Presunta violenza sessuale, la turista resta a Trapani - Live Sicilia

Presunta violenza sessuale, la turista resta a Trapani

L'indignazione del sindaco.
LA PROCURA
di
1 Commenti Condividi

È rimasta a Trapani la turista finlandese che ha denunciato di aver subito giovedì notte una violenza sessuale. Con lei le altre sue amiche anche loro straniere che stavano trascorrendo la vacanza trapanese . I presunti autori della violenza, quattro giovani, tutti di Ribera, e incensurati, sono iscritti nel registro degli indagati della Procura di Trapani, solo uno di loro ha reso spontanee dichiarazioni alla autorità giudiziaria . Contro di loro solo una denuncia, ma le indagini non sono concluse. Sono stati liberi di lasciare Trapani.

Interviene invece il sindaco di Trapani con una nota “Siamo fortemente indignati e provati da tale notizia (la violenza sessuale subita dalla turista ndr), nell’esprimere intanto sostegno e solidarietà alla giovane ragazza che auspichiamo poter direttamente incontrare nelle prossime ore – dichiara Tranchida – offrendo conforto e vicinanza, auspichiamo che quanto prima le Forze dell’Ordine e la Magistratura accertino definitivamente i fatti facendo giustizia di un reato così grave, in ordine al quale ci si riserva anche l’adozione di susseguenti azioni in sede giudiziaria . Trapani è Donna, era è rimane una scelta culturale di fondo. Alle donne e giovani che ci onorano anche con la scelta di destinazione turistica, ribadiamo i valori dell’accoglienza e della sicurezza culturale della nostra comunità”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Sindaco la sicurezza culturale non c’è da quelle parti, dalle parti di Ribera o altre città vicine geograficamente e culturalmente. Perché non c’è la cultura della legalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.