Regina Chernychko| per Palermo Classica - Live Sicilia

Regina Chernychko| per Palermo Classica

Regina Chernychko, una delle pianiste ucraine più importanti dei nostri anni, sale sul palco per il "IlI Festival Internazionale Palermo Classica"

Stasera alla GAM
di
0 Commenti Condividi

Palermo – Ed è ancora pianoforte con il “IlI Festival Internazionale Palermo Classica”, che per questa serata vede salire sul palco una delle pianiste ucraine più importanti dei nostri anni: Regina Chernychko.

Bambina prodigio, cominciò a studiare pianoforte a quattro anni e frequentò la scuola musicale “Charkiw Special Intermediate Music School”. Nel 2003 si è iscritta all’University of Musik di Karlsruhe in Germania, mentre dall’ottobre 2008 frequenta l’Accademia Pianistica Internazionale ad Imola (Italia) nella classe del professor Leonid Margarius.

Debutta come solista nel 1993, con la Charkiw Philharmonic Orchestra all’Opera Theater di Charkiw, e oggi vanta un folto numero di presenze in tutte le più grandi orchestre del mondo. Ha effettuato anche una tournée con Animato Philarmonie sotto la direzione di Howard Griffith e ha  vinto numerosi premi in concorsi pianistici internazionali come quello dedicato a Chopin a Göttingen, “Virtuosi di Pianoforte”, quello di Usti-nad Labem, “Chopin Prize-2005”, e come l’International Piano Competition “Delia Steinberg” di Madrid.

Giovane ma con un’esperienza che molti colleghi più grandi le invidiano, Regina è tanto grintosa quanto sensibile: proprio questa sua caratteristica fa in modo che il pubblico si abbandoni completamente al carico di emozioni che con il suo modo di suonare riesce a trasmettere. Pur eseguendo pezzi noti, Regina dona ad ognuno di essi una luce nuova, un tocco personale inconfondibile.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.