Rifiuti nascosti sotto terra | Sequestrata maxi discarica allo Zen - Live Sicilia

Rifiuti nascosti sotto terra | Sequestrata maxi discarica allo Zen

I carabinieri hanno denunciato due persone.

Palermo
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – I carabinieri hanno sequestrato una maxi discarica allo Zen 2 a Palermo. Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Palermo, Angela Gerardi, su richiesta della locale procura della Repubblica. Le indagini sono state condotte dai militari della compagnia di San Lorenzo con l’ausilio del nucleo elicotteri dei carabinieri. A conclusione delle indagini sono state denunciate due persone per “attività di gestione di rifiuti non autorizzata in concorso”, per aver depositato nella discarica, tra il 2012 ed il 2013, ingenti quantitativi di rifiuti speciali non pericolosi, costituiti da sfabbricidi.

L’area interessata, con una superficie di circa 6.100 metri quadri, era un “orto irriguo” in via Rocky Marciano. Dalle riprese dall’alto effettuate con gli elicotteri è stato accertato come la zona era recintata ed in parte adibita a discarica di materiale di risulta. Le perlustrazioni aeree, inoltre, hanno permesso di notare la presenza di due piccoli escavatori. Dall’analisi storica dello stato dei luoghi, fatta grazie alla comparazione tra le immagini contenute nei database del software “google earth” e quelle relative alle ultime ricognizioni aeree, è stata documentato un’opera di parziale riempimento dell’area. Le indagini coordinate dai Pm Daniela Randolo e Claudia Ferrari hanno consentito, infine, di appurare come il terreno, ceduto nel 2008 in comodato d’uso dal proprietario ad uno degli indagati, avesse subito profondi mutamenti morfologici.

(ANSA)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Finalmente qualcosa di positivo grazie tante alle forze dei carabinieri non abbassate mai i controllo!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *