tra L’altro lo avevo anticipato.

    Paolo, sicuro sara’ lei di spessore, aspetto suoi consigli.

    Caro Cittadino della VII, visto, che ti hanno informato male che la Gambino era daccordo col Presidente vatti a Leggere i verbali di quel Giorno, e vedrai che ti hanno informato Male.
    Visto che lei Ottimo Caro Cittadino della VII controlla tutti i Link della Gambino, non e che è Invidia ho viene consigliato male, ho non Ascolta quello che viene detto.
    Ascolti un consiglio la prossima volta prima di fare delle affermazioni di questo genere si Documenti e non si nasconde sotto un falso Nome.

    Caro Natale.
    le foto le dovevi fare prima quando la stessa sporcizia era tra le aiuole e lei magari passando neanche la vedeva….FACILE TROVARE SPUNTO E CRITICARE…all’arenella dove lei è di casa sie è mai trovato al molo? frigoriferi sacchetti di spazzatura e quant’altro….lei si appella agli olenadri…ma i ficus che addetti comunali tagliano fuori tempo continuamente non li vede?
    Vogliamo parlare degli ambulanti che occupano con fissa dimora via Papa Sergio creando traffico non li vede?…. magari sono amici e quindi chiudiamo un occhio!!! ma sono proprio di fronte alla segreteria….lei è sempre tenuto a rappresentare i cittadini quelli che non voglio impiegare venti minuti per passare dall’arenella….stia tranquillo che i bambini di V.Maria non cresceranno fuori dalle regole vedendo qualcuno che si adopera fattivamente…al contrario l’esempio negativo lo da chi critica e non produce….la saluto

    Complimenti
    chi lavora viene accusato…mah vi presentate con la tuta e gli altri giorni non vi siete accorti di nulla, voi siete titolati a fare vivere bene le persone non ha criticare..avete mai fatto una sola riga per la bonifica del posto……l’invidia è una brutta bestia….presidente vada avanti…se chi è pagato x pulire non pulisce CI PENSIAMO NOI…

    sig Franco, grazie per il caro, volevo punto punto rispondere a Lei.
    La villetta e’ vero era in stato di degrado ho scritto, io stesso, a gesip ed amiaessemme affinche’ provvedessero alla pulizia. Ho scritto che l’iniziativa della pulizia e’ lodevole, e se il Settimo avesse invitato i consiglieri nessuno si sarebbe opposto, anzi avrebbe prestato la sua opera. ll gesto deprecabile e’ l’aver tagliato quasi alla radice gli Oleandri in un periodo di fioritura, la potutura di questi arbusti si fa in Gennaio al massimo primi di Febbraio.
    Scalo Arenella, piu’ volte fatto bonificare da me e anche da altri consiglieri,dopo la bonifica subito si ricrea la discarica, la colpa e’ di qualche incivile a cui sta poco a cuore il decoro urbano.
    I Ficus che gli addetti del comune potano, lo fanno nel rispetto del regolamento comunale, adesso piu’ che mai perche’ l’ assessore Barbera e’ docente di materie botaniche all’ universita’ di Palermo, quindi si figuri. Comunque mi costa che comportamenti scorretti da parte di operatori del comune vengono sanzionati dalla stessa amministrazione sempre in riferimento a quel regolamento comunale cui non hanno fatto riferimento ne il PRESIDENTE TRAPANI, NE LA PROLOCO VERGINE MARIA.
    Gli ambulanti sono anch’essi stati oggetto di verifica dalla polizia municipale, molti sono in regola e quindi l’amministrazione fa quel che puo’. Ma qualora Lei ravvisasse comportamenti non giusti puo’ chiamare le forze dell’ ordine, o contattarmi, mi adoperero’ per il ripristino della Legalita’, senza se e senza ma.( un cittadino ha fatto un’esposto per quanto avvenuto nella villa a Vergine Maria).
    Per i ragazzi di Vergine Maria, qualora il Comune non sanzionasse pesantemente, come da Noi richiesto nella lettera il gesto di POTARE GLI ARBUSTI, ED IN QUELLA MANIERA, non so se cresceranno all’ interno di regole ben stabilite.
    La ringrazio per avermi dato la possibilita’ di questa replica, saluti, e resto sempre a vostra disposizione. Gradire, se la ritenesse utile una replica.

    Signor Giulio ho risposto, quando volesse posso farle vedere le richieste, e la mozione per l’estirpazione degli Oleandri che a mio Parere andavano sostituiti con arbusti di fusto alto per moptivi di sicurezza, per i fruitori della villa.

    Tutte le argomentazioni poste in maniera civile, dovrebbero essere firmate con nome e cognome, in maniera che quando ci si vede per strada si possono approfondire le discussioni, in maniera pacata e civile, e si puo’ dimostrare il lavoro che realmente si fa.
    ritengo che chi ha un ruolo pubblico debba rendere conto del proprio operato.

    In via Leonardo da Vinci le hanno annientate tutte le chorisie….ve ne erano decine nello spartitraffico e adesso la desolazione….ne vogliamo parlare? ahahah

    Chi ha annientato le chorisie?

    Ma ancora nn vogliamo smettere di commentare una cosa che va’ contro le regole?Avete capito che l’assessore preposto respinge e dissente da questa iniziativa totalmente abusiva?Qualcuno fa’ finta di nn capire?o meglio in questo caso meglio nn capire rivolto ai pochi sostenitori del Presidente che saranno una quindicina in tutti questi numerosi commenti del tutto negativi.

    Intendo ringraziare pubblicamente coloro che si sono adoperati per rendere vivibile la villetta di vergine Maria, con la potatura degli alberi e la pulizia delle aiuole. Hanno reso un servizio utile alla collettivita’ e alla borgata. Più’ di un appunto invece debbo a coloro che, in più’ occasioni ,con azioni reiterate ed una certa dose di dilettantismo, hanno gettato discredito verso persone che si sono adoperate per rendere fruibile un sito che da molti anni era in totale stato di abbandono. Vergogna!!
    Andate a casa e non improvvisatevi a politici che non siete. A lavorare!!

    Oggi e’ stata votata una mozione in consiglio di circoscrizione a firma mia, per l’estirpazione degli Oleandri, e la piantumazione di essenze arboree piu’ consone all’ambiente.

    ma se e’ il cieco di sorrento di che parla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.