Un gheppio alla Cattedrale| Il video diffuso dal Wwf - Live Sicilia

Un gheppio alla Cattedrale| Il video diffuso dal Wwf

Il rapace probabilmente ha fatto il nido.

Palermo
di
3 Commenti Condividi

PALERMO . Non poteva scegliere residenza più prestigiosa questa meravigliosa “mamma” di gheppio (Falco tinnunculus) per far nascere i propri pulcini: la Cattedrale di Palermo. In tempi di emergenza coronavirus la natura trionfa, anche nel giorno dell’inizio della Fase 2. Ieri 4 maggio infatti in pieno centro storico a Palermo bellezza su bellezza: un gheppio frequenta i merletti della cattedrale normanna di Palermo. Probabilmente c’è un nido dove presto involeranno altri piccoli gheppi. Un esempio di come la natura, se lasciata tranquilla, sa restituirci queste straordinarie sensazioni.

Il video è stato realizzato con una piccola fotocamera digitale da un socio del WWF Sicilia Nord Occidentale che, passando dalla straordinaria mole della Cattedrale palermitana, chiusa per l’emergenza sanitaria in corso, sente il tipico verso del gheppio, un uccello straordinario, l’unico, insieme al Grillaio e alla più grande e maestosa Poiana, ad adottare una particolare tecnica di volo chiamata “a Spirito Santo”, ovvero riesce a stare fermo in aria e puntare la sua preda che, una volta avvistata, ha poche speranze di sfuggirle.

La sequenza video offre anche la possibilità di osservare il volo e ascoltare il canto delle rondini e del Gabbiano reale, ormai grande frequentatore dei tetti di Palermo. Urban Nature, la Natura in città, è il grande progetto del WWF per promuovere l’ambiente urbano. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    A notte inoltrata nel tratto alberato di via Isonzo si sente spesso il forte verso di uno Strix aluco (Allocco maschio), un rapace notturno che nidifica anche nei centri storici delle città.

    IL GRANDE FEDERICO II° SAREBBE FELICE.APPASSIONATO DI FALCONERIA (DE ARTE VENANDI CUM AVIBUS) GODREBBE DELLA VISTA DI QUESTI SPLENDIDI UCCELLI.CHISSA’ SE IL GHEPPIO LO ABBIA VOLUTO ONORARE NIDIFICANDO SOPRA IL SUO SEPOLCRO.

    anche dalle parti di via aquileia, dove tra parentesi vi è anche una bella famigliola di gheppi…. è bello vederli tracciare i loro cerchi in cielo mentre cercano la loro preda…. e si sono tanto antropizzati che chi sta agli ultimi piani ogni tanto se li ritrova magari appollaiati sulla ringhiera di casa…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *