Travolto da una Panda in via Basile| Il sedicenne lotta per la vita - Live Sicilia

Travolto da una Panda in via Basile| Il sedicenne lotta per la vita

Il ragazzo è stato investito in via Ernesto Basile, è in coma a Villa Sofia.

PALERMO
di
8 Commenti Condividi

PALERMO – Sono ancora molto gravi le condizioni di S.M, il sedicenne che sabato pomeriggio è stato investito in via Ernesto Basile. Si trova ricoverato a Villa Sofia, dove è stato trasferito dopo essere stato trasportato al Policlinico. Il giovane è infatti stato soccorso dai sanitari del 118 dopo un impatto violentissimo con un’auto, avvenuto mentre stava attraversando la strada.

A travolgerlo, una Fiat panda guidata da una ragazza di 26 anni che dopo lo schianto si è fermata ed ha chiamato i soccorsi. L’impatto ha scaraventato sull’asfalto il sedicenne che ha riportato una grave emorragia cerebrale e fratture facciali: è in coma nel reparto di Neuro rianimazione e sotto stretto controllo dei medici.

Al vaglio dell’Infortunistica della polizia municipale la dinamica dell’incidente, l’ennesimo in via Ernesto Basile, contro la quale pedoni ed automobilisti hanno spesso puntato il dito negli ultimi mesi. La strada che costeggia la cittadella universitaria viene infatti ritenuta buia e pericolosa: “Non conto più le volte in cui ho rischiato di essere investita – dice una studentessa – gli alberi coprono la luce dei lampioni, le auto sfrecciano”. “Nessuno si ferma davanti alle strisce pedonali – aggiunge un coetaneo – l’altro giorno ho anche assistito all’incidente con un ciclista”.

Un allarme che cresce, quello sul fronte della sicurezza sulle strade del capoluogo siciliano, conseguenza dei dati preoccupanti rilevati nel corso dell’ultimo anno : il maggior numero di incidenti in Sicilia, quasi l’ottanta per cento del totale, si è verificato sulle strade urbane, provocando 108 morti e 12.673 feriti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    Basterebbe installare per tutta la strada dei “dissuasori stradali” in asfalto. Ovviamente per le due corsie.

    Su questa strada vanno a velocità troppo elevata, soprattutto quelli che utilizzano le corsie preferenziali contro mano fregandosene degli attraversamenti pedonali… … PS per questo investimento, è già stato controllato il traffico telefonico ed il tasso alcolemico del conducente?

    I lampioni sono totalmente coperti dagli alberi! La luce non esiste! O si fa una manutenzione costante potando gli alberi o si spostano i lampioni all’esterno della carreggiata.

    Stesso mio commento di qualche giorno fa. E’ bene sottolinearlo, bravo Alessandro. Lo so che in questi momenti terribili sono cose da nulla ma inviterei i genitori del giovane a fare fare dei rilievi per chiedere un maxi risarcimento al comune. Lampioni che coperti dagli alberi creano delle zone d’ombra in cui i pedoni non si vedono (soprattutto con le luci delle auto della carreggiata opposta) e in più sono volutamente e appositamente accesi a saltare (uno sì e uno no), a volte pure 2 o 3 di fila spenti (quello che dovrebbe essere acceso ha la lampada fulminata). Illuminazione pessima, anche a me è capitato, anche andando piano e entro i limiti di velocità, di accorgermi di pedoni all’ultimo istante.

    La strada è perfetta !!! Non dite queste oscenità a Leoluca !!! LUI il sindaco lo sa fare ……

    Questa strada è ridotta una vera schifezza, completamente al buio, le strisce pedonali che non servono praticamente a nulla ( volevo usare un altro aggettivo ! ), pullman fermi in parcheggio perenne da tutte le parti ( gli interessa fare solo business ! ) che impediscono la visuale durante gli attraversamenti, semafori che come si è visto non servono! Propongo di installare dei ponti di attraversamento come quelli in v.le Regione !!!

    E il punto più cruciali del quartiere università.pieni di pericoli e salgono e scendono .e il momento di montare i cordulli su strada …così non corono piuuuu

    Ringraziamo il nostro sindaco, che lo sa fare benissimo, non ho mai visto una città degradata come la nostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *