Soleri e Fella esaltano la bolgia del "Barbera": rosa in semifinale - Live Sicilia

Soleri e Fella esaltano la bolgia del “Barbera”: rosa in semifinale

La Virtus Entella va sul 2-0 ma la squadra di Baldini fa esplodere la gioia dei tifosi
LA PARTITA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – La compagine guidata da Silvio Baldini scende in campo in uno stadio “Renzo Barbera” tutto esaurito per affrontare la Virtus Entella. Il match è valido per la gara di ritorno del secondo turno nazionale dei playoff di Serie C (all’andata i rosanero hanno trionfato 2-1 a Chiavari): in palio c’è il passaggio alla semifinale della competizione.

Lo status di testa di serie del Palermo permette proprio ai siciliani di avere due risultati a favore su tre. Gli ospiti guidati da mister Volpe, infatti, sono costretti a vincere con almeno due gol di scarto per passare il turno. Complice anche la vittoria al Comunale di Chiavari del club del capoluogo siciliano.

La formazione del tecnico toscano dei rosanero non subisce modifiche. Nel 4-2-3-1 solito dei rosanero, De Rose torna titolare dopo aver scontato il turno di squalifica; al suo fianco c’è Damiani. Tra i pali va Massolo, Buttaro nella corsia di destra prende il posto di Accardi non ancora pronto dal primo minuto.

PRIMO TEMPO

Il calcio d’inizio è in programma alle ore 21.00. L’impianto sportivo del capoluogo siciliano registra il tutto esaurito e i tifosi rosanero caricano la squadra di Baldini già diversi minuti prima del fischio iniziale. Primo pallone affidato ai padroni di casa, il direttore di gara dà il via all’incontro. Il Palermo va in gol al quinto minuto su contropiede portato avanti da Floriano. Lo stesso numero 7 dei rosanero spinge la sfera in rete a porta vuota dopo che Brunori aveva colpito il palo con la sua conclusione, il direttore di gara però alza la bandierina per posizione di fuorigioco. Dopo quasi tre giri di lancette De Rose prova la conclusione da fuori area, Borra ferma la sfera senza problemi. Anche l’Entella prova a rendersi pericolosa con alcune ripartenze portate avanti lungo le corsie laterali. La difesa siciliana però è attenta e spazza via la sfera.

A metà del primo tempo, dopo una partenza frenetica, i ritmi si abbassano. Il Palermo mette in gioco il solito pressing alto, che non permette all’Entella di uscire palla al piede. La squadra guidata da Baldini riesce a gestire anche il pallino del gioco, girando la sfera da una parte all’altra del campo con lucidità e pazienza. Al 38′ ottimo scambio sulla corsia di destra tra Damiani e Floriano, il pallone poi viene servito sui piedi di Brunori che tenta la conclusione con il mancino. Il tiro si spegne però oltre il palo alla sinistra di Borra. Al 41′ Merkaj colpisce di testa su cross del compagno, Massolo blocca la sfera senza difficoltà. Quasi allo scadere del primo tempo i rosanero recriminano un calcio di rigore, Brunori viene atterrato in area ligure; il direttore di gara però è sicuro, il gioco continua. Buttaro al 45′ prova un tiro molto forte da fuori area, Borra deve respingere con i pugni. Dopo un minuto di recupero, l’arbitro fischia due volte. I primi 45 minuti terminano a rete inviolate.

