Rimpasto, ora deleghe e nomi| Orlando convoca i partiti - Live Sicilia

Rimpasto, ora deleghe e nomi| Orlando convoca i partiti

Il sindaco incontrerà le forze politiche tra giovedì e venerdì in vista della nuova giunta

COMUNE DI PALERMO
di
8 Commenti Condividi

PALERMO – Orlando convoca i partiti per il secondo giro di consultazioni in vista del rimpasto. Il sindaco di Palermo sembra intenzionato a chiudere la partita entro la prossima settimana, varando così la nuova giunta e imprimendo una svolta a una amministrazione che fin qui non ha certo brillato. Terminato il primo giro di consultazioni con partiti e liste civiche e fatte le proprie valutazioni, adesso il Professore passa al secondo che si concluderà tra giovedì e venerdì.

Domani sarà la volta di Sicilia Futura, venerdì mattina invece toccherà prima al Partito Democratico e poi a Sinistra Comune (ma senza il capogruppo Giusto Catania, che sarà all’estero). Secondo la road map indicata dallo stesso Professore, questa volta i partiti dovranno avanzare i propri nomi con le eventuali deleghe e poi toccherà al sindaco, nel fine settimana, far combaciare tutte le tessere del mosaico. La nuova giunta dovrebbe vedere così la luce la prossima settimana e si porterà dietro anche il valzer di uffici e dirigenti.

Le voci danno Fabio Giambrone pronto a entrare come vicesindaco con delega al Personale, poi una poltrona a testa toccherà ai partiti: Sinistra Comune ha chiesto l’Urbanistica, Pd e Sf potrebbero puntare sulle Attività produttive ma resta il nodo della Cultura, così come è ancora un rebus chi, tra gli attuali assessori, lascerà la compagine di governo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    …sono in attesa di conoscere gli incarichi ai transfughi 5S!!!!!!

    Sindaco rendi pulita la città….

    Come puoi sperare che renda pulita la città un sindaco che amministra dal 2012. (O meglio dal 1985..)

    Cambia la musica ma il direttore è sempre lo stesso. Così non cambia davvero nulla. Dimettiti sinnacollanno, fai questo regalo alla città. Potremmo dimenticare tutte le tue dimenticanze.

    Sono in trepidante attesa.
    E’ assolutamente certo che non appena sarà concluso il rimpasto la città cambierà direzione.
    Totalmente.
    Di 360 gradi……

    Si aspetta ancora che il Sig. Sindaco si pronunci sui gravi fatti accaduti alla RAP di cui ha parlato anche questo pregiato quotidiano … e poi magari di procedere alla nuova giunta.

    Sindaco al tramonto.

    Come sempre avviene le nomine avvengono politicamente e non x meriti dei soggetti ecco xke mai nulla cambiera’ con il risultato che i danni causati da chi amministra male saranno sempre a carico della collettività cioè,loro non pagheranno mai di tasca propria!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *