Prodotti ittici in cattivo stato| Maxi sequestro alla Kalsa - Live Sicilia

Prodotti ittici in cattivo stato| Maxi sequestro alla Kalsa

Circa 250 chili di pesce sono finiti sotto sequestro. Quattro venditori ambulanti sono stati denunciati.

Palermo, centro storico
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Maxi sequestro di pesce da parte della Capitaneria di Porto di Palermo, che ha anche denunciato quattro persone. Sequestrati, in tutto, duecentocinquanta chili di prodotti ittici.

Nel corso dei controlli effettuati tra il Foro italico e il quartiere della Kalsa sono stati controllati oltre sessanta mezzi di trasporto: è stato fermato un furgone che aveva a bordo circa centoquaranta chili di pesce, privi della documentazione sulla tracciabilità. Al conducente è stata elevata una sanzione amministrativa di mille e cinquecento euro. Nell’ambito della stessa attività sono stati elevati altri cinque verbali amministrativi da mille e cinquecento euro l’uno, anche in questo caso i prodotti non erano tracciabili.

Ma non finisce qui. Nella zona del porticciolo di Sant’Erasmo e alla Kalsa sono stati infatti fermati quattro ambulanti abusivi: avevano collocato le loro bancarelle di prodotti ittici abusivamente. Tre persone sono state denunciate per detenzione e vendita di pesce in cattivo stato di conservazione.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Grazie tante alle forze dell’ordine che fanno ogni giorno per noi cittadini onesti!!! Grazie tante da cittadino non abasate mai i controlli e per il nostro benessere!!!!

    Meno male, abbiamo risparmiato anche sulla Sanità, pensate quanti interventi ai Pronto Soccorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *