Riapre l'Ipercoop del Forum |Inaugurazione con Orlando - Live Sicilia

Riapre l’Ipercoop del Forum |Inaugurazione con Orlando

La struttura è stata rinnovata.

Commercio
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Riaprirà tutto nuovo domani, giovedì 26 maggio alle ore 9 l’Ipercoop Forum di Palermo (situato nell’omonimo centro commerciale di via Pecoraino angolo via Laudicina), dopo un breve periodo di chiusura per lavori di ristrutturazione. All’inaugurazione – alle ore 9.45 – parteciperanno il sindaco Leoluca Orlando, il presidente di Coop Sicilia Gianluca Faraone; per Coop Alleanza 3.0 saranno presenti il presidente e amministratore delegato ai Servizi centrali e Politiche sociali Adriano Turrini e l’amministratore delegato alla Gestione Massimo Ferrari.

L’Ipercoop Forum, aperto nel 2009, è ampio 8.000 metri quadrati, impiega 154 lavoratori ed è stato completamente rinnovato da Coop Sicilia – società controllata da Coop Alleanza 3.0 – con oltre 1,5 milioni di euro di investimenti. I lavori di ristrutturazione hanno interessato sia la struttura – rinnovate tutte le scaffalature e gli impianti di illuminazione, con lampade a led “amiche dell’ambiente” – sia l’assortimento, con una vasta proposta di prodotti alimentari e non alimentari, e tanti servizi aggiuntivi.

Tra le novità introdotte, il reparto Benessere e salute, dove è ospitato anche il Coop Salute, dove acquistare articoli parafarmaceutici e farmaci senza obbligo di ricetta, fra i quali quelli a marchio Coop, e prodotti per la cura della persona. Nuovo anche il Punto ristoro, in cui i clienti potranno consumare colazioni e spuntini comodamente seduti; la cantina di vini, che propone un ampio assortimento con grande attenzione per le etichette locali; l’angolo della gioielleria e l’edicola. I prodotti non alimentari troveranno spazio inoltre anche nelle aree dei casalinghi, degli articoli tessili, dei prodotti per l’auto e del bricolage.

Tra i reparti alimentari, i clienti troveranno la piazza con l’ortofrutta, la macelleria e la panetteria con produzione interna, la pescheria e la gastronomia: tutti questi reparti saranno sia serviti da addetti sia “a libero servizio”, ovvero con prodotti in pratiche confezioni take away, pensate per una spesa più veloce. Non mancheranno articoli confezionati e surgelati. Una particolare attenzione sarà riservata, infine, all’assortimento delle specialità tipiche e locali. Per pagare la spesa, i clienti avranno a disposizione 18 casse tradizionali e 8 automatiche. L’Ipercoop resterà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 20.30, il sabato dalle 9 alle 21.

La ristrutturazione dell’Ipercoop Forum si inserisce nel piano di rilancio e razionalizzazione della rete di vendita Coop in Sicilia, che ha visto – sempre a Palermo, il 17 marzo scorso – anche l’apertura di un nuovo supermercato in via Gioacchino di Marzo.

La rete di Coop Sicilia a Palermo può contare, oltre che sui supermercati presenti in diversi quartieri cittadini, anche sull’Ipercoop La Torre. Sono 167 mila i soci dell’Ascc (Associazione siciliana consumo consapevole), possessori della Coop Card.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    N’ chiaa, dove c’è da inaugurare, c’è lui, Orlando……

    Risulta indubbio che in Sicilia ci sia un risveglio da parte della grande distribuzione organizzata come volontà di investire e senz altro i centri commerciali nuovi poli di aggregazione del nuovo millennio costituiscono un ottimo investimento, ancora non riesco a comprendere come mai i grandi investitori e holding non abbiano puntato sul territorio trapanese dove esiste una grande area edificabile di settantamila metri quadri in regola con tutte le debite autorizzazioni a Mazara del vallo città pronta subito per poter costruire un mega centro commerciale con una superficie commerciale di 22.000 metri quadri che diventerebbe il primo polo di aggregazio del territorio trapanese e il più sicuro investimento che possa esistere su tali mercati in Sicilia occidentale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *