Termini, coca in auto: condanna a 5 mesi, passeggeri assolti - Live Sicilia

Termini, coca in auto: condanna a 5 mesi, passeggeri assolti

Preannunciato ricorso da parte dell'avvocato
LE INDAGINI
di
0 Commenti Condividi

TERMINI IMERESE (PALERMO) – Guidatore condannati e passeggeri assolti. Nulla sapevano che a bordo della macchina c’era un chilogrammo di cocaina.

Il giudice del tribunale di Termini Imerese Stefania Gallì ha condannato a cinque mesi e 10 giorni di reclusione Alessandro Mantia, 30 anni, perché sorpreso dagli agenti della squadra mobile mentre gettava sotto l’auto un chilo e 400 grammi di cocaina durante un controllo a Palermo.

Una pena mite per il giovane, difeso dall’avvocato Stefano Vitale. L’avvocato ha già preannunciato appello contro la sentenza. Assolti, invece, Mario Fardella, 50 anni di Trabia, difeso dall’avvocato Giuseppe Minà, e Daniele Settecase, difeso dall’avvocato Fabio Sciascia, perché non avrebbero avuto consapevolezza del trasporto di droga. Insomma, tutto è avvenuto a loro insaputa.

Ad ottobre scorso la squadra mobile aveva fermato e arrestato i tre a bordo di una Volkswagen Golf in via dell’Orsa Minore. Nel corso della perquisizione in una scatola di scarpe nei pressi della vettura era stato trovata la cocaina.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.