Spacciavano vicino alle scuole | La droga pure ai minorenni - Live Sicilia

Spacciavano vicino alle scuole | La droga pure ai minorenni

Sequestrati due chili di droga

NOVE ARRESTI
di
0 Commenti Condividi

MODICA (RAGUSA) – Carabinieri della compagnia di Modica hanno arrestato 9 persone per spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, con l’operazione denominata Bronx, hanno smantellato una rete di spacciatori che operavano in varie zone della città, anche vicino alle scuole, cedendo dosi pure a minorenni. Sono state eseguite numerose perquisizioni domiciliari con il supporto di unita’ cinofile ed elicotteri.

Gli arresti sono stati eseguiti in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip per 10 indagati, otto portate in carcere e una posta ai domiciliari, ed eseguito un obbligo di dimora. I dieci sono indagati, a vario titolo, di spaccio di hashish, cocaina e marijuana. A uno di loro è anche contestato un furto aggravato in un ufficio assicurativo di Modica, accaduto nel 2014. Durante le indagini militari dell’Arma hanno sequestrato 1,5 kg di droghe.

L’attività è stata attivata monitorando attività di spaccio vicino le scuole secondarie di Modica, nel piazzale antistante la chiesa Madonna delle Lacrime, dove tra i ‘clienti’ c’erano anche minorenni, e davanti le palazzine delle case popolari della zona nuova di Modica. In questo rione c’erano state delle lamentele da parte dei residenti, e uno di loro è stato picchiato perché aveva segnalato l’attività di spaccio alle forze dell’ordine. D’estate il gruppo trasferiva la sua attività a Marina di Modica. Il gruppo si approvvigionava a Scicli e Pozzallo.

I NOMI

I carabinieri hanno identificato anche 50 assuntori che sono stati segnalati alla Prefettura di Ragusa. In carcere sono stati condotti: Giancarlo Noto, di 25 anni, Carmelo Rizza, di 38, Andrea Tedeschi, 22, Valerio Levante, di 41, Emanuele Cannata, di 20, Salvatore Giardina, di 34, Johnny Orlando, di 23, e Matteo Matarazzo, di 25. Agli arresti domiciliari è stato posto Gioele Fede, di 24 anni. L’obbligo di dimora a Modica è stato disposto dal Gip per Corrado Luminario.

(ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.