Ricciardo trascina il Siracusa | Scordia-Noto, paura e pari - Live Sicilia

Ricciardo trascina il Siracusa | Scordia-Noto, paura e pari

risultati della trentatreesima giornata dei club siciliani impegnati nel girone I.

calcio - serie d
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Un Siracusa privo di Catania e Baiocco vince e convince contro la Sarnese nella 33ª giornata del girone I di Serie D. Bene anche la Leonfortese ed il Marsala, sebbene non siano riuscite ad andare oltre il pari. Scordia e Noto non si fanno male, mentre il Due Torri esce a testa alta da Frattamaggiore nonostante la sconfitta per 3-1.

Siracusa travolgente: vittoria netta e primato mantenuto – Non c’era Lele Catania assente per squalifica, ma i leoni del Siracusa “sbranano” la Sarnese imponendosi con un netto 3-0. A segno due volte Ricciardo (27’ e 56’), assoluto man of the match, e Longoni al 64’ per la soddisfazione del tecnico Sottil e l’entusiasmo del pubblico accorso numeroso quest’oggi al “De Simone”. Tre punti importantissimi e conquistati con merito dal Siracusa che può così continuare ad accarezzare il sogno di vincere il campionato, condividendo il primo posto in classifica con Cavese e Frattese a quota 63 punti.

Scordia-Noto, attesa tradita: in campo regna la noia – Tra Scordia e Noto vince la paura. È infatti 0-0 al triplice fischio del direttore di gara nel derby siciliano giocatosi al “Binanti”, dove probabilmente ha pesato di più la paura di perdere. Poco da segnalare in una partita per lunghi tratti noiosa, se non l’episodio dubbio avvenuto nella prima frazione di gara, quando l’arbitro ha deciso di ammonire per simulazione Maimone, dopo l’atterramento in area di rigore dello stesso giocatore rossoazzurro: forse il penalty in favore dei padroni di casa poteva starci. Ad ogni modo, il punto conquistato serve poco ad entrambe le formazioni, con il Noto che rimane pericolosamente ingabbiato in zona playout a 35 punti e lo Scordia che mantiene il ritardo di 2 punti dalla Gelbison, club che occupa l’ultimo posto utile per giocare gli spareggi per non retrocedere. La squadra di Campanella, ancora imbattuta dal suo arrivo, potrà però tentare il clamoroso sorpasso già la prossima settimana nell’attesissimo scontro diretto in casa dei salernitani.

Leonfortese, che spreco: vanificato il vantaggio iniziale – La Leonfortese porta a casa un punto prezioso dalla trasferta cosentina: in casa del Rende i biancoverdi passano in vantaggio in apertura di primo tempo con il rigore di Catanese al 12’, ma si fanno raggiungere al 32’ da Goretta, bravo a risolvere in mischia. Nel secondo tempo entrambe le squadre ci provano ma senza riuscire ad incidere e l’incontro termina col risultato inchiodato sull’1-1. Il tecnico Mirto però può ritenersi soddisfatto della prestazione complessiva della sua squadra che ha senz’altro espresso un miglior calcio rispetto alle ultime uscite, nelle quali i leoni erano apparsi a secco di energie. La salvezza rimane tuttavia ancora da conquistare per la Leonfortese che adesso si porta in 10ª posizione in coabitazione col Roccella a 38 punti.

Grande reazione del Marsala, ma col Roccella finisce 2-2 – La sfida tra Marsala e Roccella regala emozioni e spettacolo al pubblico del Municipale, con il risultato in bilico fino alla fine. Grande reazione dei lilibetani che trovano la forza di pareggiare il conto ben 2 volte, nonostante la partenza in salita per la rete di Laaribi al 5’. Gli azzurri giocano bene soprattutto nella ripresa e al 75’ trovano finalmente il meritato 1-1 con Riccobono. Poi un altro errore difensivo porta gli ospiti al nuovo vantaggio all’83’ con Dorato che sembra indirizzare la partita sui binari del Roccella, ma è ancora Riccobono a salvare i suoi proprio nei minuti di recupero direttamente su calcio di rigore. Un altro pareggio, dunque, dopo quello maturato a Sarno, giocato con grande intensità dagli uomini di Pergolizzi, ai quali va dato il merito di non aver mai mollato nonostante il doppio svantaggio ed il poco tempo a disposizione. Per quanto riguarda la classifica, il Marsala sale a 35 punti a fianco di Noto, Rende e Agropoli, con i calabresi ed i campani che al momento giocherebbero i playout in quanto penalizzati dalla differenza reti, ma è bene ricordare che il Marsala dovrà ancora scontare il turno di riposo che, come da calendario, osserverà nel corso della 38ª ed ultima giornata di campionato.

Il Due Torri crede nell’impresa, ma crolla sotto i colpi della Frattese – Ci hanno creduto quasi un tempo i tifosi biancorossi, ma il Due Torri alla fine deve arrendersi ad una Frattese sicuramente più attrezzata e che in casa continua a mietere vittime. La formazione di Venuto è scesa in campo per giocarsela con onore e ad armi pari con una delle più accreditate alla vittoria finale e addirittura al 31’ è riuscita a portarsi in vantaggio grazie al rigore trasformato da Giacobbe, al rientro dalla squalifica. Dopo lo schiaffo subìto, però, la Frattese ha ingranato la marcia e ha assediato la porta difesa da Ingrassia, riuscendo a ribaltare il risultato già prima della chiusura della prima frazione con Longo su rigore al 42’ e con Vacca al 44’. Nella ripresa poi ci sarà spazio anche per la doppietta personale di Longo che mette così in ghiaccio i 3 punti per i Nerostellati, ma il Due Torri non può che uscire a testa alta da Frattamaggiore, meta ostica per tutti i club del campionato.

Questo il programma completo della 33ª giornata:
Gragnano – Gelbison 0-0
Scordia – Noto 0-0
Siracusa – Sarnese 3-0
Frattese – Due Torri 3-1
Palmese – Reggio Calabria 0-1
Rende – Leonfortese 1-1
Marsala – Roccella 2-2
Vibonese – Aversa 3-0
Vigor Lamezia – Cavese 0-1
Riposa: Agropoli

Classifica: Frattese 63, Siracusa 63, Cavese 63, Vibonese 50, Reggio Calabria 48, Aversa 45, Due Torri 42, Sarnese 40, Gragnano 39, Roccella 38, Leonfortese 38, Marsala 35, Noto 35, Rende 35, Agropoli 35, Palmese 30, Gelbison 27, Scordia 25, Vigor Lamezia 24.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *