Stati generali diritto allo studio | "Più servizi per gli studenti" - Live Sicilia

Stati generali diritto allo studio | “Più servizi per gli studenti”

Il presidente dell'Ersu Alberto Firenze

L'evento internazionale presentato dal presidente dell'Ersu Alberto Firenze (nella foto).

Palermo
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – “Maggiori servizi per gli studenti universitari” e confronti dal vivo con aziende siciliane “per promuovere idee di business innovative e creative”. E’ questo, in sintesi, il programma contenuto negli “Stati Generali Europei del Diritto allo Studio”, evento internazionale presentato stamane da Alberto Firenze, presidente dell’Ersu e vicepresidente dell’Ansidu (l’organismo cui aderiscono gli enti per il diritto allo studio in Italia), che si svolgerà a Palermo, all’interno dell’Ateno, dal 30 settembre al 1 ottobre prossimo.

“L’idea di portare questa iniziativa internazionale a Palermo è nata dopo la nostra partecipazione a Expo, vetrina che ha acceso i riflettori nel settore della corretta alimentazione – racconta Firenze – ed è stata proprio la promozione della Dieta Mediterranea e delle eccellenze agroalimentari siciliane a convincerci di fare tappa nel capoluogo siciliano per presentare una kermesse storica e ricca di appuntamenti per l’Isola”. Si parte infatti venerdì 30 settembre al “Polodidattico” dell’Università di Palermo (Viale delle Scienze – edificio 19), con un evento denominato “Hackathon Food”, evento nato per rilanciare il settore “wine & food” attraverso “proposte innovative da parte di laureati e laureandi siciliani”: “Grazie ad Ersu Palermo – aggiunge Alberto Firenze – i nostri giovani potranno presentare dal vivo idee innovative e creative di business come non era mai stato fatto prima”. Ed aggiunge: “Le migliori proposte potranno essere utilizzate dalle aziende siciliane coinvolte nel programma attraverso la stessa assunzione in azienda dei giovani selezionati per la realizzazione del progetto di sviluppo”. 

Attraverso il programma degli “Stati Generali Europei del Diritto allo Studio”, non soltanto incontri e dibattiti “internazionali” ma anche veri e propri “momenti di confronto tra Paesi europei e non solo”: “Durante l’iniziativa all’Università di Palermo sarà anche possibile mettere insieme Stati europei con Paesi del nord Africa e del resto del mondo – spiega il presidente dell’Ersu – e in questo modo la Sicilia tornerà ad essere al centro, non solo geografico, del Mediterraneo”. Tra gli eventi in programma anche la presentazione di “Taste of Mediterranean Diet” e “Campus in a day. Inoltre, all’iniziativa parteciperanno numerose personalità istituzionali. Tra i patrocini, quello del Presidente della Regione Siciliana, del Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, dell’Assessore all’Istruzione e Formazione, del Sindaco di Palermo e del Rettore dell’Università degli studi di Palermo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.