Riscossione Sicilia, M5S: |"Branca faccia un passo indietro" - Live Sicilia

Riscossione Sicilia, M5S: |”Branca faccia un passo indietro”

I dettagli.

LA NOTA
di
1 Commenti Condividi

CATANIA – “Vito Branca, alla luce delle recenti notizie di cronaca, non può rimanere al vertice di Riscossione Sicilia, faccia un passo indietro”. Lo affermano i deputati del M5S all’Ars. “Ai vertici di una partecipata della Regione, strategica e importante come Riscossione,  devono esserci persone su cui non grava la minima ombra e, purtroppo, per Branca,  presidente del cda di Sicula Trasporti, finita nell’occhio del ciclone per lo scandalo rifiuti, non è così. Un passo indietro è, a questo punto, più che doveroso. E se non sarà lui a farlo sia Musumeci a pretenderlo”. “Musumeci e le nomine azzeccate – afferma il capogruppo Giorgio Pasqua – si confermano sempre più due rette parallele. Alla luce delle notizie riportate dalla stampa, anche quella di Branca, non sarebbe delle più azzeccate, come quelle di Candela e Damiani. Il presidente  della Regione veda di correggere il tiro e di farlo al più presto.  Sulla vicenda Branca, intanto, venga a riferire in Aula”.

Sullo scandalo Sicula Trasporti e sui recenti fenomeni corruttivi venuti alla luce in Sicilia interviene Roberta Schillaci, componente  M5S della commissione Antimafia. “Occorre – afferma – combattere la corruzione per contrastare la criminalità organizzata, partendo da una ricognizione sul ruolo e sui limiti dei responsabili della prevenzione e corruzione all’interno di tutti gli uffici dell’amministrazione regionale, perché è  chiaro che qualcuno ha fatto flop. Si avvii inoltre  una revisione di tutte le autorizzazioni rilasciate da quei comparti dell’amministrazione regionale a rischio”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Invece di aiutare e sostenere l’avvocato Branca e la Riscossione Sicilia nell’opera di risanamento e rilancio si preferisce mettere in moto la macchina del fango. Ormai viviamo in un contesto da circo equestre, come scriverebbe qualcuno, per cui ognuno pensa di fare e dire quello che vuole…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *