Troppa concorrenza dall’estero |Leotta:”Ricostruire filiera” - Live Sicilia

Troppa concorrenza dall’estero |Leotta:”Ricostruire filiera”

Si è tenuta stamattina una riunione della task force creata dalla Provincia per risolvere la crisi agricola. “Bisogna agire – ha affermato il commissario straordinario Liotta - con una ampia strategia politica”

La crisi dell’agroalimentare
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Troppa concorrenza per l’agricoltura siciliana. Questo l’argomento più che attuale affrontato stamattina dal tavolo tecnico presieduto dal commissario straordinario della Provincia regionale di Catania, Antonella Liotta, convocato dalla task force creata dall’Ente, proprio per affrontare la grave crisi attraversata dal settore. Il crescente arrivo di ortofrutta dall’estero ha infatti colto i produttori siciliani impreparati a reggere la competizione internazionale.

“E’ opportuno individuare le possibili linee di intervento, anche in riferimento ai temi della legalità e della sicurezza nel comparto agricolo – ha affermato il commissario straordinario – questi problemi possono essere risolti soltanto con un impegno responsabile e la Provincia, nonostante la scarsità di fondi, si impegna a tutelare i prodotti agricoli tipici e a vigilare sui meccanismi commerciali che regolano il comparto ortofrutticolo, con particolare riferimento a quello agrumicolo”.

Totò Leotta, responsabile della Task force della Provincia, ha convocato il tavolo tecnico (composto anche dal capo di gabinetto Ettore De Salvo e dal dirigente Sebastiano Messina) e ha suggerito la creazione di un “Osservatorio sul Lavoro in Agricoltura”, per ricostruire la filiera produttiva e dare ai consumatori le stesse garanzie offerte da Mercato del contadino, organizzato dalla Provincia a piazza Raffaello Sanzio.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.