SECONDO TEMPO

Prima della ripresa le due squadre effettuano alcuni cambi. Mister Volpe manda sul terreno di gioco Meazzi al posto di Capello; Baldini invece opta per Soleri che prende il posto di Floriano. Subito dopo il direttore di gara fischia l’inizio del secondo tempo. Al 50′ Meazzi prova l’incursione nell’area di rigore rosanero, ma la difesa dei siciliani chiude gli spazi. Due minuti dopo clamoroso legno del Palermo! Brunori recupera la sfera da posizione defilata e serve in mezzo Soleri che colpisce il pallone a botta sicura! Sulla linea di porta però c’è Chiosa che in qualche modo respinge la palla sul palo e mantiene il risultato sullo 0-0. Al 57′ calcio di rigore per l’Entella! Massolo esce sull’inserimento di Merkaj e secondo il direttore di gara interrompe la corsa dell’attaccante ligure; l’arbitro indica il dischetto. Il penalty lo batte lo stesso numero 33 ligure: Massolo intuisce il lato della conclusione ma non basta, l’Entella va in vantaggio! Baldini risponde con una sostituzione, esce Valente e al suo posto entra Silipo. Anche Volpe effettua un cambio, lascia il terreno di gioco Magrassi e al suo posto entra Morosini. A sua volta Baldini fa entrare Odjer per Damiani. Subito dopo ancora Merkaj palla al piede semina il panico tra i difensori rosanero, l’azione dei liguri però si spegne con una conclusione alta sopra la traversa.

Al 70′ succede l’incredibile! Merkaj porta ancora palla in avanti, Massolo esce dalla sua area di rigore e viene superato dal numero 33 ligure; entrato in area di rigore dei rosanero, l’attaccante dell’Entella serve in mezzo Karic che appoggia la sfera in rete! Si scalda l’ambiente in campo e sugli spalti, con questo risultato passa al prossimo turno il club ligure. Il tecnico dei rosanero tenta l’ultima mossa: entrano in campo Crivello e Fella che prendono il posto di Giron e De Rose. I rosanero adesso provano a spingere cercando di riaprire il match. Soleri al 79′ batte Borra e fa esplodere il “Barbera”! Recupera palla in area di rigore e fa partire una conclusione molto potente diretta nell’angolo alla sinistra dell’estremo difensore ligure! Anche Volpe risponde al gol dei padroni di casa con una sostituzione: entra Palmieri ed esce Rada. All’83’ il Palermo segna il secondo gol! Ancora su azione defilata dalla sinistra Soleri prova la conclusione murata dalla difesa ligure, la palla viene respinta e dopo essersi alzata viene colpita con una sforbiciata da Fella! E’ il gol del 2-2! Ultimi cambi per la squadra ospite: lasciano il terreno di gioco Dessena e Coppolaro ed entrano Lescano e Di Cosmo. Il Palermo adesso soffre ma prova a rendersi pericoloso in contropiede. I minuti di recupero saranno cinque. Terminato l’extra time l’arbitro fischia tre volte! I rosanero sono in semifinale, Palermo-Virtus Entella termina 2-2.

IL TABELLINO

PALERMO: 12 Massolo; 25 Buttaro, 79 Lancini, 15 Marconi, 3 Giron (dal 76′ Crivello); 20 De Rose (cap.; dal 76′ Fella), 21 Damiani (dal 63′ Odjer); 30 Valente (dal 63′ Silipo), 17 Luperini, 7 Floriano (dal 46′ Soleri); 9 Brunori. A disposizione: 1 Pelagotti, 4 Accardi, 6 Crivello, 10 Silipo, 16 Somma,19 Odjer, 23 Fella, 27 Soleri, 33 Perrotta, 75 Felici, 77 Doda. Allenatore: Baldini.

V.ENTELLA: 24 Borra; 3 Barlocco, 7 Dessena (dall’87’ Lescano), 8 Capello (dal 46′ Meazzi), 9 Magrassi (dal 63′ Morosini), 17 Karic, 19 Chiosa (cap.), 21 Coppolaro (dall’87’ Di Cosmo), 28 Rada (dall’80’ Palmieri), 33 Merkaj, 36 Sadiki. A disposizione: 22 Siaulys, 6 Alesso, 14 Lipani, 15 Pellizzer, 16 Banfi, 20 Morosini, 26 Silvestre, 27 Palmieri, 31 Di Cosmo, 32 Lescano, 34 Meazzi, 35 Pavic. Allenatore: Volpe.

Arbitro: Cascone (Nocera Inferore). Assistenti: Salama (Ostia Lido) – Ceolin (Treviso). Quarto Ufficiale: Maggio (Lodi).

MARCATORI: Merkaj (59′), Karic (70′), Soleri (79′), Fella (83′).

NOTE: Ammoniti: Valente, Coppolaro, Massolo, Chiosa, Sadiki.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.