Sequestro a Trump, la Casa Bianca prende le distanze dalla Fbi ma c'è preoccupazione - Live Sicilia

Sequestro a Trump, la Casa Bianca prende le distanze dalla Fbi ma c’è preoccupazione

Intanto continua l'indagine sul tentativo di ribaltare l'esito del voto presidenziale in Georgia
2 Commenti Condividi

La Casa Bianca prende le distanze dall’indagine dell’Fbi sui documenti classificati sequestrati a Donald Trump nella sua residenza di Mar-a-Lago ma in privato i dirigenti dell’amministrazione sono diventati progressivamente preoccupati per i materiali che l’ex presidente aveva portato con sè e per quello che intendeva farne.

Inoltre Il senatore repubblicano Lindsey Graham dovra’ testimoniare a porte chiuse il 23 agosto davanti al gran giuri’ nelle indagini sul tentativo dell’allora presidente Donald Trump di ribaltare l’esito del voto presidenziale in Georgia.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Certo che l’attuale casa bianca americana è una guida democratica per l’intero mondo. Auguri

    In Italia sarebbe stato impensabile che un organo di polizia si fosse presentato a casa di un ex presidente della repubblica o del consiglio per sequestrargli documenti. Gli Usa per noi italiani sono da questo punto di vista un paese irraggiungibile…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *