Toninelli e la Catania-Ragusa | "Forte impegno sull'opera" - Live Sicilia

Toninelli e la Catania-Ragusa | “Forte impegno sull’opera”

"La necessità di avviare i lavori il più celermente possibile".

Il ministro
di
3 Commenti Condividi

ROMA – “Sull’autostrada Catania-Ragusa, il mio ministero ribadisce il forte impegno politico sull’opera, data la sua rilevanza, e la necessità di avviare i lavori il più celermente possibile”. Lo afferma il ministro delle infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli in una nota, in cui si precisa che oggi, in sede Cipe, sono state presentate sul progetto delle prescrizioni tecniche da parte del Mef. “Al tempo stesso, anche allo scopo di tutelare l’interesse pubblico e l’adozione di un sistema tariffario davvero sostenibile per l’utenza, ci rimettiamo alla verifica richiesta dal Ministero dell’Economia e Finanze che in ogni caso dovrà perfezionarsi in tempi celeri e comunque non oltre un mese. L’infrastruttura deve infatti tornare al Cipe nel più breve tempo possibile”, conclude Toninelli. 

“Il mio impegno, e quello di tutto il governo, per la realizzazione dell’autostrada Catania-Ragusa è solido e immutato. Oggi in sede di Cipe a Palazzo Chigi è stato ritenuto opportuno compiere ancora alcuni rilievi che dovranno avvenire in un tempo circoscritto: entro un mese infatti il tema tornerà al Comitato interministeriale per la programmazione economica”. Così il ministro per il Sud Barbara Lezzi. “Quell’infrastruttura è fondamentale per quei territori, sia per consentire un maggiore sviluppo economico sia per garantire una maggiore sicurezza di chi viaggia su quella tratta. La sua approvazione è fuor di discussione e l’obiettivo concreto è quello di partire per i lavori di realizzazione entro l’anno”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Ma quanti annunci, ma quante promesse, ma quante rivoluzioni. Gli storici faranno presto a classificare questo periodo: molto fumo, un arrosto ogni tanto.

    Aspetta e spera.

    …non avete idea di quanti imprenditori la percorrono ogni giorno….ha, non esiste ancora? scusate…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *