Rifiuti, riprende conferimento: "Oggi scaricate 450 tonnellate"

Rifiuti, riprende conferimento: “Oggi scaricate 450 tonnellate”

L'amministratrice della Dusty illustra il piano per riportare la città alla normalità.
L'EMERGENZA
di
2 Commenti Condividi

CATANIA – “Oggi siamo riusciti a scaricare tutti i nostri automezzi che erano in attesa dietro ai cancelli”. Rossella Pezzino de Geronimo, amministratrice della Dusty, tira un sospiro di sollievo. La discarica Sicula Trasporti ha aperto i battenti accettando i rifiuti che, negli scorsi giorni, erano stati stipati sopra i camion in attesa di essere scaricati. Adesso, occorrerà qualche altro giorno per rimuovere anche quelli lungo le strade.

“Lunedì si torna a regime”

“Se la discarica resterà aperta anche domenica – continua Pezzino de Geronimo – lunedì torneremo a pieno regime. Stiamo programmando azioni diurne e notturne – prosegue – per eliminare quanto accumulato sulle strade e nei contenitori”.

Il piano operativo

“Tutti gli autocompattatori, ragni e bobcat sono operativi sul territorio su tutti i settori ad eccezione di Picanello dove interverremo stanotte – spiegano dalla ditta. Le priorità di rimozione dei cumuli sono state decise sulla base della possibilità di intervento legata al traffico veicolare. Tra poco faremo un piano di intervento per il pomeriggio, notte e domani mattina”.

I numeri

Stamattina, la discarica Sicula Trasporti ha ripreso l’attività normale. Dusty ed Energetika sono riusciti a scaricare parecchi rifiuti, per un totale di 450 tonnellate circa. “Abbiamo ancora carichi di spazzatura 7 autocompattatori in coda presso la discarica e 3 casse compattanti”, ma la situazione sembra essersi sbloccata. Almeno per i prossimi 60 giorni. “Mi auguro che la Regione trovi una soluzione, per quanto tampone – conclude la Pezzino de Geronimo – in attesa che vengano realizzati gli impianti. In caso contrario, tra sessanta giorni sarà di nuovo emergenza”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Ci vogliono i termovalorizzatori

    l’emergenza , oramai, è una normalità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.