Tutto pronto per il rimpasto| Vicepresidenza alla Caronia? - Live Sicilia

Tutto pronto per il rimpasto| Vicepresidenza alla Caronia?

Fra venerdì e lunedì verrà varato il nuovo rimpasto di giunta. Pronta ad entrare la Caronia, forse come vicepresidente, mentre il Pdl trova l'accordo su cinque nomi su sei. Ma non mancano i delusi.

provincia
di
19 Commenti Condividi

PALERMO – Alla Provincia sembra tutto pronto per il rimpasto di giunta. Dopo settimane di febbrili trattative, infatti, i partiti avrebbe raggiunto un accordo di massima che verrà ufficializzato tra venerdì e lunedì, consentendo a Palazzo Comitini di avere nuovamente una giunta al completo.

Un problema, quello del rimpasto, che si trascinava da tempo e che era finito al centro prima della campagna elettorale, con scontri tutti interni al Pdl e cinque assessori dimessisi per candidarsi, e poi del dopo-voto con veti incrociati e trattative serrate per la spartizione delle poltrone. Trattative che avevano messo a rischio, e in realtà lo mettono tutt’ora, perfino il bilancio.

La Provincia, infatti, non ha ancora approvato la manovra di previsione del 2012, con un ritardo di oltre un mese rispetto all’ennesima proroga del governo che scadeva a ottobre. Per non parlare dell’assestamento. Una situazione dovuta, fra le tante cose, proprio ai contrasti interni alla maggioranza e in particolar modo al Pdl. I consiglieri berlusconiani, infatti, hanno presentato qualcosa come 300 emendamenti allo schema della propria giunta: una prova di forza per costringere il partito ad ascoltarli e accontentarli nel rimpasto di giunta.

E dopo settimane di scontri, proprio il Pdl dovrebbe aver trovato la quadratura del cerchio su almeno cinque dei sei posti a disposizione. Sabato scorso si è tenuta una riunione che ha destinato una poltrona da assessore al consigliere Mauro Di Vita, in quota Scoma; all’ex vicepresidente dell’Amat ed ex sindaco di Partinico Giuseppe Giordano, in quota Milazzo (primo dei non eletti alle Regionali); a due ex assessori, dimessisi per candidarsi alle Regionali ma risultati non eletti come Piero Alongi, vicino al presidente del Senato Renato Schifani, e Giuseppe Di Maggio in quota Misuraca; e la quinta dovrebbe andare all’area dell’ex presidente dell’Ars Francesco Cascio, che in un primo momento aveva optato per Andrea Aiello, entrato a Sala Martonara pochi giorni fa e già candidato con la Caronia alla presidenza della Quinta circoscrizione, fallita per pochi voti, ma che ha dovuto ripiegare su Tiziana Lo Cacciato, anche lei candidata alla presidenza della Quinta circoscrizione ma con l’Udc. Il veto su Aiello, infatti, sarebbe stato opposto da gran parte del partito in rivolta per la prospettiva di un premio al candidato che, staccandosi dal Pdl e andando con la Caronia, ha di fatto determinato la sconfitta di Umberto Lo Sardo.

Il sesto posto, invece, resta al centro dello scontro politico fra Dario Falzone da un lato, già assessore dimessosi a settembre per candidarsi alle Regionali, di area ex An, e la coordinatrice provinciale Simona Vicari che invece vorrebbe una donna, ovvero la fedelissima Manola Albanese, candidata alle ultime elezioni e piazzatasi come migliore fra le donne, anche per dare una rappresentanza “rosa” in giunta.

Scelte che hanno provocato più di un malumore non solo nelle stesse correnti, visto che l’ingresso di Alongi comporterebbe l’uscita di Michele Nasca e il ritorno dei vecchi assessori lascerebbe a bocca asciutta quanti li hanno sostenuti elettoralmente mirando a quel posto, ma anche fra i consiglieri e dentro il partito. Rischia di scoppiare, infatti, il caso Caputo: il deputato monrealese riconfermato all’Ars, infatti, sarebbe l’unico degli eletti a restare fuori dalla spartizione.

Polemiche a parte, il Pdl in questo modo otterrebbe un posto in più rinunciando però alla vicepresidenza: quella verrebbe ceduta al Pid, che manterrebbe quattro posti. Certo l’ingresso in giunta di Marianna Caronica, prima dei non eletti all’Ars col Cantiere popolare e battuta al fotofinish da Clemente per una manciata di voti: in questo modo la già candidata a sindaco di Palermo si garantirebbe una sistemazione di tutto rispetto fino alle prossime Politiche, a cui si dice abbia intenzione di candidarsi per volare a Roma. Un tempismo perfetto, visto che il mandato a Palazzo Comitini scadrebbe poco dopo. Ma la Caronia, secondo alcune voci, mirerebbe proprio alla vicepresidenza per dare maggior prestigio alla permanenza in via Maqueda. Il suo ingresso determinerebbe, però, le dimissioni dell’attuale assessore Paolo Porzio della sua stessa corrente. Gli altri due posti dovrebbero andare ad altri gruppi minori, che puntellerebbero così la maggioranza.

“In questi giorni avremo alcuni incontri con gli alleati – dice a Livesicilia il presidente della Provincia Giovanni Avanti – e tra venerdì e lunedì dovremmo definire il quadro della prossima giunta”. Un’urgenza dettata non solo dalla necessità di sbloccare al più presto il bilancio, ma anche per nominare un nuovo vicepresidente e ristabilire il plenum della giunta che ormai manca da tempo, come oggi in Aula ha sottolineato il capogruppo del Pd Gaetano Lapunzina. Ma il democratico si è spinto anche più in là: ha infatti scritto per la seconda volta agli organi competenti per chiederne l’intervento, minacciando addirittura di rivolgersi alla giustizia per denunciare l’omissione d’atti d’ufficio del presidente Avanti.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

19 Commenti Condividi

Commenti

    Io ti ho votata due volte per simpatia personale e non per il PID a cui appartieni, ma adesso basta tu perseveri negli errori, continuando a stare con questi personaggi.
    Mi dispiace ma non ti voterò più.
    Un’amica ……….tranne che in politica

    Ma la signora Caronia non dichiarava di essere il nuovo e diversa dagli altri? Quando ci sono di mezzo le poltrone, tutto cambia………………ma del resto appartenendo al PID cosa ci potevamo aspettare?

    ooooo
    finalmenteeeee
    una bella notiziaaaa
    in bocca al lupooooo

    Tante scelte sbagliate da parte della Sig.ra Caronia in primis il partito in cui milita, poi anche il modo di fare politica lei benchè giovane appartiene alla vecchia politica, molti non ti seguiranno piu!

    Cosa non si fa per la poltrona …. ma di riprendere a lavorare come tutti noi mortali la Sig.ra Caronia non ne ha assolutamente voglia.

    noooo
    le dimissioni dell’assessore paolo porzio, neanche il tempo di entrare.
    secondo me , grande errore, bisogna dargli il tempo all’assessore paolo porzio di lavorare, già ha un tempo molto esiguo.
    ripeto grande errore, mettere da parte l’assessore paolo porzio, persona perbene e professionalmente preparato.
    mi auguro che la decisione sia un altra.
    cmq felicissimo di rivedere marianna caronia, nuovamente al lavoro, in bocca al lupo ad entrambi.

    comune, regione, ora anche provincia!!

    caronia, dove abito si è liberato un posto per amministratore di condominio. ti vuoi candidare???????

    ………… e bastaaaaaaaaaaaa!!!!!

    BASTA! ritorna a lavorare se mai l’hai fatto…

    @francesco de santis. Ahahahahahah!!! Lei, con la sua squisita ironia, contribuisce a rallegrarci. Non è poco e gliene siamo grati 🙂

    Di nulla petris, visto l orario buon pranzo

    Vorrei tranquillizare l’amca che ha votato 2 volte Caronia che e’ stato un voto ala persona,visto che la Caronia col PID non ha assolutamente rapporti se non quelli di un rifugio per candidarsi ad ogni tornata elettorale.
    La Caronia si candida alle nazionali tranquilli quello che gli riesce meglio e’ perdere.
    Per la vice presidenza della provincia tati auguri considerato che detto da sua bocca Avanti e’ improponibile.

    In realtà’ la Caronia e’ stata la tredicesima più votata in tutta la Sicilia e molti altri sono diventati deputati con un numero di voti nettamente inferiore. Grazie ai suoi voti il pid ha superato il 5%. Ma il suo programma e le sue idee non hanno niente a che vedere con il pid, mi risulta e ho constatato di persona.

    Petizione per gli assessorati del Pdl: 1) assessorato dei fischiepirit; 2) assessorato alle sfilate di moda; 3) ass, alle politichecomunitarie (quelle che non si fanno mai).

    E Grande Sud?
    Hai capito!
    Caro Miccichè, neanche vi calcolano piu’ neanche in Provincia.
    Tutti vi abbandoneranno.
    Il Primo io.

    Ancora con sti lestofanti. A quando un rinnovamento e ventata di aria fresca anche a palazzo comitini??

    ormai non c’è scampo… si riciclano dappertutto pur d’avere una poltrona su cui poggiare le chiappe….NON NE POSSIAMO PIU’ DI TUTTA QUESTA GENTE!!!!! BASTA!!!!

    Concordo con Palermitano. Anzi, spero che l’on. Caronia non accetti un ruolo così poco “autonomo” vista l’intraprendenza che ha sempre manifestato e vista la serietà con cui ha sempre lavorato all’ars. Forse sarà bene che si distacchi e lavori con il proprio movimento contanto quindi su chi della vecchia politica s’e’ veramente scocciato e con la quale rischia di essere continuamente accostata. Io ho creduto in lei e sono ancora pronto a crederci. Considerato quanto Marianna Caronia è disponibile al contatto ed al dialogo, invito chi come me già restio a credere ancora nella possibilità di una politica “giovane” ma soprattutto concreta, ad incontrarla.
    saluti

    Ma statevene tutti a casa, ormai nessuno vi crede più e non prendete in giro più nessuno

    Questa si che e’ un bella notizia!!la signora Caronia ho avuto il piacere di incontrarla personalmente e.’ sono stata accolta da lei con molta umiltà mi ha messo subito a mio aggio abbiamo conversato come due Amiche ,come se ci conoscessimo da molto tempo ,una persona fragile ma allo stesso tempo combattiva e inarrendevole soprattutto x la sua terra ed il suo popolo siciliano .poi mi parlo proprio del 🙁 MOVIMENTO AMO
    PALERMO). Li ,ho visto una donna che credeva assolutamente che La sua città era il suo Cuore .. L’ho votata non me ne sono pentita ho coinvolto amici e parenti e x quello che questa donna e’riuscita a trasmettermi non potrò che dirle : Forza SIG. CARONIA ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *