“Siete diventati Carateddi per poter fare i malandrini”
 - Live Sicilia

“Siete diventati Carateddi per poter fare i malandrini”


Toni pesanti quelli usati da Giuseppe Castorina nei confronti di Privitera e Buda
LE INTERCETTAZIONI DEL GICO
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Orazio Buda da una parte avrebbe investito i soldi del clan in attività di ristorazione ma dall’altra – forse forte del suo legame con Orazio Privitera – avrebbe non onorato alcuni impegni economici. Ma la sua “spavalderia” non avrebbe funzionato con Giuseppe Castorina, finito oggi agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta Sipario. I due indagati, che avrebbero condiviso la gestione di una srl, hanno un’accesa discussione che però diventa un importante feedback investigativo relativo al reato associativo.

Castorina ha rivendicato più volte la sua “appartenenza ai Carateddi “e la vicinanza a “Ianu ‘u Carateddu (ndr: Sebastiano Lo Giudice)”. E con tono “dispregiativo” evidenziava “il fatto che Privitera e Buda – sintetizza il Gip – fossero stati “costretti” a transitare nel clan Cappello” per le difficolta che stava affrontando il boss della Piana di Catania.  

0: Giuseppe voi sempre siete stati Carateddi
G:e che spacchio vuoi?
O: Niente..ognuno fa la sua strada
G: voi eravate da un’altra parte e siete diventati Carateddi per poter fare i Malandrini
O:no..no..no….io non ci sono mai stato Carateddu
G: Per fare i Malandrini siete diventati Carateddi
O:Orazio..inc.le..
G:per potervi togliere quattro cazzi dal culo
O:infatti
G:Dai Orazio..quattro più quattro fanno otto..allora Orazio Privitera malandrino però per potersi togliere 4 cazzi dal culo ha avuto bisogno di “Iano U Caratteddu..”
O:Certo..inc.le
G:intanto è lui..inc.le
O:eh!!..Eh!!!
G: Orazio non mi fare gonfiare la minchia perché ora stai parlando della mia Famiglia.. inc.le,
Orazio O: Polizia!!!
G:la verità ti fa male lo so (canta)
O:Ognuno di noi si gestisce .. inc. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *