Uccidono un maiale a fucilate |Bloccati quattro bracconieri - Live Sicilia

Uccidono un maiale a fucilate |Bloccati quattro bracconieri

Sono tutti catanesi: gli agenti della Forestale li hanno bloccati dopo aver ucciso un maiale in piena zona protetta

Parco dei Nebrodi
di
2 Commenti Condividi
Uccidono un maiale a fucilate

Il fucile usato dai bracconieri e sequestrato dalla forestale

CATANIA – Operazione anti bracconaggio da parte degli uomini del Distaccamento Forestale di Cesarò, al Comando del Commissario Superiore Vincenzo Crimi. Una pattuglia del distaccamento, in servizio di sorveglianza nel Parco dei Nebrodi, nella mattinata del 13 gennaio; in un’area boscata sita in località “Margiazza”, area ricadente nel Comune di Cesarò, all’interno della “Zona B” del Parco dei Nebrodi, in un fondo Demaniale della Regione Siciliana, notava 4 persone intente ad esercitare attività venatoria abusiva, in piena zona protetta. La pattuglia, dopo alcune ore di appostamento, sorprendeva e bloccava i 4 cacciatori, mentre erano impegnati a trascinare un maiale ucciso da poco con arma da fuoco. Constatato l’abuso, la pattuglia procedeva ad identificare i 4 bracconieri, uno di 52 anni, uno di 51 anni, uno di 43 anni e uno di 38 anni, tutti della provincia di Catania, e al sequestro del fucile, delle relative munizioni e dell’animale ucciso. Dell’accaduto è stata informata la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Ma a chi apparteneva il maiale? Nel Parco dei Nebrodi esistono maiali selvatici ? La cosa sembra strana, anche se in Sicilia tutto è possibile.

    Quante zampe aveva il maiale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *