Trizzino (M5S): “Inceneritore Valle del Mela, game over" - Live Sicilia

Trizzino (M5S): “Inceneritore Valle del Mela, game over”

La società A2A ha rinunciato al ricorso dinanzi al Tar per la costruzione di un termovalorizzatore in Sicilia
AMBIENTE
di
0 Commenti Condividi

“La scelta green è possibile. E dove c’è possibilità – come dimostra la rinuncia della società A2A a proseguire sulla strada del ricorso per la realizzazione dell’inceneritore di San Filippo del Mela virando sulla riconversione green dell’impianto di trattamento – c’è convenienza e soprattutto il dovere da parte delle istituzioni, non soltanto di favorirla, ma di esigerla e programmarla”. Lo dichiarano Giampiero Trizzino, deputato del Movimento 5 Stelle all’Ars nelle ultime due legislature e avvocato esperto in materia ambientale, ed Egidio Maio,  coordinatore di Zero Waste Sicilia, circolo “Aimée Carmoz”.

“La rinuncia della Società A2A a proseguire dinanzi al Tar la vicenda della costruzione di un termovalorizzatore in Sicilia, se da un lato rappresenta la naturale conseguenza di altro percorso giudiziale – ovvero quello del via libera all’impianto di trattamento della frazione organica – di certo costituisce, dall’altro, un importante segnale che la politica, soprattutto quella sensibile alla tutela dell’ambiente, deve saper cogliere: la gestione dei rifiuti in Sicilia va affrontata in primis realizzando impianti di recupero dei materiali recuperati dalla raccolta differenziata. La regione ha un forte bisogno di impianti che mettano a reddito la raccolta differenziata. Soltanto così possiamo progressivamente affrancarci dalla schiavitù delle discariche.”

Per Maio, “si chiude finalmente una dolente pagina: sulla contrarietà al progetto è stato indetto, addirittura, un referendum popolare. La Valle del Mela da decenni è un sito classificato SIN (sito di interesse nazionale) e, nonostante significativi interventi di ammodernamento degli impianti industriali, rimane un territorio ad alto rischio ambientale e sanitario”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *