Strage di Ciaculli, il sindaco Lagalla rende omaggio alle vittime - Live Sicilia

Strage di Ciaculli, il sindaco Lagalla rende omaggio alle vittime

L'attentato costò la vita a 4 uomini dell'arma dei carabinieri, 2 dell'esercito e uno della polizia di Stato
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Questa mattina il sindaco Roberto Lagalla ha reso omaggio alle vittime della strage di Ciaculli, a 59 anni dall’attentato che è costato la vita a 4 uomini dell’arma dei carabinieri, 2 dell’esercito e uno della polizia di Stato.

Nell’attentato di mafia avvenuto nella borgata agricola di Ciaculli il 30 giugno del 1963, morirono a causa dell’esplosione di una Alfa Romeo Giulietta imbottita di esplosivi, il tenente dei Carabinieri Mario Malausa, il maresciallo di P.S. Silvio Corrao, il maresciallo dei CC Calogero Vaccaro, gli appuntati Eugenio Altomare e Marino Fardelli, il maresciallo dell’Esercito Pasquale Nuccio, il soldato Giorgio Ciacci. 

“La strage di Ciaculli rappresenta una delle pagine più sanguinose e dolorose della prima guerra di mafia – ha dichiarato Lagalla -, colpendo anche figure che hanno combattuto per lo stato, mossi da profondo senso del dovere. Per questo, oggi è doveroso ricordare il loro sacrificio e quello di coloro che hanno pagato con la vita il proprio impegno nel contrasto a Cosa nostra”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.