The Voice of Italy, |tutti i siciliani in gara - FOTO - Live Sicilia

The Voice of Italy, |tutti i siciliani in gara – FOTO

0 Commenti Condividi

Questa sera “The Voice of Italy 2018”, il talent di Rai2 condotto da Costantino Della Gherardesca, entrerà nel vivo con i “knock out” (divisi in due episodi in onda il 19 e il 26 aprile). I quattro coach, Francesco Renga, J-Ax, Cristina Scabbia e Al Bano Carrisi, hanno completato le loro squadre e da stasera i team cominceranno a sfoltirsi. I siciliani in gara sono sette.

MICHELE MIRENNA #TeamAlBano

27 anni, nato in Sicilia, cresciuto a Roma. Al momento vive a Milano. Michele cresce ascoltando la musica trasmessa dal padre tra le mura di casa. Allo stesso tempo, si appassiona alla scrittura e per gioco, un giorno, scrive la sua prima canzone. Da quel momento la penna e la chitarra diventano le sue compagne inseparabili e Michele inizia il suo percorso nella musica come cantautore. Il suo viaggio nella musica è solo all’inizio e The Voice è la tappa più importante di questo suo itinerario. Alle Blind Audition, Michele ha proposto “Vento di passione” di Pino Daniele, accompagnato solo dalla sua chitarra (GUARDA IL VIDEO).

YLENIA AQUILONE #TeamCristina

23 anni, catanese doc, Ylenia scopre il canto a soli 18 anni. Lavora nella rosticceria di famiglia e tra un’arancina e un calzone non perde tempo per far sentire la sua voce. Un vulcano della natura, ogni suo riccio è un capriccio e con le sue unghie da strega ha ipnotizzato i coach. Alle Blind Audition, Ylenia ha cantato “Addicted to you”, brano del dj svedese Avicii (GUARDA IL VIDEO).

GIOVANNI SACCA’ #TeamFrancesco

23 anni, arriva da Sant’Alessio Siculo, in provincia di Messina. Giovanni è un tenore che ama unire la musica classica alla musica moderna. Studia canto lirico al Conservatorio di Reggio Calabria e canto moderno in un’accademia siciliana. Per lui il canto è contaminazione e divertimento. Prima di ogni sua esibizione, Giovanni pensa ai consigli di nonno Mimmo che è il suo più grande fan. Nonostante la giovane età, il tenore messinese vanta un curriculum di tutto ripsetto: è stato corista nell’ensemble Sat&b durante il tour di Giorgia nel 2012, ha partecipato al Festival della Musica Italiana di New York e a “Viva il 25 aprile”, manifestazione condotta da Fabio Fazio per il 70 anni della Liberazione. Alle Blind Audition, Giovanni ha proposto “Who wants to live forever” dei Queen (GUARDA IL VIDEO).

ANTONIO LICARI #TeamJAx

18 anni da Marsala, Antonio è sensibile e riservato, lui stesso si definisce “un ragazzo d’altri tempi”: nell’educazione, nei principi, nel modo di vestire e, cosa più importante, nella musica che ascolta. I suoi miti? Gino Paoli e Luigi Tenco. Nel 2014 Antonio ha partecipato a “Ti lascio una canzone”. Sul palco di “The Voice”, in occasione delle Blind Audition, ha cantato “Vedrai vedrai” di Tenco (GUARDA IL VIDEO).

KIMBERLY MADRIAGA #TeamJAx

18 anni, filippina d’origine, arriva da Giarre in provincia di Catania. Kimberly canta dall’età di 3 anni. Inizia a rappare per gioco fino ad arrivare sul palco di “The Voice”. Decisa e determinata, sa quello che vuole ed è pronta a prenderselo. Il suo obiettivo è distinguersi, nella vita e nella musica. Kimberly ha colpito i coach con un’originale interpretazione di “Look at me now”, successo di Chris Brown (GUARDA IL VIDEO).

ROBERTO TORNABENE #TeamJAx

16 anni, viene da Mascali, un piccolo paesino in provincia di Catania. La prima passione di Roberto è il calcio, sport a cui dedica gran parte delle sue giornate fino a quando, un giorno, scopre di avere un’altra dote: la voce. Purtroppo è difficile conciliare queste due passioni. Roberto si trova quindi davanti a un bivio e la strada che sceglie è proprio quella della musica. Oggi Roberto non si pente della scelta fatta. In passato è stato vittima di bullismo. “The Voice” è la sua grande rivincita. Sul palco del talent di Rai2 ha cantato “River” di Eminem e Ed Sheeran (GUARDA IL VIDEO).

ROSY CASTELLO #TeamJAx

19 anni, arriva da Monterosso Almo, piccolo paese in provincia di Ragusa. Rosy ha iniziato a cantare in un coro in chiesa. Mentre il papà l’ha sempre incoraggiata a seguire la sua vocazione per la musica, la mamma è sempre stata più severa e vorrebbe che la figlia studiasse per diventare medico. “The Voice” potrebbe essere l’occasione giusta per portarla a a fare una scelta: diventare una cantante o percorrere la strada degli studi di medicina. Nel 2017 Rosy ha partecipato ai casting di “Amici”, ma non ce l’ha fatta. Sul palco di “The Voice”, Rosy ha portato “Feeling Good”, un intramontabile successo di Nina Simone (GUARDA IL VIDEO).

GUARDA LA FOTOGALLERY

 

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.